L’estero può tentare Manolas: Monchi deve alzare l’ingaggio

3

ESTERO MANOLAS ROMA – Non è un mistero come, Juventus a parte, le squadre italiane non abbiamo spesso neanche lontanamente la potenza economica di cui dispongono quelle estere, Premier League e Liga su tutte. Molti dei migliori talenti e dei giocatori già più affermati sono dunque sempre sotto la lente di ingrandimento dei top club europei, grazie ai relativamente bassi stipendi o alle sempre relativamente basse clausole rescissorie.

ALZARE INGAGGIO– Alcuni dei nomi tra quelli maggiormente tentati dalle potenze estere ce li riporta Il Messaggero. Tra questi c’è anche qualche giocatore della Roma, come Pellegrini e soprattutto Manolas. Entrambi hanno delle clausole che potrebbero risultare irrisorie per la potenza economica estera, soprattutto se pensiamo all’importanza di un giocatore come il greco, che percepisce uno stipendio di quasi 3 milioni di euro netti. Se il ds Monchi vuole tenerlo deve alzare a 5 l’ingaggio per convincerlo a rinnovare eliminando la clausola (36 milioni) che desta tanto timore.

Print Friendly, PDF & Email
© RIPRODUZIONE RISERVATA - La riproduzione, anche parziale, dell’articolo è vietata. I trasgressori saranno perseguibili a norma di legge.

3 Commenti

  1. Secondo le news di ieri era già stato venduto, il che ha provocato un’alluvione di piagnistei, isterici commenti e insulti a tutta la società as roma dal magazziniere a pallotta.

    Oggi potrebbe solo interessare ?

    • no è vero, la Roma non ha mai venduto né mai venderà pezzi pregiati. Ogni volta questa consolazione con l’aglietto dei giornali che si smentiscono tra loro… l’avete fatto per allison, per salah, per ruediger, per nainngolan… allora diciamo la verità. Probabilmente partirà. Ora o a giugno non fa molta differenza.
      Hai una società di INCAPACI che mettono le clausole non per cedere solo davanti all’offerta non rifiutabile, ma come indice del prezzo è disposta ad accettare. Ti partirà per la clausola e non un euro di più salvo stravolgimenti, dato che il procuratore non è esattamente un tipo di buon cuore. Inoltre ogni euro che l’acquirente risparmia sul prezzo del cartellino, è un puntello a favore di un ingaggio più ricco, che il giocatore, pur non essendo uno strafenomeno assoluto, sicuramente merita, dato che tra i primi 10 centrali al mondo il suo nome ce lo metterei.
      Però dai oggi il giornale dice che potrebbe solo ‘interessare’ allora va tutto bene.
      Tanto il ragazzo è della Roma, è uno di noi. Poi quando partirà per 6 milioni l’anno e per una squadra dove puoi vincere invece che tifare architetti, ingegneri, manovali e capimastro, sarà un mercenario che c’ha deluso perchè dopo roma barcellona… invece i soldi… se eri della Roma veramente restavi kostas! 😀

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here