SEBASTIANO ESPOSITO – Con l’ingresso in campo al 74′ della sfida di Europa League tra Inter-Eintracht Francoforte, Sebastiano Esposito è divenuto il più giovane debuttante in Europa nella storia nerazzurra. Traguardo importante per un classe 2002 che in questa stagione sta facendo registrare numeri da capogiro: 21 gol in 26 presenze tra Primavera e U-17. Cercato dal Paris Saint-Germain nel recente passato, Esposito ha tutto un futuro da scrivere e da conquistare.

IL MITO TOTTI – Centravanti che si ispira a Mauro Icardi, ma il suo mito da bambino è sempre stato Francesco Totti. Quel Totti che un anno prima dalla sua nascita si laureava campione d’Italia con la maglia della Roma e con la fascia al braccio. Eh sì perché Sebastiano è nato a Castellammare di Stabia il 2 luglio 2002 e nonostante questo ha confessato di essersi sempre ispirato al numero 10 giallorosso. Classe cristallina e numeri sensazionali per Esposito, che si candita ad essere uno degli astri nascenti più promettenti del calcio italiano.

Daniele Matera

Print Friendly, PDF & Email
© RIPRODUZIONE RISERVATA - La riproduzione, anche parziale, dell’articolo è vietata. I trasgressori saranno perseguibili a norma di legge.

1 commento

  1. ….che dimostra quanto Spalletti stia vicino alla canna del gas. dopo lo smacco Zaniolo si è affrettato prima del naufragio a proporre il ragazzino davanti al suo pubblico.
    non dimenticherò mai il vigliacco e furbesco “se non vinco me ne vado” detto a romaic che invece di elevarlo lo ha affossato come professionista ma soprattutto come uomo che dimostra essere veramente poca cosa.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here