Panchina Roma: Gasperini in pole, alternativa Giampaolo

7

PANCHINA ROMA – La Roma deve ripartire per l’ennessima volta e si pensa ad un nuovo allenatore per la prossima stagione. Dopo il ko contro la Spal si è complicata la corsa al quarto posto e senza qualificazione in Champions League potrebbero partire alcuni big.

GASPERINI – Per il dopo Ranieri, riporta Il Messaggero, è in pole Giampiero Gasperini. L’allenatore, che ha un contratto fino al 2021 con l’Atalanta, sa lavorare con i giovani e con i big senza fare distinzioni e ha dato un bel gioco alla sua squadra. L’alternativa per la panchina giallorossa, invece, è Marco Giampaolo, attuale tecnico della Sampdoria apprezzato da Baldini, che continua a spingere per arrivare a Maurizio Sarri.

Print Friendly, PDF & Email
© RIPRODUZIONE RISERVATA - La riproduzione, anche parziale, dell’articolo è vietata. I trasgressori saranno perseguibili a norma di legge.

7 Commenti

  1. Per vari motivi penso che l’allenatore adeguato alla Roma, considerando che quest’anno difficilmente si qualificherà per la Champions, sia Gasperini non solo per le sue indubbie capacità tecniche ma sopratutto per il suo carattere forte e deciso necessario in un ambiente scollato come é quello della Roma di questi tempi. Giampaolo è un ottimo allenatore ma con qualche carenza caratteriale che si evidenzia sopratutto in contesti ambientali di particolare difficoltà (leggi per esempio Brescia di qualche anno fa). Non penso che Conte venga mai alla Roma con queste prospettive di affermazioni sportive. Per quanto riguarda il Direttore sportivo non ho elementi sufficienti per giudicare appieno Massara. Mi sembra di capire che anche qui siamo di fronte ad un professionista preparato che sappia muoversi nel campo di sua competenza ma che sconti una riservatezza e una personalità non sempre considerate.

  2. Condivido le riflessioni di Giovanni.
    Discorso realistico quello di monitorare tutta la rosa attuale, ma che non prende in considerazione il manico. Gasperini è bravissimo e dispone di preparatori e medici all’altezza: cosa che ora non esiste in questa società dai dirigenti ridicoli..
    A Zaniolo la maglia n. 10 e l’ingaggio che merita.Riccardi,Uner e pochi altri i giovani su cui puntare
    Poi i giocatori li sceglie il nuovo tecnico e non gli azzeccagarbugli che si sono tristementi succeduti (monchi dallo psicanalista come scrissi sin dall’inizio dela stagione)

  3. Gasperini troppo duro,con De Rossi durerebbe niente,Ranieri troppo anticaglia,Di Francesco scienziato fuffa.
    Giampaolo forse è l’unico che qui potrebbe far bene, persona moderata, grande intenditore di calcio.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here