PAGELLE. Under illude, Cristante in crescita. La Sciarelli cerca Schick e Pastore

23

PAGELLE VIKTORIA PLZEN ROMA – La Roma non sa più vincere. La squadra di Eusebio Di Francesco esce sconfitta per 2-1 in casa del Viktoria Plzen nell’ultima giornata della fase a gironi di Europa League e prosegue nel suo momento negativo. Tutte nella ripresa le reti: al vantaggio ceco di Kovarik, replica Under. E’ poi Chory a regalare il successo al Viktoria.

Giulia Spiniello


MIRANTE 5,5.Il primo vero intervento lo effettua al 49′. La seconda occasione dei padroni di casa è quella del gol di Kovarik su cui non ha colpe specifiche. Sulla seconda rete, riesce a intercettare ma non evita l’incornata di Chory, sporcando il suo debutto in Champions League a 35 anni.

SANTON 5. E’ bravo ad approfittare di uno svarione di Limbersky per involarsi sulla destra e servire al limite Under nell’azione del momentaneo 1-1. Indeciso invece in fase difensiva.

MANOLAS 6. In cerca di riscatto dopo l’errore di Cagliari e con la fascia di capitano al braccio,  deve arrendersi di nuovo alla fragilità difensiva della Roma che per la nona volta non chiude una partita senza aver preso gol. Il compagno di reparto oggi certo non gli dà una mano.

MARCANO 5. Non sfrutta l’opportuna che gli offre stasera Di Francesco. Non convince, perde alcuni palloni sanguinosi. In confusione, soffre molto

KOLAROV 6. Non brilla nelle due fasi, ma dà comunque sostanza a una squadra che sembra letteralmente allo sbando.  Mentalità!


NZONZI 6,5. Un po’ timido in avvio, carbura piano piano. Ci mette personalità, spingendosi fino alla metà campo avversaria con cross e assist interessanti, non ultimo quello per Under sul gol del pareggio.


CRISTANTE 6. Ci mette un pizzico di brio in più. Nel vivo del gioco, si fa vedere in più di una occasione nella manovra d’attacco. All’84 va anche vicino al gol del 2-2. In crescita!

UNDER 7. Bello il gol del pari, un colpo di biliardo di piattone sinistro rasoterra con cui manda il pallone a baciare il palo alla destra di Hruska e poi in rete.

PASTORE  5. Giocare nelle linee dovrebbe essere il suo forte, e invece lo fa poco e male. Invisibile nell’economia del gioco giallorosso, archivia una gara senza infamia e senza lode.


KLUIVERT 6 E l’uomo più percoloso della Roma, autore di alcune belle iniziative. Molto vivace nel mortorio dell’attacco giallorosso, peccato che poi si perda al momento di concretizzare.

SCHICK 4 Spreca l’ennesima chance, partita assolutamente impalpabile. Qualcuno si domanda se abbiamo pagato il prezzo del biglietto al botteghino.

Dal ’60 ZANIOLO SV. Entra al posto di Pastore.

Dal 75′ FLORENZI SV. Entra al posto di Santon.

Dall’81’ LUCA PELLEGRINI 4,5.. Entra al posto di Nzonzi e fa in tempo a prendere due gialli in 9 minuti e lasciare la squadra in 10. Ingenuo!

DI FRANCESCO 5.  Turn over limitato per l’ultima gara del girone di Champions. Se aspettava risposte dagli innesti e dagli abitué, non ne ha avuto molte nel gelo di Plzen. Male la fase difensiva che incassa ancora gol,  e l’attacco mostra una reazione  incolore sul secondo gol dei padroni di casa.  I cambi producono poco se non l’espulsione di Pellegrini.

Print Friendly, PDF & Email
© RIPRODUZIONE RISERVATA - La riproduzione, anche parziale, dell’articolo è vietata. I trasgressori saranno perseguibili a norma di legge.

23 Commenti

  1. Ah Pallotta devi prendere Conte e fare pippa su tutto quello che dice. Basta con allenatori aziendalisti che si fanno smantellare la squadra e giocatori finiti che indossano la nostra maglia. Che tristezza

  2. Se fosse solo quello il problema, allora avremmo risolto tutto e bene prontamente.
    Troppi problemi dalla mancanza di chiarezza da parte della presidenza, giocatori scarsi e svogliati e un tecnico ormai sempre più messo all’angolo. Qualcuno chiede Conte…ve lo immaginate lAntonio nazionale a combattere con Pallotta e le sue plusvalenze? Siamo seri e rassegnamoci ad avere e tifare per questa squadretta sperando in tempi e magari una presidenza migliore. Forza Roma.

  3. Mo non è per cattiveria eh, ma come caz*zo fate a fate 6,5 a nzonzi che non corre, è lento, il 99% dei passaggi li fa indietro o al compagno più vicino in appoggio, non vince un contrasto, è alto 1 e 97 e si fa fregare sistematicamente di testa, ma che ve fumate

  4. Purtroppo non lo reputo neanche un uomo, perché se avesse un minimo di dignità e soprattutto un briciolo di amore per questi colori, si sarebbe dimesso già da mesi….ma caro mio il dio denaro è onnipresente!!!!!

  5. Le mie pagelle:
    MIRANTE 5 – come dice il suo nome “mira” le pallonate che entrano nella sua rete
    SANTON 4 – il giocatore non c’è, e purtroppo sembra pure che si impegni… ergo non ci siamo
    MANOLAS 6,5 – ha fatto il salvatore della Patria, ed il mezzo punto in più perchè è andato a salutare i tifosi alla fine, pur sapendo di prendersi insulti
    MARCANO 4 – come dice il suo nome, marcano gli altri, lui proprio niente
    KOLAROV 6 – compitino fatto da lui che capisce di calcio, io che non ci capisco niente mi ricordo come giocava l’anno scorso
    NZONZI 5,5 – sveglia sveglia sveglia, che se ci aggiungiamo qualche “i” diventa Siviglia Siviglia Siviglia (ecco ritornace)
    CRISTANTE 6 – l’unico che stasera ha cercato di fare qualcosa a centrocampo, ma povero Cristo è fuori posizione e con un compare alto grosso e fr…ne
    UNDER 6.5 – l’unico attaccante di stasera, segna perchè è tignoso e questo me lo rende simpatico, ma ieri ho visto Salah come gioca e… vabbhè
    PASTORE 3 – stasera gli mancavano le zampogne natalizie e faceva un figurone
    KLUIVERT 4 – piace solo a suo padre, è presuntuoso senza poterselo permettere, non mette una palla una da nessuna parte. Soluzioni: a) gradoni b) crescere c) emigrazione
    SCHICK 2 – ora abbasta però.
    DI FRANCESCO 2 – ha dato la scossa… al Viktoria
    IL MIO DOTTORE 8 – mi aveva detto di non vedere la partita che mi faceva alzare la pressione, ed io niente, l’ho voluta vedere…

  6. Questi voti … sono assurdi ..
    Santon 4
    Marcano 4
    Nzonzi 4
    Pastore 4
    Schik 4
    Non infierisco su Nzoni perché sarebbe come sparare sulla Croce Rossa
    Io non lo comprendo …anche oggi su calcio d angolo tra un po prende gol da un nano solo per dirne una …
    i sopracitati tutti acquisti del sor Monchi …bohhhh

  7. È assurdo che questa società Americana ha fatto per tutti questi anni il suo comodo di gestire economicamente la Roma,vedendo i migliori giocatori.
    Noi tifosi cosa abbiamo fatto? Spenserosi che ci avrebbero fatto vincere qualche trofeo siamo stati zitti!!!! Più delle volte molti tifosi, e ancora oggi, sono convinti che la colpa non è di Pallotta , ma dell’ allenatore , anche se …..ha sbagliato a non chiedere rinforzi a giugno. Come riprendersi la nostra Roma!!!!!
    Farsi sentire come quando ai Sensi gli rompemmo le scatole con frasi!!!!Sensi caccia i soldi !!!! Ora non siamo altro che un tifoseria radical scich !!!! Che va tanto di moda . Invece questa società ci sta convivendo che senza lo stadio non si vince!!! Ecco l’ errore al quale stiamo subendo da questa società americana.
    Quindi !!! Non facciamo i soliti babbei che dopo il disastro gridiamo allo scandolo di promesse non mantenute.

  8. Mezzo voto in meno a Marcano.
    Mezzo voto in più a Cristante.
    Pastore nullo! D’accordo con l’ingiudicabile del Corriere dello Sport. Per me non ha un minimo di condizione fisica, non capisco perché Di Francesco l’abbia schierato (ho anche pensieri cattivi…) quando invece manda in tribuna Perotti.
    Zaniolo giudicabile perché ha giocato 30′, quindi insufficiente.
    Su Nzonzi leggo le solite critiche di gente che non capisce una mazza di calcio e non ha mai tirato un calcio al pallone. Non sanno valutare quel ruolo come succede per De Rossi. Questo è uno che gioca nella nazionale campione del Mondo…

  9. MIRANTE 7 – Al suo esordio si domostra sicuro, prende il secondo goal non per colpa sua, anci fa di tutto per evitare il secondo ma i compagni si addormentano
    SANTON 5 – Grave errore sul secondo goal che sporca una prestazione sufficente
    MANOLAS 7 – Lotta come al solito, le sue parole post partita sono lo specchio del momento della Roma. Capitano ed uomo vero
    MARCANO 3 – Penoso ed imbarazzante, si vede che non sa cosa deve fare, un voto in più rispetto alla coppia improbabile solo perchè almeno ha la scusa del mancato filtro a centrocampo
    KOLAROV 6 – Il minimo indispensabile, sufficienza più per il carattere che altro
    NZONZI 6 – Cerca di mettere in ordine, in crescita
    CRISTANTE 6 – prova a fare il mediano ma non è nelle sue corde, aleno si impegna
    UNDER 7 – Gli spunti migliori vengono da lui, ci mette la testa ed il colpo di biliardo
    PASTORE 2 – Ingiudicabile e il ruolo è anche il suo
    KLUIVERT 5 – Atteggiamento sbaliato nelle posture ma almeno non fa danni, ci vuole piu coraggio
    SCHICK 2 – Tra lui e Pastore veramente uunguistificabile
    PELLEGRINI 2 – Non siamo nella primavera, ci vuole più testa
    ZANIOLO 6 – Appena entra sembra che vuole spaccare la partita ma i suoi compagni uccidono con l’atteggiamento tutto
    FLORENZI N.g.
    DI FRANCESCO 2 – Nessun carattere da parte della squadra, forse un cambiamento potrebbe risvegliare la Roma. Peccato poteva fare molto meglio

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here