PORTO ROMA, L’AVVERSARIA – La Roma arriva dal pesante 3 a 0 rimediato nel derby contro la Lazio, gara che segnerà inevitabilmente i giallorossi, ma che va subito messa da parte perché mercoledì torna la Champions. La squadra di Eusebio Di Francesco affronterà il Porto nella gara di ritorno degli ottavi di finale, in programma alle 21.00 all’Estádio do Dragão . Nemmeno la squadra di Sergio Conceição arriva alla sfida con un umore alle stelle: i dragoni hanno perso in casa contro il Benfica, che ora è alla guida della classifica con 2 punti in più dei diretti avversari.

COME ARRIVA – Il Porto, un po’ come la Roma, alterna prestazioni molto convincenti ad altre meno brillanti. Un esempio piuttosto chiaro sono le ultime due partite disputate dai portoghesi. I dragoni hanno battuto martedì scorso il Braga nella gara di andata delle semifinali di Coppa del Portogallo per 3 reti a 0. Contro la terza in classifica sono andati a segno Alex Telles, su rigore, Tiquinho Soares e Yacine Brahimi, entrato dalla panchina. Contro il Benfica invece la squadra di Sergio Conceição è prima andata in vantaggio con Adrian al 18′ e si è poi fatta rimontare dagli avversari, andati a segno con Joao Felix e Rafa Silva. Perdere O Classico non pregiudicherà in modo irrimediabile la stagione del Porto, che punta comunque al titolo nazionale, ma sicuramente perdere la testa della classifica dopo un lungo periodo di dominio incontrastato sarà sicuramente a dir poco spiacevole.

IL PORTO E LA CHAMPIONS – Il Porto è la squadra portoghese ad aver vinto più titoli in ambito internazionale (7): 2 Champions League, 2 Europa League, 1 Supercoppa Europea 2 Coppe Intercontinentali. I dragoni hanno vinto la Champions League nelle stagioni 1986-1987 e 2003-2004. Dall’ultimo trofeo europeo vinto, i portoghesi hanno quasi sempre partecipato alla competizione. Negli ultimi 15 anni il Porto è stato eliminato 4 volte durante la fase a gironi, si è qualificato agli ottavi 7 volte ed ha raggiunto i quarti 2 volte. Nelle 2 occasioni in cui sono riusciti a superare gli ottavi, i portoghesi hanno sempre pareggiato all’andata e conquistato il passaggio al turno successivo nella gara di ritorno.

LE SCELTE – La squadra di Sergio Conceição arriva da due importanti sfide, disputate rispettivamente in Coppa di Portogallo e in campionato, si aspetta quindi un minimo di turn-over da parte del tecnico. Per cercare di ribaltare il risultato della gara di andata l’allenatore potrà però contare su quattro uomini importanti, recuperati da poco: Jesus Corona, rientrato dopo la squalifica in Europa, Moussa Marega recuperato a tempo di record dall’infortunio muscolare, Yacine Brahimi infortunatosi proprio durante RomaPorto e Danilo Pereira. Nelle ultime gare disputate in Primeira Liga, i portoghesi sono scesi in campo alternando spesso un 4-4-2 con un 4-3-3. In questa stagione in Champions League sono stati usati anche moduli come il 4-1-4-1 e il 4-2-3-1, ma quello più utilizzato resta sicuramente il 4-3-3. La difesa della porta dei dragoni viene sempre affidata all’esperto Casillas in Europa. In difesa i 4 più utilizzati sono Alex Telles, Eder Militao, Felipe e Maximiliano Pereira, contro la Roma però al posto di quest’ultimo c’era Pepe . A guidare la squadra a centro campo c’è sempre Hector Herrera, ultimamente spesso affiancato da Otavio, Danilo Pereira o in alternativa Oliver Torres. Davanti potrebbe tornare Moussa Marega, partito titolare contro il Benfica, affiancato da Jesus Corona e Yacine Brahimi. I due solitamente arretrano a centrocampo quando la squadra si dispone in campo con il 4-4-2.

PROBABILE FORMAZIONE

PORTO (4-3-3): 1 Casillas; 3 Militao, 33 Pepe, 28 Felipe, 13 Telles; 16 Herrera, 22 D. Pereira, 25 Otavio; 17 Corona, 11 Marega, 8 Brahimi.

A disp.: 26 Vana, 2 Maxi Pereira, 18 Jorge, 6 Bruno Costa, 7 Hernani,
9 Tiquinho Soares, 20 Adrian Lopez, 21 André Pereira, 37 Fernando Andrade.

All.: Sergio Conceicao

BALLOTTAGGI: Hernani-Brahimi, Pereira-Pepe, Otavio-Andrade, Marega-Soares.
INDISPONIBILI: Aboubakar (rottura legamento crociato)
SQUALIFICATI:
DIFFIDATI: Herrera, Militao, Octavio, Pepe

Martina Cianni

Print Friendly, PDF & Email
© RIPRODUZIONE RISERVATA - La riproduzione, anche parziale, dell’articolo è vietata. I trasgressori saranno perseguibili a norma di legge.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here