(Foto Getty Images)

CANDELA SULLA ROMA – L’ex difensore della Roma Vincent Candela, intervenuto a RadioIES, si è soffermato sul momento ‘no’ della squadra giallorossa. Queste le sue dichiarazioni:

Sul periodo attuale
E’ stata dura da sempre. Il gruppo è molto giovane, viaggia tra alti e bassi. Io dall’inizio ho dato fiducia a Sabatini e Baldini, che sono persone importanti nel mondo del calcio. Sicuramente hanno allestito la squadra con grande cura . Certo i tifosi di pazienza ne hanno mostrata già molta, ma forse ce ne vorrà ancora un po’. E’ troppo giovane questa squadra, ha perso per infortuni giocatori importanti dal punto di vista tecnico e della personalità, e per questo ci vuole pazienza. Non è un disastro, ma non è neanche una situazione facile.

Sulla difesa
L’infortunio di Burdisso ha dato il via ad una girandola di cambi esagerata. Ci vogliono dei titolari in difesa, ha cambiato troppo dietro. Non può essere colpa solo di Juan o di Jose Angel, spesso sostituito. Non è facile per il difensore quando non sente la fiducia dell’allenatore o della piazza.  Non darei tutta la colpa sui singoli comunque, anche l’allenatore ha le sue responsabilitàò, sopratutto nei troppi cambi effettuati in difesa.

Sugli esterni di difesa
Rosi e Jose Angel sono entrambi molto veloci, e hanno una buona tecnica. E’ alivello metnale che non sono pronti,. in più gli alti e bassi della squadra non aiutano e neanche i continui cambi del mister. Se giochi con continuità, senti la fiducia dell’allenatore, e dai oltre le qualità che possiedi. Per l’anno prossimo ci vogliono quattro esterni di valore.

Su Totti
Il capitano è il capitano. A parte il cuore e l’amicizia, sta dimostrando per l’ennesima stagione quanto vale. Sicuramente sta segnando poco, ma quando è in campo la squadra sembra più sicura. Anche lui all’inizio ha dovuto fare i conti con il cambio di società e con qualche incertezza dell’allenatore, però ha avuto pazienza, ed ora ha di nuovo il ruolo che gli spetta. La squadra deve giocargli intorno.

Riguardo Pjanic
Nel Lione giocava trequartista. Non ha un grande fisico, ma una classe incredibile. Si trova in difficoltà nella posizione attuale, perchè non ha nelle corde di attaccare e recuperare palla.

Su De Rossi
Non è colpa di Baldini o Sabatini se non firmerà. La colpa è di chi non lo ha fatto rinnovare due anni fa. Non mi sento di condannarlo se deciderà di andare via.

Print Friendly, PDF & Email

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here