RN WEB RADIO, Capuano: “Monchi si può criticare, non discutere. Per la Champions occhio all’Atalanta”

0

CAPUANO ROMANEWS WEB RADIO – “Monchi si può criticare, ma non discutere: sta lavorando alla Roma come faceva al Siviglia“, queste le parole di Giovanni Capuano, firma di Panorama e speaker di Radio24, ai microfoni di Romanews Web Radio. Ma non solo, il giornalista si è soffermato anche sul mercato di gennaio della Serie A e sulla corsa per un posto in Champions League:

MONCHI E LA ROMA“Secondo me Monchi non si può discutere. Certo si può criticare, perché tutti vengono misurati sui risultati. Lui lavora alla Roma come a Siviglia, da questo punto di vista non c’è sorpresa. Io l’ho trovato molto coerente con il suo ruolo, che è poi il modo della Roma di muoversi in questo momento storico. A me è sembrato molto presente nella situazione della Roma, in molto gli abbiamo imputato un mercato poco coerente con il gioco di Di Francesco, ma poi ha tenuto una posizione molto saggia nel tenere e proteggere l’allenatore. La media così bassa con cui si è girato in questo momento tiene vive tutte le squadre nella corsa Champions, quindi mi sembra giusto non buttar via il lavoro fatto dall’allenatore.
Monchi ha fatto un’operazione di grande chiarezza, è chiaro che a gennaio non si potrà fare operazioni da 40-50 milioni. La Roma potrebbe aver bisogno di un uomo in mezzo, perché sappiamo delle condizioni di De Rossi, però che cosa vai a spostare? Perché poi lo stesso Monchi e Di Francesco devono gestire l’esplosione di Zaniolo e quindi hai trovato nella rosa un’alternativa che ha bisogno di fiducia e minuti. Quindi è un discorso numerico, ma le mosse strutturali si faranno a giugno”.

LA SERIE A “Fin qui nel mercato di gennaio vedo operazioni che mi sembrano extra-tecniche: ad esempio, la Sampdoria che prende Gabbiadini non lo fa perché insoddisfatta da Quagliarella e Defrel, fa una cosa in prospettiva riportando in Italia un talento mai pienamente espresso. Discorso simile per Muriel, forse vale qualcosa in più perché Simeone è sembrato leggermente in difficoltà. La Roma, però, fa un altro campionato rispetto a loro, l’ottica giallorossa è la corsa al quarto posto: deve combattere con Lazio, Milan, Inter ed Atalanta. Oggi di tutte queste squadre, quella che si è mossa è Paquetà: vedremo che impatto avrà rispetto gli altri. L’Atalanta mi ha stupito per la velocità di crociera che ha avuto nelle ultime giornate, gioca bene e corre, ha tutto quello che serve per essere competitiva ad altissimi livelli e lo è se la quota per il quarto posto è intorno a 70 punti: la squadra di Gasperini quei punti ce li potrebbe avere in tasca, è una squadra pericolosa”.

Print Friendly, PDF & Email
© RIPRODUZIONE RISERVATA - La riproduzione, anche parziale, dell’articolo è vietata. I trasgressori saranno perseguibili a norma di legge.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here