Una vittoria per la Sora Maria

0

IL MESSAGGERO (P. LIGUORI) – Maria Sensi, una di noi, tifosa tra i tifosi giallorossi più appassionati, moglie di Franco, l’ultimo Presidente sotto cui la Roma ha vinto qualcosa, madre di tutti i giocatori giallorossi, oltre che di Rosella, Maria Cristina e Silvia. Ci piacerebbe che la gara di oggi fosse dedicata a lei, alla sua passione che è ancora la nostra. Questo lutto ci unisce, come le parole del Capitano, ormai lontane, da non dimenticare: è presto per criticare e per valutare la squadra e il lavoro di Di Francesco.  La penso come Totti, anche se vedo, come tutti, i gravi errori della società. Su Strootman c’è poco da dire, il buco c’è e si vede, la presenza di giocatori poco utilizzabili e l’assenza di altri indispensabili è altrettanto evidente. Niente di nuovo sotto il cielo giallorosso, eppure non è il tempo dei fischi, è il momento invece di far lavorare con calma e fiducia Di Francesco. Perché Eusebio è l’unico in grado di trovare il bandolo della matassa, di riannodare i fili del gioco, di disporre in uno schema i giocatori che ha e di farli rendere su più fronti.

Print Friendly, PDF & Email
© RIPRODUZIONE RISERVATA - La riproduzione, anche parziale, dell’articolo è vietata. I trasgressori saranno perseguibili a norma di legge.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here