Sassuolo, dall’incubo retrocessione alla normalità: Iachini vuole finire la stagione in bellezza

1

SASSUOLO ROMA, L’AVVERSARIA – E’ il momento dell’ultimo appuntamento prima dei saluti: domenica alle 20.45 al Mapei Stadium si affrontano Sassuolo e Roma nel match valido per l’ultima giornata di questo campionato di Serie A. Mentre i giallorossi cercano il punto per essere matematica terza e quindi incassare 5 milioni in più dall’accesso in Champions, la squadra di Iachini è già salva, ma vuole onorare l’impegno dopo l’ottima vittoria di domenica scorsa a San Siro contro l’Inter che ha regalato l’Europa che conta agli uomini di Di Francesco.

LA STAGIONE – L’annata 2017/18 per il Sassuolo era iniziata come un vero e proprio incubo: cambio di guida tecnica, con Cristian Bucchi sulla panchina neroverde e la miseria di 11 punti conquistati in 14 partite. Poi la sterzata, l’esonero del tecnico ex Perugia e l’arrivo di un ‘normalizzatore’ vale a dire Beppe Iachini. Qualche difficoltà iniziale, la necessità di trovare la quadra a livello tattico e poi finalmente i risultati. Salvezza raggiunta con 3 giornate d’anticipo, undicesimo posto in classifica con ben 43 punti (da quando c’è Iachini media di 1,40 punti a partita) e Mapei Stadium diventato nuovamente fortino inespugnabile: l’ultima sconfitta in casa, infatti, risale al 25 febbraio in Sassuolo-Lazio 0-3. A brillare con il 3-5-2 dell’ex tecnico palermitano è stato senza dubbio l’ex giallorosso Matteo Politano, autore di una seconda parte di stagione sontuosa che gli hanno permesso di chiudere il campionato con il bottino di 10 gol e 5 assist.

IL FUTURO – Dalla partenza di Eusebio Di Francesco direzione Roma, il Sassuolo sembra aver perso quella progettualità e linea societaria tanto invidiata nei suoi primi anni di Serie A. Cambiati due allenatori in un campionato, Squinzi non è sicuro di continuare con Iachini: “Iachini è bravo, ma lontano dall’idea di calcio di Di Francesco. Il suo gioco non mi sembra adatto alle caratteristiche di Politano e Berardi”. Inoltre, il ridimensionamento di quest’anno renderà più difficile trattenere quei giocatori (come Berardi e Politano) corteggiati dalle grandi squadre di Serie A e non solo.

COSI’ IN CAMPO – Iachini, per l’ultima gara del campionato, si appresta a riproporre il 3-5-2 che tanto bene ha fatto nelle ultime settimane. Tra i pali confermato Consigli che completa il pacchetto arretrato con Dell’Orco, Acerbi e Peluso. In mediana dovrebbe trovare posto il terzetto composto da Missiroli, Magnanelli e Duncan, con Sensi pronto a subentrare. Le corsie esterne saranno affidate ad Adjapong e Rogerio. In attacco confermata la coppia Berardi-Politano.

PROBABILI FORMAZIONI

SASSUOLO (3-5-2): 47 Consigli; 5 Lemos, 15 Acerbi, 13 Peluso; 98 Adjapong, 7 Missiroli, 4 Magnanelli, 32 Duncan, 26 Rogerio; 25 Berardi, 16 Politano.
A disp.: 77 Pegolo, 39 Dell’Orco, 55 Letschert, 8 Biondini, 12 Sensi, 6 Mazzitelli, 29 Cassata, 17 Pierini, 30 Babacar, 90 Ragusa, 10 Matri.
All.: Iachini

BALLOTTAGGI: Magnanelli-Sensi
IN DUBBIO: –

INDISPONIBILI
: 21 Lirola (infortunio al ginocchio), 24 Goldaniga (problema muscolare)

DIFFIDATI: 32 Duncan, 4 Magnanelli, 6 Mazzitelli, 26 Rogerio, 7 Missiroli
SQUALIFICATI: –

Alessandro Tagliaboschi

Print Friendly, PDF & Email
© RIPRODUZIONE RISERVATA - La riproduzione, anche parziale, dell’articolo è vietata. I trasgressori saranno perseguibili a norma di legge.

1 commento

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here