PIT STOP. Infortunati sulla strada del recupero – Torna la rubrica di Romanews.eu dedicata al termometro dell’infermeria giallorossa in cui analizziamo ai raggi X lo stato di salute, le condizioni fisiche e il recupero degli infortunati della rosa romanista.

SEMAFORO ARANCIONE –  Leandro Predes lavora duramente per tornare, dopo il trauma distorsivo di alto grado con impegno della sindesmosi tibio-peroneale. I tre incidenti in meno di un mese (prima un trauma al ginocchio a Vienna, poi una distorsione alla caviglia con il Bologna ed infine una distorsione alla caviglia in allenamento) lo hanno costretto ai box nel momento più delicato della stagione. Il centrocampista argentino proverà a rientrare con il Chievo, anche se molto probabilmente lo rivedremo con il nuovo anno. Nura, rottura del legamento del ginocchio crociato, sta proseguendo il lungo percorso riabilitativo.

SEMAFORO ROSSO –  Ancora terapie per Florenzi. Il ginocchio operato sta rispondendo molto bene alle sollecitazioni. La voglia del giocatore lo spingerà verso una guarigione lampo.

SEMAFORO VERDE – Mario Rui (rottura del legamento del ginocchio crociato), dopo tre panchine con Lazio, Milan e Juventus è pronto per partire dal primo minuto giovedì in casa contro il Chievo, nell’ultima apparizione del 2016. Pronto anche Totti. Lo stato influenzale è stato finalmente debellato, sicuramente lo rivedremo tra i convocati.

SALA D’ATTESA – Manolas e De Rossi sono tornati acciaccati da Torino. Per il primo risentimento al flessore della coscia destra, mentre per il centrocampista solito risentimento al polpaccio sinistro. Tra oggi e domani verranno sottoposti ad esami strumentali, la loro assenza non è da escludere. Infine pestone per Nainggolan, ma a differenza dei primi due dovrebbe recuperare.

Federico Prosperi
Twitter: @FedericoProspe4

Print Friendly, PDF & Email

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here