Stadio, parla Parnasi dal carcere: “Non ho commesso reati, ho lavorato 24 ore al giorno per realizzarlo”

4

PARNASI CARCERE – L’imprenditore Luca Parnasi, che oggi ha incontrato nel carcere di San Vittore, i suoi difensori, gli avvocati Emilio Ricci e Giorgio Tamburrini, ha parlato a proposito dell’inchiesta sullo stadio della Roma. Le sue parole riportate dall’Ansa: “Non ho mai commesso reati. Abbiamo lavorato per anni, 24 ore al giorno, solo per realizzare un progetto”.

Print Friendly, PDF & Email
© RIPRODUZIONE RISERVATA - La riproduzione, anche parziale, dell’articolo è vietata. I trasgressori saranno perseguibili a norma di legge.

4 Commenti

  1. A STEFANOCORTRATTORE ma tu che ne sai?ti intendi de papponi?fina a prova contraria tutti sono innocenti fino all’ultimo grado di giudizio….Parnasi non è un santo come il 99% dei palazzinari.. imprenditori romani….da quello che ho letto nelle 480 pagine della procura non c’è una prova certa verificabile… qui si parla di promesse future non verificabili…chiedo un impiego per mio figlio e forse te lo darò….ti faro fare lavori per 100.000 euro…che non mi pare reato é un normale rapporto di lavoro…accusa di INSENSIBILITA SOCIALE….ma che caxxo è?ammazza ho visto gente condannato a 20 per questo reato ridicolo…ma scusa con tutte le prove su mafia capitale come sono finiti i 2 tizii?se godono i soldi nostri….mi pare un inchiesta che si regge sul nulla…architettata guarda caso nella prossimita dell’approvazione definitiva…con avvocati con i controcoglioni te smontano tutti in 2 secondi…e tutto finisce in una bolla de sapone….ne riparliamo piu avanti….ps mo é uscito avviso pure a prosperetti quello del mitbac….se le accuse so quelle che ho letto..cioè che Parnasi conosceva uno che conosceva prosperetti….me sa che se divertono a chiede i danni…in pratica quello che voglio dire che nei test d’accusa non ci sono le prove di aver beccato qualcuno con le mani nella marmellata…si parla per supposizioni…che in tribunale valgono ZERO
    ..

  2. A STEFANOCORTRATTORE ma tu che ne sai?ti intendi de papponi?fina a prova contraria tutti sono innocenti fino all’ultimo grado di giudizio….Parnasi non è un santo come il 99% dei palazzinari.. imprenditori romani….da quello che ho letto nelle 480 pagine della procura non c’è una prova certa verificabile… qui si parla di promesse future non verificabili…chiedo un impiego per mio figlio e forse te lo darò….ti faro fare lavori per 100.000 euro…che non mi pare reato é un normale rapporto di lavoro…accusa di INSENSIBILITA SOCIALE….ma che caxxo è?ammazza ho visto gente condannato a 20 per questo reato ridicolo…ma scusa con tutte le prove su mafia capitale come sono finiti i 2 tizii?se godono i soldi nostri….mi pare un inchiesta che si regge sul nulla…architettata guarda caso nella prossimita dell’approvazione definitiva…con avvocati con i controcoglioni te smontano tutti in 2 secondi…e tutto finisce in una bolla de sapone….ne riparliamo piu avanti….ps mo é uscito avviso pure a prosperetti quello del mitbac….se le accuse so quelle che ho letto..cioè che Parnasi conosceva uno che conosceva prosperetti….me sa che se divertono a chiede i danni…in pratica quello che voglio dire che nei test d’accusa non ci sono le prove di aver beccato qualcuno con le mani nella marmellata…si parla per supposizioni…che in tribunale valgono ZERO
    ..

  3. Pernasi colpevole solo di voler costruire qualcosa, di lavorare a un progetto reale, di fare e costruire qualcosa come lo stadio della Roma un opera bellissima di cui dovevamo andare fieri , purtroppo siamo in un Italia di burocrati che campano scrivendo inutili carte rallentando ogni cosa facendo finta di controllare per non fare nulla e bloccare tutto solo per giustificare la loro esistenza e il loro inutile piccolo spazio di potere.
    Siamo un Italia miserabile.
    Spero solo che James Pallotta non molli tutto disgustato dalla nostra incapacità di fare le cose.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here