UFFICIALE | Nzonzi è un nuovo giocatore della Roma: al Siviglia circa 27 milioni più bonus (VIDEO)

6

UFFICIALE N’ZONZI ROMA – Dopo l’arrivo a Fiumicino e le visite mediche della giornata di , ora è ufficiale: Steven N’Zonzi è un nuovo giocatore della Roma. Ad annunciarlo è il club giallorosso con una nota sul sito ufficiale:

“L’A.S. Roma S.p.A. rende noto di aver sottoscritto un contratto di acquisto a titolo definitivo dei diritti alle prestazioni sportive del calciatore Steven Nzonzi, dall’FC Siviglia. L’accordo prevede un corrispettivo fisso di 26,65 milioni di euro, e variabile, fino ad un massimo di 4 milioni di euro, per bonus legati al raggiungimento da parte della AS Roma e del Calciatore di determinati obiettivi sportivi”.

Con il giocatore è stato sottoscritto un contratto di 4 anni, fino al 30 giugno 2022.

Steven Nzonzi vestirà la maglia numero 42.

“Sono molto felice e soddisfatto di essere qui e di essere un giocatore della Roma”, ha dichiarato il giocatore nella sua prima intervista in giallorosso. “Voglio sempre migliorarmi, non conta l’età ma dare sempre il meglio di sè. Spero quindi di fornire il mio contributo al club su tutti i piani, anche su quello dell’esperienza”. Il 29enne centrocampista di origini congolesi ha conquistato lo scorso luglio in Russia il titolo di Campione del Mondo con la Francia, disputando 5 gare nella fase conclusiva del torneo, compresi 55’ della finalissima contro la Croazia.  Il centrocampista arriva dal Siviglia, dove ha giocato per 3 stagioni, collezionando 136 presenze e 8 reti: con il club andaluso ha anche conquistato nel 2015-16 l’Europa League, battendo il Liverpool nella finale di Basilea.

Arrivando alla Roma Nzonzi ritrova Monchi, il DS che lo aveva portato a Siviglia nell’estate 2015 prelevandolo dallo Stoke City.

Steven è un giocatore che unisce forza fisica e qualità tecniche, caratteristiche che si sposano molto bene con quelle dei giocatori che abbiamo già qui”, ha  dichiarato il DS giallorosso Monchi. “Abbiamo un centrocampo molto competitivo”.

Dopo aver iniziato la sua carriera in Francia nell’Amiens, nel 2009 si è trasferito in Inghilterra al Blackburn, dove ha difeso la maglia dei Rovers per 3 stagioni, prima di passare per altri tre anni allo Stoke City, sempre in Premier League. In carriera Nzonzi vanta al momento 9 presenze totali con la nazionale maggiore francese.

Print Friendly, PDF & Email
© RIPRODUZIONE RISERVATA - La riproduzione, anche parziale, dell’articolo è vietata. I trasgressori saranno perseguibili a norma di legge.

6 Commenti

  1. Benvenuto, certo. Ma il numero di centrocampisti sale a dieci: ne giocano tre e gli altri sette? Cristante Pellegrini Coric De Rossi Gonalons Zaniolo Nzonzi Strootman Pastore Florenzi. Mi sembrano quasi tutti aspiranti titolari. Ma come fa Di Francesco a gestirli? In attacco si cerca un’altra ala, ma abbiamo per tre posti Kluivert Perotti El Shaarawy Dzeko Schick Under lo stesso Florenzi, se ne arrivasse un altro ecco altri musi lunghi e giocatori che non giocando non entrerebbero in condizione, e soprattutto con tanti scontenti é difficile fare gruppo. Boh! Forza Eusebio, é complicatissima da gestire, e forza Roma!

    • Non sarei così pessimista. Fermo restando che il mercato non è ancora chiuso e che Gonalons potrebbe partire, mi risulta che pure Zaniolo (io personalmente non lo cederei) potrebbe andare in prestito e allora sarebbero già due in meno; Coric al momento non sembra essere pronto per fare il titolare e quindi siamo a meno-due e…mezzo. Comunque questi sono discorsi teorici. Per come la vedo io, il gioco di Di Francesco (se si schiera col 4-3-3) è molto dispendioso, perciò avere tanti ricambi non sarebbe un problema; inoltre bisogna sempre tener conto degli infortuni (toccando ferro ovviamente) che inevitabilmente durante la stagione potrebbero lasciare qualcuno (si spera non per molto tempo) ai box. C’è poi da tener presente che, se Di Francesco dovesse passare al centrocampo a 5, allora i problemi di abbondanza si ridurrebbero e quinti ecco che anche Zaniolo e Coric, dando per scontata la partenza di Gonalons, potrebbero far comodo. Stesso discorso per gli attaccanti esterni, che la scorsa stagione ci sono un po’ mancati in alcune circostanze proprio per mancanza di ricambi.

  2. Cristante, Pellegrini,De Rossi,Nzonzi,Strootmam e Pastore che col 4-3-3- sarebbero due per ogni ruolo.Gli altri dovranno sudare per poter giocare,a centrocampo ovvio. Florenzi,a mio modesto giudizio, può giocare ovunque nella fascia destra.In attacco hanno solo l’imbarazzo della scelta. La difesa è buona anche se alcuni giocatori dovranno imparare a memoria i meccanismi di gioco. Certo Alisson era Alisson , Olsen che farà? Mirante un buon portiere. Comunque Forza Roma!

  3. Speriamo bene, ho fiducia in Eusebio, credo però abbia ragione il presidente del Napoli che cede Inglese per valorizzare lo stesso Inglese e i tre altri attaccanti del Napoli. Niente sovrannumero. Coric e Zaniolo dovevano essere rincalzi immediati, non esuberi o prestiti. Certo se si giocasse in quindici saremmo molto avvantaggiati, ma non é così, e al primo intoppo il rischio é di cominciare a cambiare formazione e moduli dietro pressioni di media e piazza. Di Francesco sará bene scelga una strada subito, poche varianti, rotazioni che sa fare bene, ma a mio avviso, come ha già detto, deve pretendere lo sfoltimento della rosa , e Monchi deve attuarlo altrimenti avrà creato un problema chiaro, anche sul monte ingaggi, sulla svalutazione dei giocatori in forza.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here