‘Piovono Commenti’, Dzeko sì o no? I tifosi si dividono: dipende dall’alternativa

23

PIOVONO COMMENTI DZEKO‘Piovono Commenti’ è la nuova rubrica ideata e realizzata da Romanews.eu per dare voce ai tifosi sugli argomenti più importanti in casa giallorossa. Ogni settimana pubblicheremo i vostri commenti più intriganti che arriveranno sul nostro sito e sui social network. Uno dei temi principali in casa giallorossa è il futuro di Edin Dzeko. Il centravanti bosniaco ha segnato il gol vittoria (1° all’Olimpico in Serie A in questa stagione) contro l’Udinese nell’ultimo turno di campionato, ma sembra che la società non voglia rinnovargli il contratto che scade a giugno 2020. I tifosi della Roma si sono divisi su questo argomento.

DZEKO SÌ – I sostenitori giallorossi che vorrebbero la permanenza di Edin Dzeko nella capitale sono tanti. Antonio T. è categorico: “Va tenuto”. Davide lo confermerebbe a prescindere dal rendimento di quest’anno: “Nonostante la pessima stagione è l’unico che davanti sa giocare a pallone”. Laura non ha dubbi: “Rinnovo subito”. La pensa così anche Fabrizio: “Rinnovare e basta”. Francesco è più romantico: “Spero che rimanga per sempre”. Poi c’è Antonio R. che pensa: “Io direi di non cederlo, per il peso in termini di carattere e di personalità internazionale”.

DZEKO NO – A Roma ci sono anche diversi tifosi che manderebbero via il centravanti bosniaco. Secondo Federico: “Giusto venderlo! Se non vinci gli scudetti è pure perché hai il tuo miglior attaccante che segna solo 1 gol in casa ogni anno! Ha segnato più Defrel di Dzeko! Leggete i numeri: Dzeko 8 gol, Defrel 9…”. Fiorenzo crede che sia il momento di venderlo: “Dzeko è arrivato, non è continuo ed è giusto che vada via poi ha anche una certa età però spero che faccia un finale di stagione discretamente”. Per Alessandro: “Dzeko ha finito il suo ciclo alla Roma”. Poi c’è Lino che è più diretto: “Speriamo che si toglie dalle scatole e non fa come Borriello o giocatori del genere. E non sono solo 6 milioni, alla società toglie quasi 9 milioni tra netto e lordo. Comunque se riescono a mollarlo a 15 milioni si può chiudere la prima vera plusvalenza! Sfruttato al massimo e venduto quasi al prezzo di acquisto. Questi sono affari. Dajeeee”.

DIPENDE – Ci sono molti tifosi romanisti indecisi sul futuro di Edin Dzeko. C’è Ivan ad esempio che lo cederebbe ma vorrebbe un degno sostituto: “Via solamente se parte anche Schick. Prendiamo un titolare e un giovane da affiancargli stile Celar oppure una riserva alla Caputo”. Simone si trova più o meno sulla stessa linea di pensiero: “Non lo so. Però vorrei sapere prima il sostituto, perché sinceramente per una pippa mi tengo Dzeko… molte volte di più!”. Per Marco: “Dipende dall’alternativa”.

Riccardo Casoli

Print Friendly, PDF & Email
© RIPRODUZIONE RISERVATA - La riproduzione, anche parziale, dell’articolo è vietata. I trasgressori saranno perseguibili a norma di legge.

23 Commenti

  1. Ma di che stiamo parlando, non abbiamo mai avuto un centravanti cosi’ forte, in 4 anni se non erro tra Campionato e Champion ha fatto quasi 100 goal, quest’anno e’ mancato soprattutto nell’aspetto psicologico ( forse dovuto alla scadenza del contratto), e’ stato fuori circa 45 giorni per infortunio. Rinnovare subito perche’ lui e’ uno dei pochi gioctori che sarebbe contento di rimanere

    • D’accordo con te rinnovo immediato. Dzeko oltre ad essere un grande campione è anche una persona seria che ha mandato giù il rospo nonostante la controfigura che abbiamo avuto in panchina dopo Spalletti…

  2. Una stagione passata a passeggiare per il campo senza voglia e senza costrutto. Un intero anno senza fare un gol (uno) all’olimpico. Recordman di palloni persi gratis. Ingaggio stratosferico rendimento scadente, a 33 anni compiuti, ma magari qualcuno se lo prende.

  3. Prima di pensare a cedere Dzeko bisogna avere un centroavanti che faccia piu` di quello che ha fatto lui .In quest’ultimo anno e` purtroppo naufragato nella mediocrita` di questa squadra anzi di questi giocatori che messi in campo tutto facevano fuorche giocare come un vero team. Gli esterni alti e bassi non hanno funzionato con la eccezione di El Shaarawy non parliamo poi di mezze ali o registi,doveva come ha fatto andare a prendersi il pallone da se.
    Con una squadra messa bene secondo la mia opinione e` ancora in grado di segnare molti gol.
    Ma i nostri sono solo pareri di tifosi , molto dipendera` dal piazzamento finale e dall’allenatore designato ed anche dalla volonta` del giocatore.
    Ora la Roma deve espugnare il Meazza ,battere l’inter e` necessario se non vitale.

  4. DZEKO SI. è fortissimo. Ha un fisico prestante e può fare ancora un paio di annate ad alto livello. Quest’anno la squadra non ha reso ma lui ha sempre fatto il suo anche senza segnare. La squadra si rinforza comprando giocatori che possono togliere il posto ai titolari, non cedendo i titolari e acquistando gente di dubbio rendimento. Se l’anno prossimo Schick o chi altro dovesse togliere il posto da titolare a Dzeko allora si potrà pensare di venderlo l’anno successivo. Per ora DEVE restare!

  5. dzeko assolutamente NO.
    perchè va verso i 34 anni e perchè quest’anno ha avuto un rendimento da retrocessione
    chi ne chiede la permanenza forse vede troppi dvd del passato e dzeko non è più quello dello scorso anno, chi dice diversamente si faccia vedere da un ottico bravo…..

  6. …Dzeko va tenuto a tutti i costi, è un grande giocatore e un ragazzo serio
    Quel Federico che dice che “ogni anno fa un solo gol all’Olimpico” fa un’affermazione disonesta,
    in quanto FALSA, mente sapendo di mentire!

  7. Sinceramente io lo terrei ma prima vorrei sapere se lui ha ancora la voglia di rimanere a Roma o pensa ad altro, credo questa sia la vera domanda da farsi…Se al suo posto dovesse venire zapata belotti o centravanti che non fanno la differenza allora Dzeko anche con una gamba sola..I DESTRO OSVALDO SHICK insomma giá abbiamo dato con gli esperimenti…

  8. “Mejola morte che Ferrero” quindi tu sei la massima autorità calcistica del pianeta, che stabilisce chi è bravo e chi no..chi non la pensa come te non capisce nulla e si deve far “vedere da un ottico bravo”…
    Visto che tu non hai bisogno dell’ottico perché cu vedi benissimo.. ti dico amichevolmente: vedi d’anna’ a….

  9. “Mejo la morte che Ferrero” quindi tu sei la massima autorità calcistica del pianeta, che stabilisce chi è bravo e chi no..chi non la pensa come te non capisce nulla e si deve far “vedere da un ottico bravo”…
    Visto che tu non hai bisogno dell’ottico perché ci vedi benissimo.. ti dico amichevolmente: vedi d’anna’ a….

  10. Non scherziamo, Dzeko è fortissimo, è integro, è legato a Roma e alla Roma, e basa il suo gioco inimitabile su una qualità tecnica che lo lascerà ad alti livelli fino a 40 anni. Anche quando non segna fa cose egregie. É quale sarebbe l’alternativa? Belotti? Per favore, siamo seri. La Roma non deve mettersi nelle condizioni di dover comprare un centravanti avendo Nzonzi e compagnia sul groppone e altre priorità. Serve un portiere, poi un regista e almeno due difensori giovani e forti. Devono rimanere tutti i giocatori forti: Manolas e Dzeko su tutti.

  11. L’ho criticato tanto: a volte per poca grinta, a volte per errori clamorosi sotto porta.
    Però ha un peso importante nel nostro gioco e, se devi sostituirlo, devi prenderne uno altrettanto bravo, preparandoti a tirare fuori parecchi soldi, tra acquisto ed ingaggio.
    Ha 33 anni compiuti e va in scadenza a giugno del 2020, gli scenari potrebbero essere molteplici, anche che la Roma gli prolunghi il contratto di un anno.
    Io lo terrei.
    Sempre Forza Roma.

  12. Premetto che fui il primo a chiedere Dzeko prima che venne acquistato.

    Quando leggo “Dzeko è un ragazzo serio” mi sale il sangue al cervello e non ci vedo più.
    Che sia forte (a livello Roma) è innegabile, altrettanto quanto sia incostante. Allora analizziamo il perchè dell’incostanza:
    Cosa può determinare così tanto e così spesso l’incostanza di un atleta?
    Ripercorriamo un attimo le varie tappe del recente passato di Edin.

    Ha litigato con Manolas durante la pausa nazionali venendo alle mani.
    Torna e fa schifo.

    Appena si sente dire che ci sono dubbi sul rinnovo, gioca ancora peggio di quanto non stesse già facendo. Atteggiamento infantile è dir poco.

    Dopo un lungo periodo di schifo totale, anche infortuni, squalifiche ecc Litiga con Stephan, venendo alle mani, e subito dopo le cose peggiorano anzichè migliorare

    Premesso che una persona seria non alza le mani, tantomeno con compagni, non ha avuto nemmeno la mentalità giusta nel concentrarsi.

    Concludo quindi con il dire che per me Dzeko per giocare come sa, deve essere libero mentalmente e stare al 100% o altrimenti diventa un danno. Mentalità sbagliata, infantile e scontroso.

    Dzeko NO, largo a chi abbassa la testa, resta umile e ascolta i consigli.

    • Hai dimenticato di dire che litigò ferocemente (ancora non si parlano e lui non gli passa mai la palla) con Florenzi dopo la sconfitta di Bologna. La squadra doveva andare i ritiro punitivo ma lui ne ne andò a Milano per una sfilata di moda scatenando appunto l’incazzatura di Florenzi. Pessima persona e primadonna che deve solo ringraziare la Roma che gli ha permesso di non continuare a fare panchina in Inghilterra.

  13. Tutti quelli che lo vogliono mi piacerebbe sapere se lo volevano anche dopo porto Roma di Champions??
    Vi ricordo che ha 33 anni e ha segnato meno di gervigno.
    La Juve e il Milan scaricano higuain e noi ci dobbiamo tenere dzeko????
    No.

    • Dzeko è un campione. Quando vuole.
      Però bisogna considerare tre cose : età, rendimento attuale (e non passato), stipendio.
      Purtroppo se analizziamo il tutto, meglio venderlo.

      Però è l’unico nostro attaccante di una certa caratura internazionale, in rosa gli altri sono De Rossi e Kolarov. L’esperienza è importante per accompagnare i più giovani (Zaniolo, Pellegrini, Kluivert, Ünder e così via).

      Quindi se Dzeko vuole rinnovare con stipendio più contenuto, okay.
      Sennò, meglio venderlo ora.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here