Roma, il debito non preoccupa: passivo per mantenere la competitività e Financial Fair Play in ordine

0

BILANCIO ROMA SITUAZIONE – “Ci si chiede come la Roma con questi conti possa iscriversi al campionato di Serie A”, così il Sole24Ore in mattinata, lanciava l’allarme sul bilancio giallorosso con il debito finanziario netto in aumento fino a 218,8 milioni di euro, ma proviamo a fare chiarezza. Il club capitolino da parte sua continua a lavorare nella stessa direzione tenuta negli ultimi anni, tra acquisti, cessioni, sponsor e obiettivi tecnico-sportivi. Mentre l’indebitamento saliva, però, la Roma ha fatto registrare il record storico di ricavi con 251 milioni di euro, in cui non vengono conteggiate le plusvalenze di 69 milioni di euro legate alle cessioni di Skorupski e Nainggolan (con cui si arriverebbe a 320 milioni). L’indebitamento finanziario inoltre è da valutare in miglioramento comparando il rapporto perditericavi dello scorso anno (192 su 175) e quello dell’ultimo bilancio (218 su 251 milioni). Inoltre, non sono stati presi in considerazione in questo ultimo esercizio gli affari Alisson e Strootman che rientreranno nel bilancio 2019.

PAREGGIO E CONTI IN REGOLA – Le perdite di 25 milioni sono da considerarsi in miglioramento visto i 42 dello scorso anno ed inoltre rappresentano una cifra irrisoria rispetto al valore patrimoniale degli ‘asset’ di As Roma. Inoltre, tutto ciò rappresenta la testimonianza che il club continua a investire sulla competitività anziché raggiungere il break even (il pareggio). Senza dimenticare che dal punto di vista del Financial Fair Play, il bilancio è in pareggio. La Roma, quindi, non ha dovuto chiedere alcun nulla osta dalla Figc per l’iscrizione al campionato, ma semplicemente operato nel rispetto delle regole, garantendo la continuità aziendale ed una crescita di competitività nei diversi settori.

Print Friendly, PDF & Email
© RIPRODUZIONE RISERVATA - La riproduzione, anche parziale, dell’articolo è vietata. I trasgressori saranno perseguibili a norma di legge.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here