Roma, sintomi di ricaduta: la Spal espugna l’Olimpico per 0-2 (FOTO e VIDEO)

15

ROMA SPAL, LA CRONACA – Una Roma imprecisa, frenetica, nervosa perde 0-2 contro la Spal e rievoca i fantasmi di una crisi che sembrava ormai superata, dopo le quattro vittorie consecutive tra campionato e Champions League. La squadra di Di Francesco non inizia neanche male, con qualche tentativo di Under e Dzeko, ma senza mai trovare lo spunto decisivo. La chiave di volta del match è al 42esimo: Luca Pellegrini spinge all’interno dell’area Lazzari e per Pairetto non ci sono dubbi, è calcio di rigore. Petagna porta in vantaggio la squadra di Semplici ed i giallorossi non riescono più a rialzarsi. Il colpo del ko lo dà Bonifazi nella ripresa, anticipando Fazio sul primo palo sugli sviluppi di un calcio d’angolo. Neanche l’espulsione nel finale di Milinkovic-Savic risveglia una squadra apparsa svuotata subito dopo lo svantaggio. Una Roma che, quindi, resta ferma a 14 punti in classifica, sprecando un’occasione che andava sfruttata visto il calendario che nelle prossime settimane offre due trasferte difficile come quelle di Napoli e di Firenze, con di mezzo il Cska in Champions League. La crisi sembrava alle spalle, ora, invece, sembra essere nuovamente dietro l’angolo.

Dall’Olimpico
Matera-Spiniello-Tagliaboschi

Cronaca testuale
Alessandro Tagliaboschi

LE FORMAZIONI UFFICIALI

ROMA (4-2-3-1): 1 Olsen; 24 Florenzi, 15 Marcano, 20 Fazio, 3 Luca Pellegrini (78′ Pastore); 42 Nzonzi, 4 Cristante (58′ Kluivert); 17 Under (70′ Coric), 7 Pellegrini, 92 El Shaarawy; 9 Dzeko.
A disp.: 83 Mirante, 63 Fuzato, 5 Jesus, 44 Manolas, 18 Santon, 19 Coric, 22 Zaniolo, 27 Pastore.
All.: Eusebio Di Francesco

INDISPONIBILI: 8 Perotti (lesione al soleo sinistro), 2 Karsdorp (lesione al retto femorale sinistro), 11 Kolarov (frattura della quinta falange prossimale del piede sinistro), 16 De Rossi (frattura della quinta falange prossimale del piede sinistro), 14 Schick.
SQUALIFICATI: –

SPAL (3-5-2): 32 Milinkovic; 4 Cionek, 23 Vicari, 14 Bonifazi; 29 Lazzari, 6 Missiroli, 16 Valdifiori (70′ Fares), 8 Valoti (77′ Gomis), 33 Costa; 43 Paloschi (65′ Everton Luiz), 37 Petagna.
A disp.: 1 Gomis, 22 Thiam, 5 Simic, 24 Dickmann, 93 Fares, 28 Schiattarella, 10 Floccari, 7 Antenucci.
All.: Leonardo Semplici

INDISPONIBILI: Viviani, Kurtic, Djourou.
SQUALIFICATI: Felipe.

Arbitro: Luca Pairetto (sez. Torino).
Assistenti: Ranghetti-Fiorito.
IV uomo: Di Martino.
VAR: Abisso.
AVAR: Carbone.

Marcatori: –
Ammoniti
: Missiroli (S), Lu. Pellegrini (R), Cengiz Under (R), Everton luiz (S), Fazio (R).
Espulsi: Milinkovic Savic.

Note: 39.839 spettatori per un incasso totale di 1.190.685,00 €.

LA CRONACA

SECONDO TEMPO

95′ – Termina il match.

93′ – Ripartenza Spal, con Petagna che si ritrova tutto solo davanti ad Olsen. Lo svedese salva ancora il risultato.

90′ – Roma vicina al gol: sponda di Dzeko, Marcano da pochi passi non riesce a calciare verso la porta. Altro angolo. Intanto cinque minuti di recupero.

90′ – Cinque minuti di recupero.

83′ – Cross delizioso di El Shaarawy all’interno dell’area di rigore, Dzeko va a colpire di testa ma il suo è un misto tra un tiro ed un assist: tutto facile per Gomis.

81′ – Ammonito Fazio per intervento in ritardo su Missiroli.

78′ – Ancora un cambio per la Roma: fuori Luca Pellegrini dentro Pastore. Di Francesco prova il tutto per tutto.

77′ – Semplici, ovviamente, corre ai ripari: fuori Valoti, dentro Gomis.

74′ – Pasticcio di Milinkovic-Savic: prima viene ammonito per perdita di tempo, poi furioso per la decisione dell’arbitro scaraventa la palla fuori e viene espulso da Pairetto.

70′ – Cambi per tutte e due le squadre: Fares entra al posto di Valdifiori, Coric rileva Under.

66′ – Botta incredibile di Pellegrini dal limite dell’area di rigore, la tocca Milinkovic e la palla finisce sulla traversa.

65′ – Cambio Spal: fuori Paloschi dentro Everton Luiz.

63′ – Spal vicina al tris: Petagna si gira e prova un gran destro dall’interno dell’area di rigore ma è bravo Olsen a mettere in angolo.

61′ – Giallo per proteste per Cengiz Under.

59′ – Primo cambio per la Roma: fuori Cristante dentro Kluivert. Giallorossi a trazione anteriore.

56′ – GOL DELLA SPAL. Bonifazi colpisce prima di tutti con la testa sugli sviluppi di un corner. Roma-Spal 0-2.

53′ – Roma ad un passo dal pareggio. Grande verticalizzazione di Nzonzi, El Shaarawy serve Dzeko a tu-per-tu con Milinkovic, ma la zampata del bosniaco va fuori di pochissimo.

49′ – Ancora nessun pericolo da parte della Roma, che non sembra aver smaltito psicologicamente lo svantaggio.

45′ – Inizia il secondo tempo.

PRIMO TEMPO

45′ – Termina il primo tempo senza recupero: Spal in vantaggio grazie alla rete di Petagna.

43′ – La Roma ha subito il contraccolpo del gol degli ospiti: mai pericolosi dopo la rete di Petagna.

37′ – GOL DELLA SPAL! Petagna spiazza Olsen dal dischetto. La squadra di Semplici è in vantaggio.

36′ – Rigore per la Spal. Intervento in ritardo di Luca Pellegrini su Lazzari. Anche ammonito il giallorosso.

35′ – Florenzi riceve la sfera all’interno dell’area da Pellegrini, supera agevolmente un difensore ma il suo tiro non impensierisce Milinkovi-Savic.

31′ – Gran cross di Florenzi dalla destra sul quale non arriva per un pelo Dzeko: il bosniaco si lamenta per una spinta che avrebbe ricevuto dal difensore della Spal al momento dell’impatto con il pallone.

29′ – Missiroli interviene in ritardo su El Shaarawy: è per lui il primo giallo del match.

25′ – Prova a farsi vedere anche la Spal: prima con un calcio di punizione, poi con un corner, entrambi dalla sinistra. Tutte e due le occasioni si concludono con un nulla di fatto.

23′ – Ci prova ancora Dzeko, stavolta dalla distanza. Il suo tiro è debole e centrale.

16′ – Ancora una volta Roma vicina al gol: si invola da solo verso la porta Dzeko ma il suo tiro è debole e viene mandato in calcio d’angolo da Milinkovic-Savic. Nulla di fatto sul corner.

7′ – Un’altra buona occasione per la Roma: Dzeko raccoglie la palla al limite dell’area di rigore, si gira e lascia partire un sinistro su cui però è attento Milinkovic-Savic.

4′ – Combinazione Under-Pellegrini: ci prova il turco dalla distanza, ma la conclusione è alta.

2′ – La Roma ha iniziato forte: ottima azione dei giallorossi, con El Shaarawy che arriva al tiro ma è disturbato e la conclusione è facile preda di Milinkovic-Savic.

2′ – Un buon affondo di Under sulla destra, ma il cross del turco è troppo lungo per tutti.

1′ – Inizia il match: primo possesso per la Roma.

PRE PARTITA

Ore 14.30 – Squadra in campo il riscaldamento.

Ore 14.00 – La Roma, tramite il suo profilo Twitter, ufficializza gli undici che scenderanno in campo alle 15.00 contro la Spal:

Ore 13.50 – La Roma è arrivata all’Olimpico:

Ore 13.25 – Il giornalista di Sky Sport, Angelo Mangiante, rende noto l’undici ufficiale della Roma per il match di oggi contro la Spal:

I PRECEDENTI – Sono 32 i precedenti tra SPAL e Roma con 10 vittorie dei ferraresi, pareggi e 13 vittorie dei giallorossi. Nelle due partite dello scorso anno, all’Olimpico i giallorossi trionfarono per 3-1, mentre nel match del Mazza un secco 3-0 permise ai capitolini di tornare a casa con tre punti ed il terzo posto in campionato in cassaforte. Di quella sfida si ricorda, senza dubbio, il primo gol in Serie A con la maglia della Roma di Patrik Schick. Solo una volta la Spal ha vinto allo Stadio Olimpico, nella stagione 1965-66: nei 17 confronti totali nella capitale i giallorossi hanno vinto 10 volte, pareggiando 6.

LE SCELTE – Di Francesco è pronto a mettere in campo l’ormai ‘classico’ 4-2-3-1, con qualche cambiamento, però, negli uomini visto l’incombente impegno di Champions League contro il CSKA di martedì sera. I pali sono protetti da Olsen, mentre la linea a quattro di difesa è formata da Florenzi, Marcano, Fazio e Luca Pellegrini. A centrocampo torna Cristante al fianco di Nzonzi, mentre sulla confermatissimo Lorenzo Pellegrini dopo le ottime ultime uscite. In attacco, visto l’infortunio di Schick, ancora titolare Edin Dzeko, che ha dimostrato un’ottima vena realizzativa in nazionale realizzando una doppietta contro l’Irlanda del Nord, mentre sugli esterni pronti Under ed El Shaarawy, con Kluivert ancora in panchina nonostante le ottime prestazioni con l’Olanda U21. La Spal di Semplici scende in campo con il suo consueto 3-5-2 con Cionek, Vicari e Bonifazi a comporre la linea difensiva, Lazzari e Costa sulle fasce ad affiancare il terzetto di centrocampo composto da Missiroli, Valdifiori e Valoti. La coppia d’attacco è formata PetagnaPaloschi.

Print Friendly, PDF & Email
© RIPRODUZIONE RISERVATA - La riproduzione, anche parziale, dell’articolo è vietata. I trasgressori saranno perseguibili a norma di legge.

15 Commenti

  1. Ve lo chiedo per piacere. La quinta falange non esiste. Ce l’avevano gli spartani. Nel piede c’è la seconda falange del quinto dito. Siete giornalisti…almeno l’italiano. Grazie

  2. ce un caso shick altro che infortunio avranno discusso per la scelta di edin titolare e lo avrà accompagnato in tribuna come con Karsdorp. Dal mio punto di vista eusebio è un mediocre .

  3. Ma che schifo di partita. E il gioco della Roma? Ma quale gioco, sempre la solita palla. Speriamo che nel secondo tempo si ricordino di essere giocatori di serie A pagati profumatamente. Vale anche per quella mezza tacca dell’allenatore….Conte e` ancora libero.

  4. Ma ancora non lo esonerano a questo? Ha fatto due punti con Atalanta Chievo Bologna e Spal e ha perso uno scontro diretto con il Milan per il quarto posto. Non è un problema di acquisti e cessioni, è l’allenatore che non è all’altezza. Anche se gli hanno smontato la squadra a livello tecnico non sei inferiore a ste squadrette. Via subito o lottiamo per l’ottavo posto.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here