Spal-Roma 2-1: i giallorossi lasciano i tre punti e perdono la scia europea (FOTO e VIDEO)

46

SPAL ROMA – Una spenta Roma non riesce a tornare a casa con i tre punti. Al Paolo Mazza i ragazzi di Ranieri si sono presentati con poche idee e molto nervosismo. Dopo un brutto primo tempo terminato sull’1-0 per gli spallini, grazie alla rete messa a segno da Fares su errore di Karsdorp; la ripresa inizialmente aveva evidenziato una leggera reazione soprattutto con giocate singole di Dzeko che, grazie al fallo di Cionek si guadagna un calcio di rigore. Il pareggio di Perotti dagli undici metri però non è riuscito a dare la scossa, anzi poco dopo arriva il gol del vantaggio siglato da Petagna che su rigore (fallo di Jesus) firma il gol del definitivo 2-1.

DALLO STADIO MAZZA
Arianna Botticelli

Cronaca testuale
Federico Prosperi

LE FORMAZIONI UFFICIALI

SPAL (3-5-2): 2 Viviano; 4 Cionek, 14 Bonifazi, 23 Vicari; 29 Lazzari (75′ Regini), 11 Murgia (85′ Simic), 6 Missiroli, 19 Kurtic (79′ Schiattarella), 93 Fares; 7 Antenucci 37 Petagna.
A disp.: 1 Gomis, 12 Fulignati, 3 Regini, 5 Simic, 27 Felipe, 24 Dickman, 33 Costa, 28 Schiattarella, 16 Valdifiori, 96 Jankovic, 10 Floccari, 43 Paloschi.
Allenatore: Leonardo Semplici

INDISPONIBILI: –
IN DUBBIO: –
SQUALIFICATI: Valoti (1)
DIFFIDATI: –

ROMA (4-4-2): 1 Olsen; 2 Karsdorp (79′ Santon), 20 Fazio, 15 Marcano, 5 Jesus; 34 Kluivert (46′ Zaniolo), 42 Nzonzi, 4 Cristante, 92 El Shaarawy (46′ Perotti); 9 Dzeko, 14 Schick.
A disp.: 83 Mirante, 63 Fuzato, 18 Santon, 19 Coric, 8 Perotti, 53 Riccardi, 22 Zaniolo.
Allenatore: Claudio Ranieri


INDISPONIBILI: 17 Under (infortunio al retto femorale della coscia sinistra), 44 Manolas (lesione soleo polpaccio destro), 16 De Rossi (lesione soleo polpaccio destro), 7 Pellegrini (lesione bicipite femorale destro), Pastore (infortunio muscolare al polpaccio), Kolarov (fastidio ad una cicatrice)
IN DUBBIO: –
SQUALIFICATI: Florenzi (1)
DIFFIDATI: Zaniolo, Manolas, Florenzi

Arbitro: Gianluca Rocchi di Firenze
Assistenti: Di Liberatore – Tolfo 
IV uomo: Nasca 
Var: Giacomelli 
Avar: Ranghetti

Ammoniti: Vicari (S), Nzonzi (R), Dzeko (R); Fares (S); Cionek (S); Juan Jesus (R); Perotti (R); Missiroli (S);
Marcatori: Fares 21′, Perotti 52′; 59′ Petagna (r).
Espulsi:
Recuperi: 1-6
Spettatori: 15.089

Statistiche primo tempo:
Tiri: 6-4
In porta: 3-1
Ammoniti: 1-2
Possesso palla: 63%-37%
Angoli: 2-0
Passaggi completati: 212-154

Statistiche secondo tempo:
Tiri: 4-6
In porta: 3-4
Ammoniti: 3-3
Possesso palla: 39%-61%
Angoli: 1-5
Passaggi completati: 111-194

TUTTE LE FOTO DI FERRARA

SECONDO TEMPO

96′ – finisce la partita.

90′ – 6 minuti di recupero.

85′ – Cambio per la Spal, esce Murgia al suo posto Simic.

79′ – Cambio Spal: Schiattarella per Kurtic; cambio Roma: Santon per Karsdorp.

78′ – Cionek vicino al 3-1, la palla si stampa sulla traversa con Olsen battuto.

75′ – Esce Lazzari entra Regini.

74′ – Si abassa il possesso palla 52% a 48%.

72′ – Ancora Dzeko, il più vivace, si libera molto bene all’interno dell’area di rigore mette a sedere due difensori della Spal ma poi trova sulla sua strada Viviano che con la mano destra dice no.

71′ – Pericolosa la Roma, Dzeko imbuca molto bene Zaniolo all’interno dell’area di rigore per poi servure Schick che però non arriva all’impatto con il pallone.

68′ – Ammonito Cristante, troppo severo Rocchi.

66′ – Buona iniziativa di Fares sulla fascia destra, il suo cross vede però attento Olsen in presa bassa.

67′ – Possesso palla: 55% a 45% in favore dei padroni di casa.

64′ – Ammonito Missiroli per fallo su Dzeko che si stava avviando verso l’area di rigore.

62′ – Ammonito Perotti, fallo su Lazzari.

59′ – Gol di Petagna su calcio di rigore.

58′ – Dopo il check del VAR, Rocchi conferma il calcio di rigore in favore della Spal.

55′ – Rigore per la Spal. Fallo di Jesus (ammonito) su Petagna.

52′ – GOOOOOOOOOOOL PEROTTI

51′ – Ammoniti Cionek e Fares.

50′ – Fallo di Cionek su Dzeko all’interno dell’area, fallo e calcio di rigore per la Roma.

48′ – Ancora Dzeko il più pericoloso. Si libera molto bene all’interno dell’area di rigore ma il suo tiro veine respinto fortunosamente da Bonifazi.

46′ – Inizia il secondo tempo: in campo Zaniolo e Perotti per Kluivert e El Shaarawy.

PRIMO TEMPO

1′ minuto di recupero

45′ – Antenucci e Dzeko faccia a faccia, il bosniaco appare molto nervoso provocato molto dalla tifoseria di casa. Viene ammonito prima dell’ingresso nel tunnel per un battibecco con Bagnati della Spal.

42′ – Per la Roma un solo tiro in porta, contro i tre della Spal, 120 passaggi completati contro i 163 della squadra di Semplici.

39′ – Ammonito Nzonzi, fallo di frustrazione su Murgia per il francese.

36′ – El Shaarawy su lancio lungo di Olsen, aggancia un buon pallone si libera per il destro che però esce di poco al lato della porta difesa da Viviano.

33′ – Dzeko imbeccato molto bene da Cristante, si libera all’interno dell’area di rigore ma il suo tiro viene respinto sul primo palo dal portiere Viviano.

31′ – Dzeko discute con l’arbitro per un presunto fallo di mano, anche Ranieri si fa sentire dalla panchina con il direttore di gara.

28′ – Possesso palla in favore dei padroni di casa: 71% a 29%

27′ – Cristante nella mischia prova ad andare a botta sicura dopo un rimpallo, ma la palla impatta la schiena di un difensore e finisce in fallo laterale.

25′ – Ci prova Schick con un colpo di testa, ma la palla si spenge alta sopra la traversa.

21′ – Gol di Fares, 1-0. Su un cross da destra anticipa di testa Karsdorp e insacca alle spalle di Olsen. 57esimo gol subito stagionale.

20′ – Grane giocata di Schick a centrocampo che con un gancio riesce a liberarsi di due avversari della Spal, palla al piede arriva fino al limite dell’area di rigore per poi sprecare tutto con un filtrante, che prende El Shaarawy in contropiede.

16′ – Kurtic pericoloso sugli sviluppi di un calcio di punizione dalla destra. Il suo cross viene spizzato di tesa da Bonifazi, che però spedisce il pallone al lato destro della porta difesa da Olsen.

Roma molto unita con le due linee di difesa e centrocampo, la Spal non riesce a trovare sbocchi.

13′ – Ottima iniziativa di Kluivert, che prende palla a centrocampo si accentra fino al limite dell’area di rigore per poi tentare un colpo sotto per Dzeko. Nulla di fatto interviene Vicari in copertura

7′ – Ancora Lazzari, il più pericoloso, scappa in anticipo sul fondo ma interviene Marcano che spedisce il pallone in calcio d’angolo.

POSSESSO PALLA – 73% a 27% per la Spal

5′ – Ammonito Vicari

4′ – Cross in area di Manuel Lazzari che non trova però nessuno. La difesa giallorossa spazza senza problemi.

3′ – Errore di Missiroli a centrocampo, parte El Shaarawy con una bella serpentina si libera di due uomini ma sul più bello viene fermato da Vicari al limite dell’area di rigore.

2′ – Striscione per Taccola

1′ – Inizia il match

PRE PARTITA

BILANCIO NEGATIVO – Nelle ultime 18 partite di Serie A nessuna squadra ha raccolto meno punti della SPAL: 11, alla pari del Chievo (1V, 8N, 9P).

17.48 – Sempre più caldo il settore romanista, sempre vicino alla squadra.

BOMBER – Tra i giocatori che hanno segnato almeno cinque reti nei cinque maggiori campionati europei in corso l’attaccante della Roma Edin Dzeko è l’unico che ha realizzato tutti i suoi gol in trasferta (sette gol su sette fuori casa).

17.29 – Le squadre in campo per il riscaldamento.



17.26 – Il video della squadra che fa l’ingresso in campo:

RANIERI – Tra le sette squadre allenate in Serie A, la Roma è quella con cui Claudio Ranieri vanta la più alta percentuale di vittorie: 58% (36V, 14N, 12P in 62 match).

17.14 – La distinta del match.

17.13 – I tifosi della Roma in attesa della squadra per il riscaldamento pre gara.

TIRI NELLO SPECCHIO – Nessuna squadra ha effettuato più tiri nello specchio della Roma nella Serie A in corso (164, al pari della Juventus).

17.03 – La formazione di mister Semplici:





17.00 – La Roma tramite il suo profilo twitter rende nota la formazione ufficiale:

16.50 – Il Settore ospiti dello stadio Mazza inizia a scaldarsi con i primi tifosi giallorossi.

Ore 16.38 – Ecco il tweet di Angelo Mangiante con la formazione della Roma:


LE SCELTE – Claudio Ranieri rispetto alla partita interna contro l’Empoli recupera gli squalificati Fazio e Dzeko.Il bosniaco non agirà solo ma verrà affiancato da Schick in avanti, mentre non recupera Kolarov e lascia il posto a uno tra Santon e Jesus, con il brasiliano favorito sulla sinistra, Fazio si riprende una maglia da titolare con al suo fianco uno tra Marcano e Juan Jesus, a seconda dell’utilizzo del brasiliano, mentre rimanendo sempre alla difesa non ci sarà Florenzi (squalificato) al suo posto Karsdorp o Santon. In mediana obbligo di conferma alla coppia Nzonzi-Cristante, con ai lati Kluivert (da valutare Zaniolo)ed El Shaarawy.Leonardo Semplici dovrà fare a meno di Valoti per squalifica, il 3-5-2 vedrà come terminali offensivi Petagna e Paloschi, con quest’ultimo in ballottaggio per una maglia con Floccari e Antenucci.

I PRECEDENTI – All’andata i ferraresi si imposero all’Olimpico sui giallorossi col punteggio di 0-2: in gol Petagna e Bonifazi nella giornata delle 600 presenze in giallorosso di De Rossi e delle 100 di Fazio. Sono 33 i precedenti tra le due squadre: 13 vittorie della Roma, 9 pareggi e 11 vittorie della Spal. 44 i gol segnati dai giallorossi contro i 33 spallini. La Roma ha vinto le ultime due gare in trasferta contro la SPAL in Serie A (senza subire gol), tanti quanti successi giallorossi in tutte le precedenti 14 sfide a Ferrara contro i biancazzurri (3N, 9P).

LO STADIO – Il nuovo Paolo Mazza avrà 16mila posti a sedere: una cifra praticamente raddoppiata rispetto agli 8500 tifosi che l’impianto poteva accogliere nella stagione 2016/2017, quella dello storico ritorno della SPAL in Serie A ben 49 anni dopo l’ultima apparizione. La ristrutturazione ha riguardato: il campo di gioco, impianto di illuminazione, spalti e tribune.

Stadio Paolo Mazza

Anno di costruzione: 1927, inaugurazione 20 settembre 1928
Proprietà: Comune di Ferrara
Dimensioni terreno di gioco: m.105 x m.68
Copertura: Tribuna, Gradinata, Curva Ovest, Curva Est
Illuminazione: terreno di gioco
Posti Tribuna Stampa: 76
Capienza totale: 16134










Print Friendly, PDF & Email
© RIPRODUZIONE RISERVATA - La riproduzione, anche parziale, dell’articolo è vietata. I trasgressori saranno perseguibili a norma di legge.

46 Commenti

  1. Con El Sha e Kluivert esterni a centrocampo in effetti stiamo giocando con un 4-2-4. Contro l’Empoli abbiamo sofferto propio a centrocampo ma non credo c’è una soluzione. Abbiamo deciso di fare tutto il campionato con i soli DDR e Nzonzi a fare filtro. Squadra propio strutturata male.

  2. Juan Jesus??????????? NO!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!
    Centrocampo a tre con Riccardi, Nzonzi e Cristante, in avanti El Saraawy e Schick dietro a Dzeko.
    Zaniolo a riposo in panchina. 4.3.2.1 o 4.3.1.2

  3. Beh, contro il Bologna capisco, ma la sofferenza contro l’Empoli non l’ho proprio vista. L’Empoli non ha fatto un tiro nello specchio, il gol è venuto su autogol tra l’altro viziato da 3 irregolarità (fuorigioco, punizione inesistente e blocco su Marcano). All’andata Olsen fu il migliore.

  4. Assurdo snaturare anche Zaniolo che è un mezzosinistro favoloso per relegarlo all’alla destra. Il ragazzo infine andrà in confusione, come già altri giocando in un ruolo per lui abbastanza improprio, anche se lui è disponibile comunque ad impegnarsi.

  5. a me sembra un 4-2 snaturato…ma chi copre????? Certo poi vedi la panchina e ti rendi conto che oltre a zaniolo che si copre ma non sta benissimo…..per il resto….non ce resto…centrocampo inesistente…

  6. Per carità, si può dire di tutto e di più sui giocatori della ROMA, però rocchi non può arbitrare. Cioè bene che va è scarso. La cosa migliore che posso pensare di rocchi è che è solo scarso

  7. Se giochi senza tigna perdi con chiunque….puoi avere chi ti pare…hanno piu´fame di noi….non vedo l´ora di resettare tutto….il piu´presto possibile finisse questo strazio di campionato non ne posso piu´…TUTTO PREVEDIBILE

  8. Come volti e come giri sta squadra non puoi giocare con nzonzi e cristante centrali di centrocampo che non recuperano mezzo pallone e le altre squadre giocano come.a basket: arrivano al tiro su ogni azione. Quel pazzo di Monchi ha creato una squadra insensata

  9. Che squadra abulica, possiamo cambiare tutti gli allenatori del mondo, ma il risultato è sempre lo stesso, facciamo veramente schifo, giocatori inutili e senza dignità

  10. Vincessimo pure 10-1, non cambio commento: giocatori scarsi. Degli assenti? Si salva solo Zaniolo e Manolas. rosa da rottamare. Ranieri è Di Francesco 2.0. Non colpa sua della scarsità dei giocatori, ma ancora a mettere Dzeko e Schick insieme, basta. Poi Kluivert ed El Shaarawy con due mediani inesistenti il nostro centrocampo è una groviera. Perché non il 4-3-3? Olsen, Karsdorp, Fazio, Marcano, Santon, Zaniolo, Coric, Perotti, Kluivert, Dzeko, El Shaarawy. Boh comunque stiamo alla frutta. Europa League è grasso che cola ora come ora. Che l’incubo finisca presto.

  11. Questa è mancanza di rispetto per Difra. Ma cavolo ma l’avrà vista giocare prima di accettare l’incarico? Come fai a mettere elshewa kluivert dzeko e Shick. Ma è venuto a mettere in mostra i giocatori da vendere o punta al 4 posto?

  12. Peró mamma mia siete cosi disfattisti ogni volta…io ho visto una buona Roma che al Bernabeu di Ferrara si e´imposta ma sfortunamente quando hai di fronte VIviano; Cionek, Bonifazi, Vicari; Lazzari, Murgia, Missiroli, Kurtic, Fares; Petagna..DIVENTA DIFFICILISSIMA….COMPLIMENTI…..GRAZIE per aver buttato nel cesso un altro chilo dI colesterolo buono….

  13. Possiamo cambiare tutti gli allenatori del mondo, può venire anche Conte, Zidane, Sarri o Giampaolo… ma il problema vero della Roma sono i giocatori, senza cattiveria, senza grinta, senza dignità!
    Ma come puoi pensare in estate di presentarti a giocare più di 50 partite tra coppe e campionato con gente come Jesus, Karsdrop, Cristante, Nzonzi, Marcano… ma n’do annamo.
    Speriamo solo che finisca presto quest agonia del nostro campionato 2018/19!!
    Vergognatevi!!!!

  14. L’ho scritto dopo il primo tempo e lo ribadisco, accettare che rochi arbitri la ROMA è assurdo. Dirigenza colpevole. Adesso se ci fosse una società seria ci sarebbero delle dichiarazioni di fuoco su un arbitro che bene che va è scarso.

  15. questo campionato è farlocco non ho mai visto dare un rigore così rocchi è ridicolo non vede quello di Danilo contro l Inter e vede questo . io non capisco. neanche il fuorigioco vede prima del rigore. il vero guaio della Roma e5 che nessuno si fa sentire con questi arbitri che fanno ciò che gli pare.

  16. Lo schifo di questa proprietà di m***da lo certifica la stessa società. E và contro le torsioni della realtà che si affannano a descrivere, contabili, ragionierucoli, “esperti di finanza” fantozziana e affini con, DOTTISSIME DISQUISIZIONI SULL’ ARIA FRITTA.

  17. Stiamo lenti compassati, squadra piatta, non c’è mai un cambio di ritmo, la verità è che questa squadra è stata costruita male e allenata malissimo, tutta colpa di Di Francesco, Ranieri purtroppo non può fare più niente, rassegnamoci non sarà neanche Europa league.
    La cosa più bella di oggi Zaniolo quando è entrato, calciatore superiore rispetto a tutti lui spicca sempre su gli altri, il primo che sarà venduto in nome delle plusvalenze di chi i soldi non li vuol mettere , non se ne esce siamo una società completamente ridicola e questo è quanto.

  18. Un solo aggettivo: pippe, pippe, pippe.
    Zaniolo con il problema al polpaccio correva più de Cristante e de Zombie messi insieme….. Mister Di Francescoera ormai logoro…. Ma tu sei appena arrivato…. Zaniolo deve giocare anche con Na gamba sola…. Forza Roma solo la maglia…..

  19. Dzeko capitano si è dimostrato indegno della fascia! Certe scene sono insopportabili e le può fare a suo nome e non come rappresentante di una squadra! La società dovrebbe multarlo pesantemente sia per la rissa provocata che come capitano.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here