Torino-Roma 0-1: Dzeko con una prodezza regala i primi tre punti stagionali ai giallorossi (FOTO e VIDEO)

32

TORINO ROMA, LA CRONACA – Buona la prima per la Roma. La squadra di Eusebio Di Francesco espugna lo Stadio Olimpico-Grande Torino e batte i granata di Mazzarri grazie ad una prodezza nel finale di Edin Dzeko. Come lo scorso anno, i giallorossi iniziano l’annata con una vittoria su un campo difficile, in una partita complicata, in cui il caldo e la forma non ancora al top si sono fatti sentire. Torino pericoloso perlopiù con Iago Falque, migliore in campo indiscusso tra i granata, mentre tra i capitolini fondamentale l’ingresso di Justin Kluivert, che ha portato brio ed imprevedibilità all’offensiva giallorossa e che ha fornito l’assist a Dzeko per il gol decisivo. C’è ancora molto da migliorare, ma sicuramente iniziare con una vittoria è il miglior auspicio per la nuova annata.

Cronaca testuale
Alessandro Tagliaboschi

LE FORMAZIONI UFFICIALI

TORINO (3-5-2): 39 Sirigu; 24 Moretti, 33 Nkoulou, 5 Izzo (79′ Bremer); 29 De Silvestri (25′ Aina), 8 Baselli, 23 Meité, 88 Rincon (85′ Soriano), 21 Berenguer; 14 Iago Falque, 9 Belotti.
A disp.: 1 Ichazo, 25 Rosati, 30 Djidji, 99 Ferigra, 7 Lukic, 10 Ljajic, 27 Parigini, 19 Damascan, 91 Zaza.
Allenatore: Mazzarri.

INDISPONIBILI: 11 Niang (affaticamento muscolare alla coscia destra), 20 Edera (affaticamento muscolare coscia sinistra), Lyanco.
SQUALIFICATI: 15 Ansaldi.

ROMA (4-3-3): 1 Olsen; 24 Florenzi, 20 Fazio, 44 Manolas, 11 Kolarov; 27 Pastore (75′ Schick), 16 De Rossi, 6 Strootman; 17 Under (69′ Kluivert), 9 Dzeko, 92 El Shaarawy (59′ Cristante).
A disp.: 83 Mirante, 63 Fuzato, 2 Karsdorp, 3 Luca Pellegrini, 5 Juan Jesus, 15 Marcano, 18 Santon, 7 Pellegrini, 19 Coric.
All.: Di Francesco

INDISPONIBILI: 28 Bianda, 21 Gonalons (non convocato), 42 Nzonzi, 8 Perotti (problema muscolare), 42 Nzonzi.
DIFFIDATI: –
SQUALIFICATI: –

Arbitro: Marco Di Bello (sez. Brindisi)
Assistenti: Posado-De Meo
IV uomo: Abattista
VAR: Massa
AVAR: Tonolini

Marcatori: 90′ Dzeko.
Ammoniti: 29′ Fazio (R), 59′ Iago Falque (T), 90′ Dzeko (R).
Espulsi: –

LA CRONACA

SECONDO TEMPO

90+6 – TERMINA IL MATCH: VINCE LA ROMA!

90’+2 – Ci prova Baselli da fuori, controlla Olsen.

90′- Sei minuti di recupero.

90′ – GOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOL DELLA ROMAAA!!! Kluivert semina il panico tra la difesa avversaria, mette un cross sul secondo palo e Dzeko al volo di sinistro mette la palla sotto l’incrocio. Gol straordinario del numero 9. Il bosniaco poi viene ammonito per essersi tolto la maglia durante l’esultanza.

85′ – Cambio per il Torino: esce Rincon ed entra Florenzi.

82′ – Ancora Iago Falque a rendersi pericoloso con un tiro dai 25 metri, ma è ancora una volta bravo Olsen a respingere con i pugni.

79′ – Buona occasione per la Roma con Kluivert che colpisce il pallone di testa, ma è bravo Sirigu a parare.

77′ – Altro palo della Roma con Dzeko che svetta di testa e per poco non trova il gol.

74′ – Ultimo cambio per la Roma, dentro Schick per Pastore. C’è anche il cooling break.

72′ – Occasione clamorosa sciupata da Pastore. Ottima azione di Kluivert che serve ElFlaco che tira debole facendo arrivare la difesa in anticipo.

71′ – Cross di De Rossi per Dzeko che di testa non riesce a dare forza. Facile Sirigu.

69′ – Secondo cambio, dentro Kluivert per Under.

59′ – Primo cambio per la Roma: dentro Cristante, fuori El Shaarawy.

57′ – Ammonito Iago Falque per un brutto intervento su Florenzi, secondo giallo della gara.

55′ – El Shaarawy prova la conclusione dagli sviluppi di un calcio d’angolo ma la palla è fuori.

48′ – Il Var annulla il gol di Iago Falque per fuorigioco.

46′ –  Baselli riceve il pallone da Belotti che tira centralmente ma il pallone sfugge a Olsen e finisce fortunatamente in calcio d’angolo.

45′ – Inizia il secondo tempo.

PRIMO TEMPO

45’+3 – Termina il primo tempo.

45’+2 – Cross di Kolarov su calcio di punizione respinto da Sirigu, arriva Florenzi col tiro al volo dai 30 metri respinto in modo prodigioso da Nkoulou con il portiere granata battuto.

44′ – Saranno tre i minuti di recupero.

41′ – Dzeko ha una buona occasione per concludere col destro da ottima posizione: l’attaccante numero 9 si coordina male e spreca una grande opportunità.

39′ – Ottima ripartenza del Toro con Rincon che fa partire l’azione servendo Iago Falque, che poi serve nuovamente l’ex Juve che prova il tiro dal limite dell’area prendendo la traversa!

36′ – Berenguer prova a farsi vedere con uno strappo di 40 metri sulla fascia, al momento del cross però c’è l’ottimo recupero di Manolas.

32′ – Ottimo schema della Roma da calcio d’angolo che con una serie di scambi fa arrivare la palla sul secondo palo da El Shaarawy, ma il tiro del ‘Faraone’ è respinto.

30′ – Grande ripartenza di El Shaarawy che parte dalla propria metà campo fino all’area di rigore avversaria, ma il tiro poi è troppo strozzato. Si arrabbia Under per non esser stato servito dal compagno.

29′ – Primo cartellino giallo per la Roma: intervento in ritardo di Fazio su Belotti, Di Bello mostra il cartellino al ‘Comandante‘.

25′ – Cooling break e primo cambio della partita: esce un De Silvestri dolorante all’anca ed entra il nuovo acquisto Aina.

24′ – Kolarov cerca un compagno con un cross dal fondo, ma il traversone è sbilenco e termina sul fondo.

22′ – Risponde il Torino con un cross al centro dell’area di rigore per Iago Falque, ma è bravo Olsen ad anticipare lo spagnolo in uscita.

20′ – Ancora una grande occasione per la Roma con un’ottima imbucata di Strootman per Dzeko che prova il tiro prima respinto di Nkoulou e poi tenta una seconda conclusione che si stampa nuovamente sulla parte esterna del palo.

18′ – Altra buona opportunità per i giallorossi: Dzeko lavora benissimo il pallone al limite dell’area servendo poi la sovrapposizione di Kolarov che arriva al tiro ma coglie solamente l’esterno del palo.

17′ – Grande opportunità per la Roma: ottimo break di Florenzi, che arriva sul fondo e serve un cross basso per Pastore, il ‘Flaco’ prova il tiro ma è stoppato miracolosamente da Izzo.

11′ – Duro scontro tra Kolarov e De Silvestri con il terzino granata che resta a terra.

6′ – Il Torino cerca di aggredire alta la Roma, i giallorossi tengono botta.

3′ – Iago Falque cerca Belotti, ma Manolas è bravissimo a intercettare il pallone! Salva tutto il greco

1′ – L’arbitro dà il fischio d’inizio: comincia il campionato della Roma!

PRE PARTITA

Ore 18.04 – Le squadre si raccolgono al centro del campo per il minuto di silenzio per ricordare le vittime della tragedia di Genova.

Ore 18.00 – Le squadre stanno per fare il loro ingresso in campo.

Ore 17.24 – Le squadre scendono in campo per effettuare il riscaldamento.

Ore 17.20 – Resa nota anche la formazione del Torino:

Ore 17.10 – Inizia il riscaldamento dei portieri.

Ore 17.00 – La Roma, tramite il suo profilo Twitter, rende nota la formazione ufficiale:

Ore 16.45 – La Roma fa il suo arrivo allo stadio.

Ore 16.39 – Angelo Mangiante, giornalista di Sky Sport, annuncia l’undici ufficiale giallorosso:

Ore 16.25 – La squadra giallorossa lascia l’albergo e si dirige verso lo stadio Olimpico-Grande Torino.

Ore 16.15 – Una cinquantina di tifosi giallorossi attende la Roma fuori dall’albergo di Torino per caricare la squadra in vista della sfida di questa sera alle ore 18.00.

Print Friendly, PDF & Email
© RIPRODUZIONE RISERVATA - La riproduzione, anche parziale, dell’articolo è vietata. I trasgressori saranno perseguibili a norma di legge.

32 Commenti

  1. Cambiando modulo, e probabilmente avresti ragione perché guardando gli interpreti il 442 o il 4231 sono moduli più adatti alla rosa, ma tu hai un allenatore da 433. Per l’ennesima volta vedo una squadra assemblata all’80% per giocare il 433, ci manca sempre qualcosa per dire: ecco una signora squadra che può portare per vincere

  2. Bene far partire dalla panchina Perotti e kluivert che al secondo tempo con difensori stanchi potrebbero essere devastanti. Poi meglio partire con un centrocampo solido e collaudato con strottman ed un giocatore veloce tipo cristante o Pellegrini. Sul modulo condivido che è una squadra che potrebbe giocare anche con un 4-3-1-2 o 4-2-3-1 ma lasciamo a Difra tempo. Lui si gioca molto quest’anno. Se le scommesse acquistate non andranno sarà lui ad essere attaccato non la società. Forza Roma iniziamo con i tre punti !!!

  3. Nzonzi praticamente deve fare la preparazione causa mondiale, quindi penso lo vedremo dopo lo stop.

    Detto questo tra gli acquisti fatti l’unico che gioca è Pastore. Mah. Ma mettetelo Kluivert, vediamo che sa fare. Idem Cristante.

  4. Scusatemi, ma l’anno è lungo ancora. Avremo modo di sfruttare al meglio la rosa. DiFra è uno specialista in questo. Se mettesse dentro ora Nzonzi, senza preparazione, senza avere fatto sufficienti allenamenti tattici con il resto della squadra sarebbe una follia, per due motivi principalmente:
    primo perché il livello della sua prestazione sarebbe molto modesto, secondo perché colui che venisse tenuto fuori per fare spazio al francese potrebbe pensare :” se persino uno arrivato da due giorni mi passa avanti vuole dire che questo anno per me non c’è nessuna considerazione” e di conseguenza si sentirebbe fuori dal progetto con le ricadute sulle prestazioni che potrebbe fornire. Per questo anzi sarebbe bene che l’inserimento di Nzonzi sia più graduale possibile, in modo che possa assimilare al meglio le dinamiche tattiche di squadra e l’affiatamento con i compagni. Nzonzi è un ottimo giocatore, ed è anche funzionale al gioco della Roma, dando sostanza e centimetri al nostro centrocampo. Ma mica è Maradona! Lui sì, giocava comunque!

  5. E per quanto riguarda Kluivert vale lo stesso discorso di Nzonzi: pronti e via non sarebbe bene metterlo subito dentro, più per un discorso di gerarchie piuttosto che tecnico. In fondo non ha che vent’anni e tutta la stagione davanti! Certo a partita in corso è uno che ti spacca le difese e credo e spero che pian piano si guadagnerà la titolarità sulla fascia sinistra. Forza Roma intanto! E sempre!

  6. Schieriamo un centrocampo a tre compassato e il toro li si schiera a 5. In pratica se ci aggrediscono o fanno girare staremo sempre in difficoltà. Vedremo ma non promette nulla di buono.

  7. In ogni modo questa formazione è poco più debole dell’anno scorso: Allison è più forte di Olsen senza dubbio e tra Pastore e Nainggolan il ninja ha più qualità nel pressing e difesa anche se Pastore però ha più qualità nel tiro e nei passaggi. Boh staremo a vedere. Spero che i nuovi giochino il prima possibile: Kluivert e N’Zonzi. Come detto avrei giocato così: Olsen, Karsdorp, Manolas, Fazio, Kolarov, Florenzi, De Rossi (N’Zonzi perché è venuto da poco ma è titolare al posto di De Rossi), Pastore, Under, Dzeko, Kluivert. Io penso che ora come ora Di Francesco farà così: a destra abbiamo Under – Kluivert che si alternano e a sinistra El Shaarawy – Perotti. Florenzi non può fare il terzino destro ancora un altro anno, è sprecato.

  8. Questo Pastore del primo tempo e’ un ex giocatore, Strootman conferma la peggior involuzione di un calciatore post infortunio e il regista ha 35 anni…centrocampo da oratorio

    • Alla fine la squadra per il momento e quella della scorsa stagione senza i due migliori.
      Pastore e buono ma non cosi!! Non sa difendere e cosi non e pericoloso davanti = inutile…
      cmq non vedo miglioramento nel gioco, sembra tutto casuale, basta con sto 4-3-3 per favore basta.

  9. Vedo che anche quest’anno il ti-tic ti-toc fine a se stesso è duro a morire, non hanno capito che se non giocano in verticale reti non ne fanno. Praticamente la stessa formazione titolare dello scorso anno senza i due migliori giocatori di cui ti sei scelleratamente privato per prendere un ex giocatore che in campo è un fantasma e un portiere normale. Complimenti vivissimi.

  10. Bene, adesso dopo questa vittoria diamo spazio ai pulciari frustrati diversamente tifosi che già pregustavano il pareggio della Roma per poter criticare.
    Daje Roma!!!!!
    Daje Di Francesco!!!!

  11. Grande Roma!! Bravo Eusebio per i cambi azzeccati. Grande Kluivert che a partita iniziata sarà micidiale dopo il sacrificio di elsheva e under..il nostro montella. Buoni Cristante e Olsen. Ci sono cose da migliorare ma buono l’inizio. Teniamo Juve e Napoli.

  12. Grande cic concordo con te…. mi sa che i tifosi della Roma qua su sto sito li contiamo… poi ci sono quelli che non hanno è non vogliono sentire ragione per le cessioni chieste e volute dai giocatori. .
    Ci sono quelli che compravano coi loro soldi messi e avrebbero trattenuto a forza chi è voluto partire e lo vorrà. .. ci sono ds e mister che non hanno visto il calcio professionistico ma guai a offendere che loro ne capiscono più di un allenatore di serie A. …. insomma poi ci sono i laziali che sono partiti benissimo ahahshah e rosicano ….. insomma ci divertiremo dai forza romaaaaaaa

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here