TOTTI DE ROSSI LITE – Il giorno dopo l’eliminazione contro il Porto, non sono solamente Monchi e Di Francesco a salutare la Roma: a lasciare Trigoria sono anche il medico Del Vescovo ed il fisioterapista Stefanini, accusati di essere tra i principali colpevoli di una stagione in cui gli infortuni, specialmente quelli di natura muscolare, sono aumentati in modo esponenziale.

IL RETROSCENA – Ma queste, sempre secondo l’inchiesta di La Repubblica, sarebbero solamente delle scuse di facciata. In realtà, la dirigenza avrebbe scoperto che le fonti di Lippie per comunicare con Pallotta sono proprio Del Vescovo e Stefanini, i primi a sostenere che sia necessaria una ‘detottizzazione‘ della Roma. Per l’ex capitano sarebbe stato un brutto colpo e che lo avrebbe portato a suggerire alla società l’urgenza di mettere mano dentro lo spogliatoio, a cominciare proprio dal medico e dal fisioterapista. Il momento giusto, però, è arrivato proprio dopo la sconfitta con il Porto, perché prima era stata sconsigliata una rivoluzione di tale portata. De Rossi, però, dal canto suo è molto legato a Stefanini e lo spogliatoio avrebbe preso le sue difese: i ‘senatori’ avrebbero rintracciato il colpevole della cacciata del fisioterapista in Francesco Totti. Da qui tra i due capitani e leggende cala il gelo.

LEGGI TUTTA L’INCHIESTA DI REPUBBLICA:

La lettera di Lippie a Pallotta: i senatori non vogliono Monchi e Di Francesco

De Rossi e la rabbia per l’arrivo di Nzonzi: “Vi faccio arrivare decimi”

Il retroscena: De Rossi e tre senatori volevano Totti via dalla Roma

Quando De Laurentiis voleva comprare la Roma

Print Friendly, PDF & Email
© RIPRODUZIONE RISERVATA - La riproduzione, anche parziale, dell’articolo è vietata. I trasgressori saranno perseguibili a norma di legge.

10 Commenti

  1. eh si ddr e totti litigano per il fisioterapista … a palloooo inventene un’altra … che schifo! hanno armato questi sicari da carta stampata … neanche il coraggio di dirle in viva voce ste cose …

  2. basta xon questi “padroncini” locali. Via tutti.
    Senza una proprietà responsabile sarà sempre peggio. Non si vincerà mai nulla, ma si andrà avanti con questi idoli di coccio appoggiati da una tifoseria mammona.

  3. Sono peggio delle lingue biforcute che seminano Zizzania ,quando non si sa cosa scrivere si vanno a cercare i morti ed i sepolti ,in momenti come questo bisogna unire e non separae ,ma gli italiani ed i giornalisti italiani sono degli autolesionisti e spesso malelingue non si rendono conto del male che fanno ma vanno avanti per fare solo degli scoop.
    Loro vanno censurati non questi commenti.

  4. Quindi Stefanini è amico di De Rossi, però fa la spia a Lippie che a sua volta spiffera a Pallotta. Quindi da che parte sta? E se è la talpa di Pallotta perchè lo hanno mandato via? Oppura la dirigenza sta contro Pallotta? Boh ci trovo poco senso

    • e soprattutto ancora non sappiamo come tutto arriva a Repubblica, che lo prende dai computer della Roma in modi misteriosi.
      Però il sinistroide medio legge Repubblica… e allora ti pare che giornalisti di questa portata (mai sentiti)… per queste inezie da migliaia di miliardi a forma di stadio, ci rimettono in credibilità?
      Sicuramente se l’aveva scritto feltri era una baggianata.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here