#Zoomsulmatch Udinese-Roma, possesso palla sterile e poca pericolosità in zona gol

1

#ZOOMSULMATCH – La Roma torna dal Friuli con tanta confusione in testa e zero punti in cascina, complicando non poco la corsa al quarto posto. Di contro l’Udinese di Nicola, con il minimo sforzo, ritrova la vittoria dopo sei sconfitte nelle ultime sette gare. Il turnover semi obbligato di Di Francesco non riesce a dare i suoi frutti, evidenziando una grande lacuna di rosa. Andiamo ad analizzare, attraverso i numeri, cosa non ha funzionato ad Udine.

POSSESSO E DISTRIBUZIONE – Tanto possesso, forse troppo, e poca convinzione di gioco. La Roma tiene il pallino del gioco in mano con un 76% di possesso palla, 594 passaggi e un 88% di riuscita. Il giocatore maggiormente sollecitato dai compagni è stato Santon con 107 tocchi palla, anche se la sua partita è stata tutt’altro che sufficiente. L’81% dei passaggi sono avvenuti nella metà campo avversaria, comportando anche una grande mole di cross (38) ma con una scarsa finalizzazione (37%).

DUELLI E INTERCETTI – Qualcosa non ha funzionato nel centrocampo disegnato da Di Francesco, orfano ancora una volta di De Rossi. I centimetri di Nzonzi, che è stato il secondo giocatore maggiormente chiamato in causa con 105 tocchi, non sono riusciti a fare la differenza e i duelli vinti sono stati appena il 47% di quelli tentati. L interdizione è stata la grande assente, solamente 8 gli intercetti e un Cristante parso leggermente indietro rispetto alle ultime uscite.

ATTACCO E DIFESA – Non si può dire che non si è provato a raddrizzare il match, 26 tiri in porta (di cui 13 da dentro l area), 9 nello specchio e 4 ribattuti. Kluivert e Schick in due sono riusciti a mettere insieme 66 tocchi e appena tre conclusioni verso la porta, senza mai impensierire il portiere Musso. In difesa gli automatismi sono venuti meno e il gol di De Paul ne è stata la chiara dimostrazione. 14 sono stati i contrasti, 8 le respinte difensive e 10 i falsi commessi.

Federico Prosperi

Print Friendly, PDF & Email
© RIPRODUZIONE RISERVATA - La riproduzione, anche parziale, dell’articolo è vietata. I trasgressori saranno perseguibili a norma di legge.

1 commento

  1. Come ci fa ad essere interdizione se si gioca senza centrocampo, per Di Francesco il centrocampo non esiste, ora addirittura gioca con due centrocampisti una cosa pietosa uno dei peggiori allenatori di tutta la serie A e ancora gli si dà fiducia?
    Mah…

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here