TOTTI: “IL PARMA MI PORTA FORTUNA. IL DERBY? IL 26 MAGGIO E’ UN CAPITOLO CHIUSO”

0

PARMA-ROMA, LE INTERVISTE – Le dichiarazioni dei protagonisti in casa giallorossa nel pre e post partita.

POST PARTITA

TOTTI SUL SUO BLOG

Stasera abbiamo ottenuto la terza vittoria in tre partite e così siamo a punteggio pieno: sono convinto che mantenendo questa mentalità e questo spirito potremo dire la nostra durante tutta la stagione. Certo il campionato è appena iniziato, sappiamno quanto è lungo e quindi restiamo con i piedi per terra. Il Parma mi porta fortuna, contro di loro ho segnato tanto, anche se ovviamente la cosa a cui tengo maggiormente è che la squadra vinca. Domenica ci aspetta il derby che, come dico spesso, è una sfida diversa da tutte le altre. Il 26 maggio è un capitolo chiuso e ora dobbiamo pensare al presente, se affronteremo l’incontro come sappiamo, sarà una bella partita. Per la questione del rinnovo contrattuale posso dire che ormai siamo ai dettagli finali: quello che conta di più è indossare ancora la maglia  per cui tifo e che ho sempre amato.


PJANIC A ROMA CHANNEL

Come stai dopo la botta?
Fa un po’ male ma niente di grave.

Cos’è cambiato dall’anno scorso?
Come ha detto Francesco è cambiata la voglia di vincere ed essere superiore. la qualità c’è ma va dimostrata. Il mister punta tanto sulla voglia e cosi le partite si vincono

Settimana particolare, ma Garcia sa farvi concentrare…
Il mister sa quel che fa. E’ una partita importnate dove vogiamo i 3 punti senza lasciare niente all’avversario. E’ un derby importnate per i nostri tifosi

La calssifica?
Se continuiamo così arriviamo lontano. Erano tre partite da vicnere e lo abbiamo fatto. Vogliamo finire cosi

Senti più fiducia quest’anno?
Non solo io….il mister ha portato tranquillità nello spogliatoio. E’ importnat eavere un mister che punta su di noi. Io do sempre il massimo e mi sento molto bene ma anche perche la squadra gioca bene

Meglio l’assist oggi o il gol col Verona?
Mi fanno felice tutti e due.

 


GARCIA A ROMA CHANNEL

E’ una Roma che da’ soddisfazioni. Lei aveva avvertito il pericolo del match?
Lo abbiamo visto il pericolo nel primo tempo. Ma mi piace vincere fuori casa e ancora di più quando l’avversario stava vincendo.

Cos’è che non gli è piaciuto?
L’inizio del primo tempo. L’importante è essere rimasti tranquilli dopo il loro gol e nel secondo tempo con più movimento e gioco semplice abbiamo fatto cose belle.

Il gruppo è unito…
Non abbiamo vinto in 11 ma con tutta la rosa. I tre subentrati hanno fatto cose importnati per la squadra.

Anche nel rigore c’è stata serenità per decidere
Doveva calciare Kevin e lo ha fatto bene.

Un gruppo magnifico. Arriva il derby, è un esame?
La cosa bella di oggi è che la testa era qui. Del derby ne parleremo nei prossimi giorni.

 

GARCIA IN CONFERENZA

Cosa ha detto ai giocatori nello spogliatoi?
Il Parma ha giocatori di talento, però la cosa più importante è stato il secondo tempo dove abbiamo giocato meglio. Dovevamo sfruttare la profondità e l’abbiamo visto sul gol di Totti. E’ difficile vincere fuori casa, figuriamoci quando si sta perdendo.

E’ stata una scelta lasciare spazio sulle fasce?
All’inizio dobbiamo prendere il gioco in mano e sapevamo che il Parma sulle fasce gioca bene. Però abbiamo perso troppe palle e dobbiamo essere più sereni nel possesso palla. Sul piano tecnico non mi è piaciuto il primo tempo e con un gioco semplice è andata meglio.

 

PJANIC A MEDIASET

Settimana pre derby da primi in classifica…
E’ importante, siamo primi però non vuol dire niente ancora, sono solo 3 partite, adesso c’è una partita importante che vogliamo vincere per rimanere lì, ma è appena iniziato il campionato.

Volete cancellare il 26 maggio?
Vogliamo vincere e non lasciare punti.

Più grintosi nel secondo tempo?
Si più determinati e grintosi, abbiamo vinto contrasti e alle prime occasioni l’abbiamo messa dentro, la migliore squadra ha vinto e siamo contenti.

I tifosi ti chiederanno di restare visto le richieste
Io ho ancora due anni di contratto, c’è tempo, non ci penso adesso, non è il momento di pensare ad altre cose, adesso dobbiamo pensare alle partite.

Differenze di posizione tra possesso e non possesso no?
Quello che avete visto dall’inizio del campionato, non abbiamo centrocampisti fissi sul posto, ci scambiamo tanto, questo vuole il mister, voglio continuare così e ci aiuta andare tutti insieme.

Sei più libero con Garcia?
Sì il mister ci dà molta libertà, poi difensivamente avevo un ruolo che mi ha dato lui e ho provato a far bene, offensivamente ci dà molta libertà e possiamo provare quello che vogliamo, in questa filosofia di gioco ci va molto bene.

Non era mai successo di vicnere 2 trasferte di fila lo scorso anno
Rispetto all’anno scorso sono cambiate molte cose, noi dobbiamo vincere queste partite, dobbiamo guardare avanti, il Parma è finito e dobbiamo pensare alla Lazio, vogliamo vincere e guadagnare punti, tenteremo di vincere, sono cambiate molte cose rispetto allo scorso anno (ride).

 

TOTTI A ROMA CHANNEL

Com’è andata?
Sembrava piu facile del previsto oggi che andassi in gol, visto che il Parma è la mia vittima preferita.

La squadra ha cambiato un po’ mentalità…
La sensazione è che in campo riusciamo a fare gol in qualsiasi momento. Siamo un gruppo unito e vogliamo lasciare i brutti ricordi.

Ti trovi bene con Garcia?
Essere fedeli sul campo e determinati è la cosa bella con lui. Siamo tutti professionisti ed abbiamo rispetto per l’allenatore e per la persona.

 

FLORENZI A MEDIASET

Cosa vi ha detto Garcia nell’intervallo?
E’ entrata una Roma diversa nel secondo tempo, con una cattiveria da grande squadra e abbiamo ribaltato la partita.

Che valore dai a questo primato?
Sono solo 9 punti non 70.

La settimana del derby?
Dobbiamo viverla serenamente come tutte le domeniche anche se sappiamo che non è una partita come le altre.

Fa effetto comunque la classifica dai…
Spero di continuare a vedere le altre sotto tra qualche mese.

Con Zeman eri uno dei suoi prediletti, ora con Garcia sei ancora titolare, che cosa hai per fare breccia negli allenatori?
Potrei fare molti più gol , spesso non arrivo lucido, visto che attacco e difendo alla stessa velocità, spesso non è facile tornare con la stessa voglia e aiutare la difesa, io cerco di fare questo e magari agli allenatori piace, chiedetelo a loro cosa gli piace io non lo so.

Cosa ti chiede Garcia di diverso rispetto a Zeman?
Avevo un altro ruolo, magari quando prendevamo palla dovevamo cercare subito la profondità in verticale, con Garcia cerchiamo più il possesso e li colpiamo quando si scoprono.

Si può migliorare d’intensità?
Dobbiamo sicuramente migliorarla, già domenica arriva un match importante e dobbiamo migliorarla.

C’è meno pressione rispetto allo scorso anno?

Secondo me la pressione si leva solo in un modo, dobbiamo vincere e così si abbassa la pressione.

 

PJANIC A SKY

Cosa avete di più rispetto all’anno scorso?
La determinazione che abbiamo dall’inizio del campionato è completamente diversa, l’abbiamo dimostrato anche oggi rimontando contro un agrande squadra stasera. La Roma con queste tre partite le doveva vincere l’abbiamo fatto ora c’è il derby e abbiamo una settimana per prepararlo.

Ti trovi meglio con un centravanti statico o uno come Totti che viene fuori e ti dà spazio?
Quest’anno non abbiamo attaccanti fissi, chinque gioca c’è un certo modo che mi piace giocare, forse Totti viene più giù a prendere palla è facile giocare con lui, ma anche con gli altri, stasera sono entrati giocatori che hanno cambiato la partita. Quello che è cambiato rispetto all’anno scorso è che difendiamo tutti insieme.

Come ha fatto a raggiungere cosi tanta condizione tattica in poco tempo? Ha cambiato tutto il tridente…
La cosa importante è che i giocaotri siano impegnati nel progeto di gioco ed abbiamo ancora tanto lavoro però sono giocatori intelligenti e hanno imparato molto velocemente le cose. Quel che mi piace è avere un’identità di gioco e si è visto più nel primo tempo

Com’è adesso affrontare la settimana del derby da capolista?
Adesso abbiamo sei giorni per lavorare e sicuramente si parlerà molto del match ma abbiamo tempo di pensarci. Per ora sfruttiamo questa vittoria.

La vittoria è meritata? Come ha visto il Parma?
Il Parma lavora bene ed ha giocatori importanti come i due attaccanti e sicuramente hanno giocato con forza. L’importnate è essere sereni e quando perdevamo uno a zero la squadra è rimasta tranquilla e sicura del suo gioco, questo è l’importnate. Mi piace che la squadra ribalti il risultato quando perde. Non abbiamo vinto con tutta la rosa e i subentrati hanno giocato molto bene.


Alla sua Roma forse manca la pazienza?

Si, dobbiamo gestire meglio il ritmo del match. Per me nel primo tempo dovevamo fare più movimento e giocare molto piu semplice. Nel secondo tempo il gol di Florenzi che è arrivato subito ci ha aiutati e la squadra ha giocato meglio, ha giocato il calcio che mi piace.

 

FLORENZI A ROMA CHANNEL

Che gol hai fatto? Vedi la classifica?
Bella visione, vorrei vederla fra 4 mesi. Sta a noi giocare come il secondo tempo e per il gol sono felice, gran palla di Mira (Pjanic, ndr).

Le cose vanno bene con Rudi Garcia..
Stiamo seguendo tutti il mister e vogliamo fare bene e vogliamo ripagare la fiducia dei tifosi

La squadra segna solo nel secondo tempo…
Non so il perchè ma va bene.

Sei diventato un uomo importante per la squadra…
Le responsabilità sono altre. Non mi sento fondamentale ma parte di un gruppo importante.

Si fanno tanti complimenti alla Roma, ma dove dobbiamo migliorare? C’era Prandelli oggi in tribuna…
Sono felice che c’era il mister, così come i miei genitori. Dobbiamo lavorare tanto per fare quello che vogliamo e ci stiamo lavorando e ricominceremo da domani a lavorare.

 

FLORENZI A SKY

Che effetto ti fa essere primo?
Un bell’effetto era da tanto che non stavamo lassù, dobbiamo continuare e fare meglio

Avevi detto che ti mancava più lucidità sotto porta, oggi hai segnato…
Sono molto felice del gol ma soprattutto del secondo tempo della squadra, abbiamo fatto vedere che avevamo rabbia per il primo tempo giocato male

I numeri sono il segnale di una squadra matura?
Non è facile dirlo adesso, dobbiamo tirare le linee un po’ più tardi, questa è la strada che dobbiamo continuare a fare

Con Garcia fai l’attaccante esterno, ti piace?
Mi piace come mi piace giocare intermedio, sono il jolly, ma spero di trovare il mio posto e giocare sempre lì.


Queste doti ce le hai innate o gli allenatori ti hanno insegnato?

io penso che quello che mi hanno insegnato da quando sono qui alla Roma è sempre stato un tassello importante, dagli Allievi alla Primavera, da Stramaccioni a De Rossi, a volte l’esperienza fa tanto e senza Crotone non avrei potuto fare una corsa in meno e una diagonale in più

E’ facile giocare vicino a Totti o per lui giocare vicino a te?
La prima che hai detto, chiunque si trova bene a giocare con Francesco

Puoi essere decisivo per la Roma?
Ora penso a giocare bene poi se sarò decisivo ne sarò felice.

 

GARCIA A MEDIASET

In testa alla classifica dopo tanto tempo…
I più importanti sono i 9 punti, la classifica ad inizio stagione non conta, dopo l’intervallo abbiamo avuto una bella reazione.


Nella ripresa grande determinazione
E’ importante che la squadra rimanga serena anche quando perdiamo, il gol di Florenzi è stato importante, perché abbiamo pareggiato all’inizio del secondo tempo, dopo abbiamo sfruttato la profondità col capitano che ha segnato il suo primo gol.


Come vivrà questa settimana?
Abbiamo visto che oggi la testa della squadra era qui a Parma, abbiamo 6 giorni prima del derby, se ne parlerà molto in questi giorni, abbiamo tempo anche noi per parlarne.

E’ diverso affrontare il derby in questa condizione?
E’ una cosa buona arrivare a domenica prossima con 9 punti, non so se esiste una preparazione migliore per affrontare questo derby, però siamo all’inizio della stagione, stiamo tranquilli.

Totti rinnova tra poco?
Il capitano è molto importante per noi, ho visto sui giornali che gli piace giocare contro il Parma, ha fatto un gol con grande serenità, sappiamo che sul piano tecnico è un giocatore con grande classe.

Nel primo tempo vi muovevate poco, nel secondo tempo meglio, è stato più compatto il Parma nel primo tempo e poi si sono allungati? Più merito della Roma o qualcosa in meno del Parma?
Non dimentichiamo che il Parma aveva un solo punto prima di questa partita, loro avevano molto entusiasmo nel primo tempo, hanno giocato bene per tutta la partita, con più movimento e con un gioco più semplice facciamo cose migliore e lo abbiamo fatto nel secondo tempo.

La fase difensiva è molto migliorata rispetto alle altre stagioni, in cosa deve migliorare la squadra?
Abbiamo molte cose da migliorare però abbiamo giocato da squadra ed è la cosa più importante, la vittoria non è di 11 giocatori, ma di tutta la rosa, i 3 giocatori entrati sono entrati bene ed hanno aiutato la squadra, sul piano difensivo abbiamo preso 1 gol in 3 partite di cui 2 fuori casa.

Il rigorista era scelto?
Era tutto previsto, con Francesco fuori doveva calciare Kevin e lo ha fatto bene.

Sperava di essere primo dopo 3 partite?
No la cosa più importante è che la squadra vada al massimo sul progetto di gioco, abbiamo visto nel secondo tempo il gioco che voglio, ancora una volta non dimentico che il Parma ha giocato bene e con molto entusiasmo, hanno vinto molti duelli nel primo tempo, dobbiamo migliorare alcuni punti, ma abbiamo vinto e vincere fuori casa è sempre difficile.

GARCIA A SKY

Un gran secondo tempo, nel primo sofferenza, nel secondo è uscita fuori la qualità, è normale o casuale?
E’ la prova che stiamo bene sul piano fisico però abbiamo iniziato non bene, dopo il primo tempo gli ultimi 30 minuti un po’ meglio ma all’intervallo ho detto che se vinciamo perdendo 1-0 all’intervallo sarà una grande vittoria perchè rimontare in trasferta è sempre difficile”.

Poca profondità degli attaccanti nel primo tempo?
Non sfruttiamo la profondità nel primo tempo, anche il capitano che ha fatto il primo gol, è una cosa bellissima segnare tre gol fuori casa

Si aspettava questo inizio in Serie A?
Non è la classifica ma i punti la cosa più importante, 9 punti è un buon inizio ma vedremo più tardi, adesso c’è il derby.

Vede la squadra pronta per il derby, serena?
La testa era completamente al Parma, adesso abbiamo sei giorni per lavorare e preparare questo derby, durante questi sei giorni si parlerà di molte cose, abbiamo tempo.

C’è voluta una grande Roma stasera, la dimostrazione è che la Roma è una squadra tosta e che sa soffrire
Si quello che mi piace è di vincere quando l’avversario è avanti 1-0 è una prova che l’As Roma gioca da squadra vuol dire che non abbiamo vinto in 11 ma con la rosa intera, i tre che sono entrati hanno fatto benissimo, hanno aiutato la squadra a vincere e questa è una buona cosa per il futuro.

Piccoli particolari nel gol e sui calci d’angolo da migliorare
Ci sono molte cose su cui lavorare ancora, ma il Parma ha giocatori di talento come Biabiany e Cassano, all’inizio avevano solo 1 punto quindi hanno giocato con entusiasmo. Facciamo quello che possiamo fare ma la squadra mi è piaciuto quando ha sofferto, è rimasta serena e tranquilla, il primo gol di Florenzi arriva in un buon momento per noi.

Il rigore lo volevano battere tutti
Se il capitano è in campo batte lui ma c’è una lista e è stata rispettata, Kevin ha segnato il primo gol e mi fa piacere.

 

TOTTI A SKY

“Che significa questa serata?
E’ una serata importante, noi volevamo vincere a tutti i costi anche perché era da molto che non facevamo tre vittorie di fila all’inizio. Con questo spirito possiamo dire la nostra ma il campionato è lungo.

Conto aperto col Parma?
Mi porta fortuna ma ci sono tante squadre e spero di fare gol anche con le altre ma l’importante era vincere.

Il derby?
La vittoria è una buona medicina. Arriviamo con lo spirito giusto. E’ una partita diversa ma sappiamo come affrontarla.

Giocare finno a 40 anni?
Non c’è un’età fino a cui giocare, ho sempre desiderato avere un’unica maglia che è quella per cui tifo e che amo. La onorerò fino alla fine e fino a che potrò”.

TOTTI A MEDIASET


Roma in testa alla classifica
Tre vittorie su tre non capitava da parecchio, possiamo toglierci tante soddisfaziioni giocando così

Che cosa è cambiato rispetto alle ultime due stagioni?
E’ più compatta, più unita, ha un collettivo e un organico che possono fare la differenza, si vede che possiamo ribaltare la partita in qualsiasi momento.

Il contratto?
Siamo ai minimi dettagli, manca poco, aspettiamo il presidente e insieme decideremo quando firmare.

La settimana del derby, come la preparate?
Per noi e per tutta la città è differente da tutte le altre, è normale che si vive con più voglia e più determinazione, il 26 maggio è un capitolo chiuso, pensiamo al presente che è piu importante del passato.

PRE-PARTITA

BALDISSONI A SKY

La Roma mostra una nuova solidità e dei nuovi equilibri. Merito degli allenatori, dei giocatori più esperti che hanno dato carisma e personalità, come legge questi primi 180′?
È un lavoro che prosegue. È evidente che all’inizio eravamo al principio di un percorso. Abbiamo dovuto procedere a una rifondazione tecnica, comprato molti giocatori. Non ci aspettavamo questa solidità. Senz’altro mancava qualcosa, abbiamo provato ad apportare qualcosa quest’anno e per il momento sta andando bene, ma siamo solo all’inizio.

È la settimana del rinnovo di Totti?
C’è un contratto da rinnovare? (sorride, ndr) Ne abbiamo parlato tante volte, posso dire che siamo ormai ai dettagli, c’è ancora qualcosa da sistemare, ma siamo pronti, vicini.

Il fatto che venga Pallotta per la firma è una leggenda o è così?
Il modo migliore per essere smentiti è dare delle date, quindi non ci tengo affatto. Se faremo in tempo, approfitteremo della presenza del Presidente, ma non è certamente vincolata al suo arrivo.


BENATIA A SKY

Sognare il primo posto ha un senso?
Sì ha un senso perchè pensiamo sempre in alto ma siamo solo all’inizio, non abbiamo fatto ancora niente ma è importante vincere per far capire che ci siamo.

Da cosa dipende la solidità difensiva?
Dal carattere della squadra, dall’impegno, le prime partite abbiamo visto che siamo molto uniti e difendiamo insieme, però questo è solo l’inizio, non serve parlare di questo perchè può essere che stasera sarà diverso ma noi siamo sempre concentrati.


BENATIA A ROMA CHANNEL

Opportunità di raggiungere il Napoli…
Bisogna far bene e sarà difficile, anche il Parma vuol fare risultato. Abbiamo lavorato bene ed abbiamo grande voglia.

La difesa quest’anno subisce poco, quanto state lavorando?
La difesa era la prima cosa da modificare.. Quelli nuovi e quelli di prima stiamo facendo un grande lavoro ma siamo solo all’inizio.

Coppia pericolosa Amauri e Cassano?
Hanno grande esperienza e hanno fatto bene da pertuitto. Rispetto per tutti ma paura di nessuno.

BENATIA A MEDIASET

C’è la possibilità di raggiungere il Napoli?
Dobbiamo dimostrare alle altre che noi ci siamo, dobbiamo essere concentrati

Sentite un po’ la pressione del risultato?
Non la sentiamo, dobbiamo solo pensare a vincere con cattiveria e determinazione, il Parma è una buona squadra anche se ha iniziato male la stagione, ci può mettere in difficoltà

 

Print Friendly, PDF & Email
© RIPRODUZIONE RISERVATA - La riproduzione, anche parziale, dell’articolo è vietata. I trasgressori saranno perseguibili a norma di legge.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here