Spalletti sul caso Icardi: “Era convocato, non esserci è stata una sua scelta” (FOTO)

7

INTER CASO ICARDI – Clamorosa notizia in casa nerazzurra: Mauro Icardi non è più il capitano dell’Inter e non farà parte del match di Europa League in programma domani contro il Rapid Vienna. Il club ha comunicato questa decisione direttamente sul suo profilo Twitter:


A tentare di gettare acqua sul fuoco ci ha pensato Luciano Spalletti. Il tecnico dei nerazzurri ha parlato in conferenza stampa alla vigilia del match di Europa League: “Noi abbiamo una gara importantissima e ci sono situazioni che ci sono passate davanti e non abbiamo preso come volevamo, tutte le attenzioni vanno messe in questa gara. E’ stata una scelta difficile e dolorosissima, una scelta condivisa con tutte le componenti della società e condivisa a 360°. Io non mi occupo di contratti non mi interessa nulla come qualcuno ha voluto scrivere, era evidente perché c’erano delle cose che andavano messe a posto e la reazione di oggi lo evidenzia e di conseguenza queste cose poi mettono in imbarazzo la squadra, la società ora però si passa a quello che deve essere il discorso che riguarda il campo, a noi interessa quello. Nei prossimi giorni ci sarà possibilità di chiarire con chi di dovere per quanto mi riguarda questo discorso finisce qui”.





Print Friendly, PDF & Email
© RIPRODUZIONE RISERVATA - La riproduzione, anche parziale, dell’articolo è vietata. I trasgressori saranno perseguibili a norma di legge.

7 Commenti

  1. Tra un paio d’anni lo rivedemo ad allenà l’Udinese!!! Se je va bene… Ha perso la testa come Allenatore! Si vede che è il classico “comandante” che arriva con sorriso e simpatia… Ma in realtà nasconde prepotenza e arroganza, oltre a non essere poi così simpatico!

  2. A Spalletta non dicevi che a Milano non ti facevamo male come a Roma?.Sei un buon allenatore come ce tanti altri.Riesci a creare sempre un clima di nervosismo e spaccature.Poi non reggi i calciatori con personalità.Adesso spiega l’operazione Nainggolan ai tifosi della tua squadra.I nodi vengono sempre al pettine.Adesso avrai il tracollo.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here