Spal al muro: la vittoria in campionato manca da gennaio, Semplici si gioca la salvezza

0

SPAL ROMA, L’AVVERSARIA – La Roma scenderà in campo al Mazza per affrontare la Spal nella sfida valida per la 28esima giornata di Serie A, in programma alle ore 18.00. I giallorossi arrivano alla gara dopo la vittoria, forse sofferta più del dovuto, conquistata contro l’Empoli, quartultimo in classifica. La Roma di Ranieri sta cercando di mettersi alle spalle i diversi problemi affrontati durante questa stagione e di ripartire ritrovando stabilità e determinazione dopo i tanti cambiamenti che hanno scosso la società. L’obiettivo dei capitolini rimane il quarto posto, non così distante, ma insidiato dalle due milanesi. Nemmeno la Spal vive un momento facile: la vittoria in campionato manca dal 27 gennaio e dopo le 2 sconfitte consecutive rimediate nelle ultime due di campionato, la pratica salvezza sembra tutt’altro che archiviata. Sotto ai ferraresi, a quota 23 punti, ci sono Empoli e Bologna, distanti rispettivamente solo 1 e 2 punti.

Prossimi impegni

SpalRoma (28° turno di Serie A, 16 marzo ore 18.00, Stadio Paolo Mazza)

Frosinone-Spal (29° turno di Serie A, 31 marzo ore 15.00, Stadio Benito Stirpe)

SpalLazio (30° turno di Serie A, 3 aprile ore 21.00, Stadio Paolo Mazza)

CagliariSpal (31° turno di Serie A, 7 aprile ore 15.00, Sardegna Arena)

SpalJuventus (32° turno di Serie A, 13 aprile ore 15.00, Stadio Paolo Mazza)

COME ARRIVA – La Spal ha disputato una stagione fin qui piuttosto deludente: su 27 gare disputate ha ottenuto solo 5 vittorie, 8 pareggi e ben 14 sconfitte. Numeri che sono identici a quelli della scorso scorso campionato, quello della promozione in Serie A, terminato al quartultimo posto. La squadra di Semplici arriva da due sconfitte consecutive, rimediate contro Sampdoria e Inter. Contro i nerazzurri il club ferrarese è riuscito a mantenere la porta inviolata durante tutto il primo tempo, per cedere poi nel secondo, quando sono arrivate le reti di Politano e Gagliardini. La vittoria in campionato manca ormai da quasi due mesi e per trovare l’ultimo successo casalingo della Spal si deve tornare ancora più indietro, alla sfida del 17 settembre vinta contro l’Atalanta per 2 reti a 0. I risultati che non arrivano iniziano a pesare sulla classifica, Empoli e Bologna sono sotto, ma non molto distanti e fino alla fine del campionato i ferraresi dovranno sostenere ben 2 scontri diretti per la salvezza.

CALCIOMERCATO – Durante la sessione invernale di mercato la Spal è andata incontro a non pochi cambiamenti. La squadra di Semplici ha acquistato il portiere Viviano dallo Sporting Lisbona, Regini, Fulignati, Jankovic e ha preso in prestito Murgia dalla Lazio. A lasciare il club ferrarese a gennaio sono stati: Everton Luiz, Viviani, il portiere Milinkovic-Savic e Katuma.

NUMERI PREOCCUPANTI – Nelle ultime 5 gare disputate in Serie A, la Spal ha pareggiato una volta ed è stata sconfitta in 4 occasioni, ottenendo quindi solo un punto. A preoccupare sono anche i numeri registrati da attacco e difesa. Partendo dalla partita con l’Atalanta fino ad arrivare all’ultima disputata a Milano, la squadra di Semplici ha subito 11 reti e ne ha realizzate solo 4. I ferraresi hanno quindi subito una media di 2,5 gol a partita e ne hanno messi a segno 0,8. Le medie stagionali sono un po’ più clementi: rispettivamente 1,51 e 0,85.

LE SCELTE – In questa stagione la Spal è scesa in campo quasi sempre utilizzando il 3-5-2, che solo all’andata contro Atalanta e Juventus si è trasformato in un 5-3-2. E’ molto probabile che Semplici decida di confermare il solito modulo, mettendo Viviano tra i pali e Bonifazi, Vicari e Felipe in difesa. A centrocampo spazio a Valdifiori, Missiroli, Kurtic e al ritrovato Lazzari. Il giocatore, infortunatosi nella gara disputata contro la Fiorentina il 17 febbraio, sembrerebbe pronto a tornare in campo contro la Roma. In attacco l’immancabile Petagna, accompagnato da uno tra Paloschi, Antenucci e l’ex Lazio Floccari.

PROBABILE FORMAZIONE

SPAL (3-5-2): 2 Viviano; 14 Bonifazi, 23 Vicari, 27 Felipe; 16 Valdifiori, 29 Lazzari, 5 Missiroli, 19 Kurtic, 93 Fares; 37 Petagna, 43 Paloschi A disp.: 1 Gomis, 17 Poluzzi, 5 Simic, 4 Cionek, 13 Regini, 28 Schiattarella, 11 Murgia, 33 Costa, 90 Spina, 10 Floccari, 7 Antenucci All.: Leonardo Semplici

BALLOTTAGGI: Vicari- Regini, Vicari-Cionek, Valdifiori- Murgia, Valdifiori-Dickmann, Paloschi-Floccari, Paloschi-Antenucci IN DUBBIO: Murgia INDISPONIBILI: – SQUALIFICATI: Valoti (un turno)

Martina Cianni

Print Friendly, PDF & Email
© RIPRODUZIONE RISERVATA - La riproduzione, anche parziale, dell’articolo è vietata. I trasgressori saranno perseguibili a norma di legge.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here