Tifosi giallorossi: tra gioie e dolori, l’arma in più della Roma all’Olimpico

0

ROMARCORD – Il 7 febbraio 1993 all’Olimpico i tifosi spazientiti da un Roma-Genoa noioso hanno iniziato a fischiare dopo venti minuti di gara, per contestare la squadra, definita dai giornali dell’epoca “derelitta”. E così dagli spalti arrivava il malcontento verso il presidente Ciarrapico e i calciatori, invitati a cambiare mestiere. La risposta dal campo è stata immediata: con il gol, fortuito, di Carnevale al 28’. Il portiere della squadra ligure Spagnulo, sul cross di Aldair esce e spinge il pallone indietro, con l’attaccante giallorosso pronto a insaccare in rete. La reazione dei sostenitori romanisti in qualche modo ha spinto gli uomini di Boskov a svegliarsi. E, infatti, nel secondo tempo arriva il raddoppio di Haessler al 62’. Ma i capitolini non si fermano perché Carnevale sigla una doppietta al 78’.

Quella Roma lasciava, con la vittoria in casa per 3-0, le zone più calde della classifica. La formazione attuale, invece, conquista l’ultima gara del 2015 contro il club ligure, riassestando una situazione difficile, soprattutto per mister Garcia. La partita di domenica si è sbloccata nel momento in cui i tifosi hanno iniziato a sostenere la squadra. Ad accompagnare i giocatori con la forza del “Rincominciamo” di Adriano Pappalardo. Ricominciamo, diceva la canzone, e il 2-0 di domenica contro il Genoa è una dimostrazione: si riparte da zero per riprendere la rincorsa ai posti che contano. I sostenitori giallorossi hanno messo da parte i propri fastidi per le prestazioni deludenti e hanno sostenuto la squadra. Ma non il tecnico francese, accompagnato dai fischi alla lettura delle formazioni, e al momento dell’abbraccio di Florenzi dopo il gol.

Il pubblico ha spinto la Roma ad andare avanti, a crederci e a rialzarsi, cosa che ha fatto poco dopo con la rete del terzino romano. Il numero ventiquattro segna e corre ad abbracciare il suo allenatore. Perché la voglia dei giocatori, è di ripartire tutti uniti con il francese, che potrebbe salvare con il successo casalingo la propria panchina fino a giugno.

Sabrina Redi

Print Friendly, PDF & Email
© RIPRODUZIONE RISERVATA - La riproduzione, anche parziale, dell’articolo è vietata. I trasgressori saranno perseguibili a norma di legge.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here