Serie A: il Cagliari frena il Milan, si sblocca Ronaldo. La Lazio sbanca il Castellani e scavalca la Roma

13

SERIE A – Dopo la sosta per gli impegni delle nazionali in Nations League ed in amichevole, la Serie A torna in campo per la quarta giornata. Ecco tutti i match in programma del turno:

I MATCH DEL SABATO – Nella sfida delle 15.00 a San Siro, il Parma batte clamorosamente l’Inter per 1-0, grazie ad un bellissimo gol dalla distanza di Dimarco al 79esimo. I nerazzurri restano così fermi a quattro punti. Nella gara delle 18.00 tra Napoli e Fiorentina, i partenopei hanno conquistato i 3 punti contro i viola grazie a un gol di Insigne,mentre alle 20.30 la Sampdoria si è imposta per 5-0 sul campo del Frosinone.

DOMENICA – Nelle gare di oggi, la Roma, passata in vantaggio con El Shaarawy e Cristante, si è fatta rimontare dal Chievo Verona, che ha agguantato il pareggio con Birsa e Stepinski. Nelle gare del pomeriggio, Udinese in vantaggio sul Torino grazie al gol di De Paul. Pareggi per 0-0 tra JuventusSassuolo e GenoaBologna.

SABATO
Inter-Parma 0-1 (79′ Dimarco)
Napoli-Fiorentina 1-0 (79′ Insigne)
Frosinone-Sampdoria 0-5 (11′ Quagliarella, 47′ Caprari, 54′ Defrel, 83′ Kowancki, ’86 Defrel)

DOMENICA
Roma-Chievo 2-2 (10′ El Shaarawy, 30′ Cristante, 52′ Birsa, 83′ Stepinski)

Genoa-Bologna 1-0 (69′ Piatek)
Juventus-Sassuolo 2-1 (50′ Ronaldo, 65′ Ronaldo, 90+1′ Babacar)
Udinese-Torino 1-1 (28′ De Paul, Meita)
Empoli-Lazio 0-1 (47′ Parolo)
Cagliari-Milan 1-1 (4′ Joao Pedro, 56′ Higuain)

LUNEDI’:
Spal-Atalanta (20.30)

Print Friendly, PDF & Email
© RIPRODUZIONE RISERVATA - La riproduzione, anche parziale, dell’articolo è vietata. I trasgressori saranno perseguibili a norma di legge.

13 Commenti

  1. Io un pensierino a gervinho come cambio l’avrei fatto. Comunque l’inda non si può guardare, complimenti ai geni di questo forum che vedono nel pelato il vate del calcio…forse water del calcio è più opportuno.

  2. Spalletti ha chiuso con noi oltraggiando Totti e cioè la Roma stessa, ma direi anche il calcio. Ha detto bene quel signore di Rudi Garcia, parlando di sè stesso, di non aver usato la Roma come trampolino per andare in altre squadre, cosa che invece ha fatto due volte Spalletti. Fa parte della nostra storia, il primo ciclo é stato bello, ma credo che la Roma i romanisti e Totti gli hanno regalato opportunità risultato e carriera. Gervinho, che sarebbe titolare fisso nella Roma é un giocatore scintillante unico divertentissimo ubriacante, fu mandato via da Spalletti. Però l’Inter rimane molto forte, vedere Nainggolan con quella maglia un dolore, noi speriamo di vedere un barlume dopo il nulla di Milan Roma, perché partiamo da zero dopo la terribile costruzione distruttiva della rosa da parte di Monchi che finora ha fatto solo disastri. Avete visto Bianda in Roma Sassuolo primavera? Un mastino, mi ha ricordato Vierchowod Aldair e Samuel, cioè: il loro contrario.

    • Tu sei lo specchio di Roma e dell ambiente della roma……… cioè dici tutto er contrario de tutto….. L Inter , che ha perso col Sassuolo ……. pareggiato con il Torino in casa (che la prima giornata erano delle pippe che avrebbero perso con chiunque)…… perso il Casa col Parma……. e vinto solo contro la super corazzata Bologna (sempre ar contrario come dici tu……) è sempre forte ……
      la Roma che ha vinto a Torino……pareggiato con L atalanta in casa (quell atalanta che prima della partita era la squadra che doveva essere più in forma,avendo giocato 5 partite ufficiali in più degli altri)…… perso al 95 a San siro col Milan (una partita che alla fine la Roma poteva pure vincere)….. la Roma ricomincia da zero dopo che monchi “ha distrutto la Rosa”…..cambiando di fatto ,no a chiacchiere , solo 3 giocatori …… di cui uno tutto dicevano che era finito (Strootman) …. uno doveva andare via perché stava dando una visione di Roma dove tutti potevano fare tutto (L ubriacone Nainggolan , per carità lottatore da me amato ma a malincuore era giusto mandarlo via a pedate)….. un altro gli hanno offerto circa 4 volte L ingaggio più alto….. per cui non stamo qui mando a parlarne (alisson, che tutti non conoscevano e dicevano che era una pippa in confronto a scszesny)…..
      un altra cosa amico der giaguaro…… gente come te se vede pure le partite della primavera e si permette di giudicare un ragazzino di 18 anni….. che ha cambiato vita , abitudini, paese, e tutto il resto….. nominando dei giocatori che sono venuti a Roma dai 22 ai 25 anni….. per cui quasi in piena maturità…… giocatori che ci abbiamo messo 3/4 anni a capire che erano veramente forti (come il caso di pluto….)…. per cui amico mio….. fai un bagno di umiltà ed esci fuori a quel guscio di abitudini romaniste che ormai si sono innescate qui in questo schifo di città (mentalmente parlando)……. solo qui sento certi discorsi….
      solo a Roma uno è una pippa e non segna mai…… e quando se ne va diventa “un titolare fisso nella Roma”,…. e non sto parlando di gervinho…. sto parlando di quando dirai lo stesso della pippa defrel……
      forza Roma sempre e comunque !!!!! Forza monchi forza Pallotta forza di fra forza tutti i ragazzi!!!!!!! Daje !!!!

    • Forse il problema sta sugli spalti per questi giocatori, etichettarli “pippe” senza aspettare gli si distruge in un attimo!!!
      Ricordo che anche di gervi si diceva così!!! E non aggiungo altro intenditori di calcio, ma levateve!!!!!!

  3. Ps…… per un tifoso della Roma….. vero….. arrivare in semi finale di Champions league non è un disastro ma è storia……. per cui certa gente qui su manco dovrebbe esse presa in considerazione !!!!!
    Forza monchi forza Pallotta forza di fra forza a tutti i ragazzi!!!!! Daje Daje Daje!!!!!

  4. Monchi, che a Siviglia ha vinto quanto alla Roma temo non basterà il prossimo secolo è già stato etichettato come un incapace. Che poi siano interessate a lui società del calibro del Barcellona è circostanza di cui nessuno tiene conto.
    Cristante dopo 3 partite è già da buttare, altrettanto N’Zonzi dopo una partita. Dzeko dopo il girone d’andata del primo anno veniva definito come un giocatore bollito. Defrel che qui non siamo nemmeno riusciti a vedere va alla Samp e segna a raffica. Nel frattempo tifosi, radio e “giornalai” vari sputano sentenze frettolose con sicumera del tutto immotivata. Poi vai a leggere il palmares della Roma e lo trovi desolatamente vuoto. Ciò premesso, non sarebbe il caso cominciare a fare qualche riflessione approfondita interrogandosi seriamente sulla tossicità di un ambiente oltremodo tossico e nocivo e magari qualche ragionamento in più prima di parlare a vanvera?

  5. Avendo ahimè qualche anno sono venuto a conoscenza di molte perversioni erotiche.
    Ma questa passione per Monchi,
    le supera tutte.
    Io, che non ho più tempo per le passioni, vedo solo un presuntuoso che voleva fare il fenomeno smantellando la squadra di SabatIni.
    Tutti vediamo Kevin finito?
    Tutti gli incompetenti

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here