ROMA-CLUJ, le interviste. PIZARRO: ´Possiamo lottare per lo scudetto´. TOTTI: ´La vittoria la miglior cura´ BORRIELLO: ´Un gol importantissimo´. MEXES: ´Sto benissimo qua´ RANIERI:´Era importante vincere´. PERROTTA: ´Dobbiamo migliorare´

0

 
LE INTERVISTE DEL POST- PARTITA
Maria Sensi, sorridente,  esce dallo stadio con Tempestilli. Sale su un’auto scura.
 
Esce Doni sguardo basso: “Quando gioco? Non dipende da me..”
 
Escono i fratelli Burdisso. Guillermo stava gesticolando con le mani mimando i numeri 3-4 come ad indicare uno schema.
 
Rosi e Sforzini escono abbracciati.
 
Totti si ferma a salutare alcune persone, sorridente risponde ai cronisti che gli chiedevano di fermarsi: “E’ tardi”
 
Borriello risponde a chi gli chiede una battuta. “Domani, domani”. Poi gli dicono: “Dove a casa tua?” Risponde: “Ok, ok”
 
Ranieri alla Rai
 
“Abbiamo fatto buona gara. Gli abbiamo lasciato qualche occasione, ma lo sapevamo, sono molto veloci. Volevamo tornare in corsa per la Champions. Squadra più compatta? Ci voleva più attenzione. Borriello? Quando un allenatore ha grandi giocatori che entrano con grande spirito può fare tante cose. Il problema di un allenatore è quando non ha giocatori forti o quando sono fortie non capiscono come mettersi a disposizione. Il regalo a Totti? L’ho fatto giocare. Boss? Quando diceva che ce l’aveva duro era più simpatico”
 
Totti sul suo sito internet
 
“Sconfiggendo il Cluj stasera abbiamo ottenuto un successo importante per tutto e per tutti: per tutto quel che significa, 3 punti pesanti che ci riportano pienamente in gioco nel nostro girone di Champions League; e per tutti coloro che assieme a noi credono in questa Roma e in questo gruppo. Alla fine nel calcio la medicina migliore è sempre la vittoria”
MARCO BORRIELLO a MEDIASET PREMIUMUn gol bellissimo e importantissimo il tuo“Piu che altro importantissimo perchè ci ha permesso di conquistare i primi tre punti in una competizione eccezionale come la Champions League”.Una partita piu rognosa del previsto “Si, ma le nostre occasioni le abbiamo avute. Abbiamo rischiato qualcosa in difesa ma abbiamo portato i punti a casa. Ora cercheremo di migliorare le cose che non sono andate bene stasera”.Due vittorie consecutive, si puo’ dire che la nottata è passata?“No, non si puo’ dire niente ancora, passerà se continuiamo a giocare con questa tenacia”.
PIZARRO alle radio
 Finalmente tornati fortunati..”Noi sicuramente andremo a cercarla la fortuna, però noi dobbiamo fare meglio, non possiamo soffrire con squadre come il Cluj dobbiamo migliorare”.
Ranieri anche ha parlato di fortuna in passato…”Certo ma a volte devi metterci qualcosa in più perchè va tutto storto, ci manca ancora qualcosa. Oggi ci è andata bene, non posssiamo soffrire con una squadra come il Cluj. Dobbiamo migliorare. Due vittorie aiutano, ma la fortuna dobbiamo cercarla, non viene da sé. . Oggi si è visto, con l’Inter siamo andati meglio”.
Napoli sarà dura…”No noi siamo attrezzati per giocare con tutti. Napoli è un campo tosto ma non ci tiriamo indietro, noi possiamo mirare altissimo. Noi dobbiamo fare tutte le competizioni. Possiamo lottare per lo scudetto”.
Sugli altri risultati di Champions..”C’è andata bene in tutti i sensi”.
MEXES a MEDIASET PREMIUMComplimenti per il gol, anche se dicevi rivedendolo che quello di Borriello è un’altra cosa“Sì lui ha fatto una rete straordinaria, ha questi colpi. Stasera ci ha fatto vincere una partita molto chiusa”Questa Roma è cambiata a trazione anteriore, per voi difensori però è più dura“Ci ritroviamo sui contropiedi sguarniti, poi quando sei in Champions anche se giochi col Cluj ci sono sempre grandi attaccanti come il loro numero nove, giovanissimo, ma abbiamo fatto fatica”Due vittorie consecutive, ora la crisi è alle spalle?“Per noi non c’è mai stata crisi, siamo coscienti che ci sono stati momenti difficili ma serviva lavorare per superarlo aiutandoci l’uno con l’atro. Siamo un bel gruppo e dobbiamo ripetere quanto fatto l’anno scorso”Il gol ti aiuta a dimenticare la rabbia di Brescia?“Ho sbagliato a Brescia, non sono riustivo a trattenermi. Volevo chiedere scusa a tutti per quell’atteggiamento ma non ce l’ho fatta per l’ingiustizia chiara subita. Rigore più espulsione, non è un problema il rosso ma era due metri fuori area e non ce la facevo. Ancora scusa a tutti, anche alla mia famiglia per quell’immagine quando esco”.
MEXES a SKYÈ un gol importante per la classifica e per te, ti ha dato serenità?“L’importante stasera era vincere, peccato che non abbiamo gestito meglio rischiando tantissimo qui dobbiamo migliorare.”Tempo fa mentre eri in Nazionale dicevi che mettevi in discussione il rinnovo, è cambiato qualcosa?“Hanno parlato tutti di questo ma penso che sia normale, senza dire di andare via, io sto benissimo qua, se non giocando perdo tutte le qualità sarebbe meglio anche per la Roma…”Perchè la Roma ha cali di concentrazione?“È un problema che abbiamo perchè non abbiamo la sicurezza di gestire bene gli attaccanti, è un momento delicato, qualsiasi tiro va dentro. Ci dice male dall’inizio dell’anno, è un problema psicologico. E’ comunque diverso rispetto all’inizio, c’è più serenità tra di noi, sappiamo che in Champions è sempre difficile”.
 
Mexes alla Rai
“Stasera la cosa più importante era la vittoria. Per me sono felicissimo, ma il calcio è così, la ruota gira. Io mi sento protagonista come tutti quanti. Siamo una squadra molto unita. Gioca uno o gioca un altro, l’importante è vincere. Siamo tutti bravi. I fantasmi del Cluj al 2-1? Ho ripensato a Roma-Bologna, ma dopo l?inter abbiamo preso più fiducia.   Dobbiamo soffrire meno”
CLAUDIO RANIERI a MEDIASET PREMIUM
Una vittoria importantissima ma sofferta”Abbiamo sofferto solo negli ultimi minuti, loro hanno fatto una grande azione nel primo tempo con il loro attaccante ventenne, molto bravo, che non ha messo in mezzo quel pallone. Ma siamo stati attenti ai loro contropiedi. La squadra ha lottato ed è arrivata un’altra vittoria dopo quella fondamentale contro l’Inter, continuiamo così”
Con tutti questi attaccanti, stai facendo rotazione, come spieghi la scelta di inserire Adriano per Menez? Cosa ti aspettavi da lui?”L’ho messo perché dovevamo essere piu’ concreti, facevamo girare molto palla ma avevamo bisogno di dare sostanza”
Qual è stata la difficoltà nel trovare equilibrio tra un attacco così forte, mentre centrocampo e difesa soffrono?”Dovevamo essere piu’ compatti, ma ci aspettavamo di soffrire contro queste squadre che si schierano tutte dietro. Qui devi fare la partita, loro avevano vinto la prima gara giocando in contropiede, noi sapevamo cosa dovevamo fare ed era in preventivo questo genere di partita”
Per giorni si è parlato della tua sostituzione di Totti, hai messo Vucinic e ha fatto gol. Nemmeno stavolta hai sbagliato mettendo Borriello che ha segnato. Ranieri le sostituzioni le fa bene“Perché qualcuno diceva il contrario? ( ride ndr ). Non si hanno problemi con fior di giocatori, ma ci sono quando no si hanno. Non stanno tutti in forma ora ma ho grandi giocatori e dando fiducia e minuti tutti arriveranno all’ optimum”
Qual è stata la caratteristica del Cluj che ti ha dato piu’ problemi? La loro maggiore dinamicità?”No, noi siamo stati rapidi nel girare palla e dovevamo aprirci. Loro avevano quel centravanti, più Culio, insomma mezze punte brave ad aprire gli spazi. Non avevano piu’ gamba, se non avessero segnato su palla inattiva avremmo dominato fino alla fine, il loro gol ci ha fatto treamare”
Però una squadra poco compatta, questo è stato il problema di stasera o è una questione che la Roma si porterà indietro in futuro?”Di tanto in tanto me lo porterò dietro”
Rosella Sensi alle Radio
 “Erano molto importanti questi punti, sono contenta”.
Una Roma che se era malata ora è in ripresa..”Chi lo ha detto che era malata? Non era la Roma che conoscevamo ma non era malata”
 Un buon Adriano…”Adriano piano piano stiamo cominciando a riconoscerlo, compimenti a lui e a tutto il gruppo. Si è dimostrato che la Roma è un bel gruppo, unito e solido”
Cosa pensa delle frasi di Bossi?”Spero che sia una battuta infelice ma che sia solo una battuta non voglio parlare di queste cose, sono romana e fiera di esserlo, ovviamente rimango delusa e dispiaciuta”.
Borriello sempre più presente…”Un gol strepitoso e bellissimo, bisogna dire grazie a tutti e a tutto il gruppo”.
Un’emozione sentire la musica della Champions…”Sempre sempre sempre. E’ bello esserci, speriamo di sentirla spesso”.
 
Pradé a Sky
 Questa giornata in che modo ha cambiato la filosofia del girone?”E’ stata fondamentale. In questo momento nel girone c’è una squadra che sta dominando che è il Bayern Monaco, noi queste in casa dobbiamo vincerle tutte. E’ una vittoria fondamentale per la classifica, per il morale e per riprendere quella serenità che avevamo perduto”
 Borriello sempre più decisivo”Si è inserito alla grande nei nostri meccanismi. E’ un bomber puro. Abbiamo un attacco che è veramente di altissimo livello il mister può contare su parecchi cambi”
 
Adriano come lo ha visto?
“Ha bisogno di tempo, ha bisogno di essere recuperato sotto tutti i punti di vista, ci vuole pazienza. Il peso è relativo, non è al 100%. ma lui deve giocare, sentire la continuità e sentire cosa gli dà questo stadio, lui deve vivere di sensazioni e di emozioni.”
 
 Montali alle radio
 “Una gara difficile, contro una squadra ordinata veloce e ben messa in campo. Dopo il passo falso di Monaco erano importanti i tre punti per riaprire la nostra Champions”
Il malato è guarito?”Il malato è guarito non è questa la questione. Si lavora continuamente e sempre. Ora ci aspetta Napoli, una gara difficilissima e fondamentale, siamo distanti dalla vetta e vogliamo arrivare al nostro obiettivo”
 Adriano…
“Sta meglio. Ha bisogno di sentire queste sensazioni2
 
 Castellini alle radio
 “La cosa più importante sono i tre punti. Abbiamo sofferto, ma alla fine abbiamo fatto una buona partita. Non abbiamo superato tutte le difficoltà, ma siamo sulla strada giusta. Questa l’abbiamo preparata bene Per me è stato fantastico giocare in Champions, emozione unica. Bello dare il mio contributo. L’allenatore mi aveva accennato qualcosa. Quando l’ho saputo è stato bellissimo. A Napoli cercheremo di far bene e continuare con questi risultati. Riise è un grande, è giusto che giochi”
 
Cartu in zona mista
 “Ho detto ai miei giocatori prima della partita che con squadre così sarebbe stata dura creare occasioni. Noi ci siamo riusciti a renderci pericolosi ma purtroppo non ci siamo riusciti”.
 
Cartu in Conferenza stampa
 
“Le occasioni che abbiamo avuto con Traore potevano cambiare il volto della partitaIo sono soddisfatto di come ha giocato la mia squadra, davanti alla pressione del pubblico avversario. Credo che meritavamo di più, magari un pareggio sarebbe stato più giusto per quello visto in campo. Anche la Roma ha giocato bene soprattutto nella prima parte bdel primo tempo. In una competizione come la Champions se hai un’occasione come quella capitata a noi è normale che poi raccogli poco. Chi sbaglia paga. Anche in campionato abbiamo commesso tanti errori sprecando le occasioni che ci capitavano ed è per questo che stiamo male in classifica. Avete visto Borriello? Alla prima occasione ha fatto gol ed ha messo la gara su un altro binario”
 
DE ZERBI a Mediaset Premium
 
Che momento vivete voi italiani al Cluj dopo l’esonero di Mandolini?
“Non siamo finiti nel dimenticatoio. Ho iniziato tardi. Sto riprendendo il ritmo dopo un anno di infortuni, ma ci sono.”
 
Com’ è la vita di un calciatore straniero che và all’estero?
“Il pallone è sempre uguale. Sono molto legato a Mandolini. Mi ha fatto tornare un calciatore, ma sono un professionista e quindi saprò farmi trovare pronto.”
 
Chi lo marca Traore in allenamento?
“Per fortuna giochiamo a zona”
Pradé alle radio
 “La seconda vittoria consecutiva ci voleva, siamo felici anche per la classifica. Poi eravamo all’olimpico e qui dobbiamo vincerle tutte per andare avanti. Poi serviva a livello psicologico, avevamo sofferto un inizio travagliato ora c’è più serenità e questo fa bene. Era un problema di testa, qualcosa non funzionava e si era inceppato,  la vittoria sull’ inter era una cosa fondamentale. ”
Borriello va alla grande..”Borriello ha fatto bene, è un bomber siamo davvero molto contenti, si è inserito bene e subito siamo davvero contenti”.
Su Adriano..”Adriano va supportato e stimolato, è stato bellissimo che sia stato accolto alla grande, è importante per lui che è un campione”
 
Ranieri a Roma Channel
 “Era importante bissare la vittoria di Campionato. Hanno dei giocatori velocissimi. Abbiamo sofferto. Fortunatamente siamo stati graziati da due legni. Siamo stati generosi. Abbiamo sbagliato, ma anche fatto tanto. Dovevamo vincere el’abbiamo fatto. Il Cluj ci aveva già castigato, non era facile. Avevet visto come chiudevano gli spazi e ripartivano. Bellissimi i due gol. Mexes sta facendo benissimo e si merita queste cose. Adriano ha bisogno dell’aiuto del pubblico. Avevte visto Borriello, sembra stato sempre con noi. Adriano si sta allenando bene e verrà fuori. Ora pensiamo al Napoli, dobbiamo chiudere alla grande questa settimana”.
 
Perrotta alle radio
 “Bisogna però anche pensare alle occasioni che hanno avuto e che non hanno sfruttato. Come quella di Traoré. Bisogna migliorare dietro ovviamente vale per tutta la squadra. Io mi sto adattando al nuovo modo di giocare ma non ho problemi mi sento bene e mi riesce tutto meglio. Ora c’è il Napoli che è una grande squadra e che segna molto. Ha giocatori di qualità arrivati anche quest’anno. Ancora non hanno vinto in casa e vorranno dare tutto. Noi siamo comunque affamati e abbiamo vinto sabato contro una corazzata come l’inter e meritando secondo me. Fatica con Totti, Borriello, Menez? Si è vero, si corre tanto, in futuro dovremo migliorare anche la fase difensiva per ambire a traguardi importanti. Tutti devono dare la propia disponibilità”.
 
Ranieri a Sky
 Oltre al risultato soddisfatto della prestazione?”Della prestazione sono soddisfatto. Dopo la vittoria contro l’Inter era importante riaprire la nosta Champions League. Dovevamo vincere e l’abbiamo fatto.Abbiamo fatto una buona gara consapevoli delle difficoltà che avremmo avuto. Abbiamo fatto girar palla velcoemente ma nel primo tempo al momento opportuno non ci siamo trovati. Fortunatamente il ragazzo, Traorè che è molto bravo, ha preferito tirare piuttosto che passare al compagno sulla linea di porta, e ci ha graziato. Poi abbiamo fatto un gran bel secondo tempo, siamo stati bravia segnare su calcio d’angolo e poi subito c’è stato quel gran gol con Borriello. E’ stata una partita giocata sempre dalla Roma, perchè non so quanto possesso di palla abbiamo fatto, ma tantissimo. E’ logico che dovevamo lasciare qualche opportunità a loro che sono molto bravi su contropiede, ne avevamo parlato, siamo stati attenti molte volte, ma tre volte sono scappati via. Il gol loro non ci voleva perchè ha riaperto una partita che era nelle nostre mani”
 
Dopo le sostituzioni di Vucinic e Menez si poteva pensare che mancassero gli uomini dell’ “uno contro uno”. Poi ha avuto ragione lei con le tre punte centrali davanti. Ci spega il cambio?”E’ perchè io faccio l’allenatore e voi i giornalisti, sennò non sarebbe così e potreste fare gli allenatori anche voi. Avevamo profondità, davamo ampiezza ma ci mancava chi la buttasse dentro. Ho messo Borriello, ho tagliato la testa al toro e ho dato un punto di riferimento la davanti”
 
La solidità difensiva è la caratteristica principale delle tue squadre. La Roma soffre un pò dietro, è una questione di classifica o di equilibri visto le due punte e mezzo dopo anni di gioco con una sola punta?”Di equilibrio. Questa era una squadra abituata a giocare senza punte perchè onestamente Francesco non è mai stata una punta, c’erano tutti i centrocampisti che si inserivano, per cui erano immarcabili perchè avevano una velocità di corsa e di attaccare gli spazi incredibili, per cui la Roma riusciva ad essere molto legata e compatta. Mettendo qualche punta in più a volte siamo un pochino troppo lunghi. ecco perchè ricerco in alcune partite più la compattezza che la qualità con quegli attaccanti che sono tanti, sono bravi, ma non sempre possiamo giocare in quella maniera”
 
I cali di concentrazione?”Su palla inattivaè stato un calo di attenzione. sapevamo che quel ragazzo è bravo di testa, perchè aveva fatto gol anche con il Basilea per cui lo sapevamo. Però ecco con tutto che ne parliamo e ne discutiamo è stato bravo lo stesso e noi ingenui. Quello che ci voleva sono stati quei contropiedi di troppo. Quello in cui il ragazzo (Traorè n.d.r) si è trovato solo davanti a Lobont, e poi la traversa è stata benigna con noi, perchè è stata una travers interna. Sapevamo cheavrebbero giocato in questa maniera: tutti dietro, con il ragazzino la davanti e poi ripartire in contropiede. Per cui lasciare tre contropiedi mi sono sembrati troppi”
 
Si ha la sensazione che ogni tanto si sbagli per voler strafare”Si però tante volte è questione di caratteristiche di giocatori. C’è chi è portato più ad aggredire, ad anticipare, per cui tu per quanto ne parli, per quanto gli dici di aspettare il raddoppio del centrocampista, se hanno queste caratteristiche tu gliele smussi ma non le puoi cancellare”
 
Adriano ti è piaciuto?”Adriano ha bisogno di minuti, non sempre posso darglieli. Ma mi è piaciuto, ha lottato per la Roma. Noi dobbiamo cercarlo di più, ogni tanto mi sono sgolato per fargli arrivare il pallone. Piano piano lo conosceremo. Borriello è arrivato e si è subito trovato a meraviglia nei meccanismi, lui invece non riusciamo ancora a metterlo in condizione di far bene. Sono contento di quello che sta facendo negli allenamenti e piano piano lo inserirò”
 
Ranieri in conferenza stampa
 “Loro hanno creato perchè hanno fatto una giocata molto buona con il ragazzo che ha tirato ed è stato molto bravo. Sapevamo che avremmo lasciato qualche contropiede, forse dovevamo essere più concreti all’inizio abbiamo sbagliato cose elementari forse perchè volevamo chiudere subito. Comunque i ragazzi hanno messo tigna e mi sono piaciuti. Quando si ncontrano squadre così si pensa che sia facile ma non è così, non esiste. Loro hanno giocato bene e sono al vertice del loro calcio. Siamo stati bravi, gli abbiamo lasciato solo tre contropiedi. E’ vero che si poteva fare di più ma loro sono forti”.
Come mai ha sostituito Menez?”Volevo dare più peso. Glielo avevo detto, fammi il primo tempo alla grande e poi vediamo”.
Come mai questi due esterni?”Cassetti era in forse, prende tante botte e non si era allenato. Cicinho aveva giocato alla grande e gli ho voluto dare fiducia ed anche oggi mi è piaciuto. Dall’altra parte c’era Riise che si è allenato poco e quindi siccome reputo Castellini un ottimo giocatore, ha fatto il suo”.
Perchè Borriello?”Io ero un po’ preoccupato perchè andavamo bene sugli esterni ma serviva un punto di riferimenti lì davanti ecco perchè Borriello”.
Contento di Castellini… e cosa dice di Adriano?”Giocatore che stimo e che a Parma ha fatto bene e si è inserito bene, ha dato sicurezza ed è un ottimo debutto. Di Adriano sono contento, lui si sta impegnando alla grande, dovrebbe giocare di più ci ho anche parlato, avessi solo lui giocherebbe sempre ma ne ho quattro tutti belli e in forma. Lui lo sa ha capito e infatti è tranquillo, questo è un giocatore che ci serve e che ci può dare davvero una mano”.
 
Pradé alle Radio
 Siamo felici…
“Si soprattutto peer la classifica, vincere in casa era fondamentale, anche per l’aspetto psicologico. Avevamo sofferto l’inizio di campionato. Problema di testa? Sì può succedere, ma la vttoria con l’Inter è stata fondamentale. Sono felicissimo per Mexes. Borriello è un bomber. Il recupero di Adriano va fatto piano piano. E’ grande Campione, va supportato. Bella l’accoglienza della Sud. Sentirsi amato per lui è importantissimo”
 
Pizarro a Sky
 
Sei stato in dubbio fino alla fine ma hai giocato novanta minuti, come hai fatto?“Lo staff è stato ancora una volta bravissimo e sono contento di aver fatto tutta la partita.”
 
Quanto manca per la Roma migliore?“Oggi non è stata una grande Roma, al di là del risultato. Ci manca ancora, ci manca la brillantezza dell’anno scorso…”
 
C’è stato qualche fantasma di troppo sul 2-1. La mente è volata al Bologna in campionato…“Sì perchè il gol è arrivato allo stesso minuto. Purtroppo ce l’abbiamo nel Dna di soffrie fino alla fine. Questa volta non è andata diversamente. L’importante è che si sia vinto e che il Basilea abbia perso”
 
Perchè c’è questo ritardo nella forma fisica?“L’anno scorso abbiamo fatto tantissimo, poi sono arrivati ragazzi nuovi, ragazzi che hanno fatto il Mondiale. Ancora non è la mia Roma. Dobbiamo fare meglio questo è poco ma sicuro, soprattutto come squadra perchè oggi ci è andata bene. Dobbiamo lavorare senza palla perchè così si ottengono risultati.Quelli che abbiamo avuto l’ano scorso e nelle volte che ci siamo giocati gli scudetti”
 
(fine)
  
LE INTERVISTE DEL PREPARTITA
 
Montali a Sky
 
 La Roma saprà ripetersi dopo la grande gara con l’Inter?”Questo è un test molto importante per noi, perchè prima di tutto è la Champions League e non possiamo permetterci passi falsi, visto che abbiamo perso la prima partita a Monaco e quindi se vogliamo continuare ad essere protagonisti dobbiamo assolutamente cercare di fare risultato questa sera; e poi dobbiamo cercare di consolidare il risultato ottenuto qualche giorno fa”
 
L’argomento Totti è fondamentale a Roma. Ci vuole buon senso da parte di tutti: allenatore e giocatore?”I due soggetti in causa sono due persone molto intelligenti. Una grandissimi intelligenza specifica nel fare il calcio. Credo che la più grande forma di rispetto che ci sia nei confronti di un grande giocatore è quella di essere sempre molto chiari così come lo è il nostro allenatore quando parla con Francesco e lo ha dimostrato anche ieri in coferenza stampa. Totti è un giocatore di un’integrità totale su cui noi puntiamo decisamente non soltanto per questa stagione ma anche per il proseguodella vita di questa società. E viceversa è la stessa cosa per Francesco nei confronti dell’allenatore. Per cui c’è un rapporto basato sulla comunicazione e sul dialogo e credo che questo sia molto propositivo”
 
RIISE A ROMANEWS.EU
 
LA FOTOCRONACA
 
IL SINDACO DA’ I NUMERI: Mexes segna 300° gol giallorosso in Competizioni Uefa
 
LA FOTONOTIZIA

Print Friendly, PDF & Email
© RIPRODUZIONE RISERVATA - La riproduzione, anche parziale, dell’articolo è vietata. I trasgressori saranno perseguibili a norma di legge.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here