Tiki Tattica, Cagliari-Roma: 4-3-1-2 contro 4-2-3-1, Maran punta sul centro e DiFra mette le ali

0

TIKI TATTICA, CAGLIARI ROMA – Quindicesima giornata del campionato di Serie A: la Roma, sul palcoscenico della Sardegna Arena, affronta il Cagliari. I sardi, che giocano in casa, sono dopo un ottimo inizio di campionato, ha un po’ rallentato: tre pareggi ed una sconfitta nelle ultime quattro di Serie A, con la vittoria di mercoledì in Coppa Italia contro il Chievo. I giallorossi, reduci dal pareggio contro l’Inter dell’ultima giornata, sono in nona posizione, obbligati a vincere per restare vicini alla zona Champions League.

GLI SCHIERAMENTI – Partendo dalla squadra di casa, Maran va avanti per la sua strada: si osa con il 4-3-1-2, che dovrà però fare a meno di Barella. Rilanciato Faragò, con Joao Pedro a sostegno di Farias e l’ariete Pavoletti. Di Francesco conferma il modulo ma deve fare i conti con le assenze: Manolas potrebbe lasciare il posto a Marcano, recupera Fazio con Florenzi che si riprende il posto di terzino destro. In avanti è pronto il baby-attacco, formato da Under, Zaniolo, Kluivert e l’unica punta Schick.

LA CHIAVE – Lo sviluppo tattico della gara è facilmente immaginabile: la Roma, sin dall’inizio, tenterà di prendere il pallino del gioco in mano, chiudendo il Cagliari nella propria metà campo. Dal canto loro, i rossoblù proveranno a resistere intasando la zona centrale del campo per poi provare a sfruttare le ripartenze. Per i giallorossi saranno fondamentali, quindi, le due catene laterali: terzini ed ali dovranno aiutarsi a vicenda per sfondare e creare pericoli. Chi sarà in area dovrà, invece, essere lucido e pronto a concretizzare con freddezza le occasioni.

Alessandro Tagliaboschi

Print Friendly, PDF & Email
© RIPRODUZIONE RISERVATA - La riproduzione, anche parziale, dell’articolo è vietata. I trasgressori saranno perseguibili a norma di legge.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here