PAGELLE De Rossi segna e abdica, Manolas e Marcano che errori! Pianto Florenzi

21

PAGELLE PORTO ROMA – La Roma saluta la Champions League: ai quarti ci va il Porto. I lusitani partono forte e passano al 26′ con un gol di Tiquinho. Gli ospiti reagiscono però con carattere e al 37′ Perotti si procura il rigore che De Rossi trasforma con freddezza. La Roma perde però il capitano per infortunio. Al 52′ arriva il nuovo vantaggio dei Dragoni con Marega e si va ai supplementari. I giallorossi devono arrendersi al gol di Telles sul rigore dubbio assegnato con il VAR al 117′.

Giulia Spiniello

OLSEN 6 Senza reponsabilità specifiche sul gol del vantaggio, ci mette del suo quando salva al 45′ su Herrera! Salva il risultato al 50′ con una grandissima deviazione su Marega, ma nulla può sulla ribattuta ravvicinata del numero 11 due minuti dopo. Decisivo anche su Brahimi e su Otavio.

JESUS 5,5. Alterna buone diagonali difensive e anticipi azzeccati, ale solite amnesie e interventi in ritardo. Alla fine però sarà quello che ha sbagliato meno lì dietro.

MANOLAS 5. Alla presenza numero 200 in maglia giallorossa la combina grossa sul gol dell’1-0 perdendo palla sulla trequarti. Un errore che pesa sul tutto il match! Quanto è lontano il gol rimonta con il Barcellona dello scorso anno!

MARCANO 4,5. Corona è un cliente difficile, vera spina nel fianco della difesa, ma è su Marega che commette l’errore grave quando se lo perde sul 2° palo e va segnare il gol del raddoppio. Un problema muscolare lo costringe a uscire anzitempo applaudito dal suo ex stadio… Un po’ meno dai tifosi giallorossi.

KARSDORP 4,5. Dalle sue parti si soffre molto. Una sbavatura al 45′ rischia di far danni seri quando chiude su Tiquinho ma di fatto va a servire il capitano dei portoghesi: Olsen ci mette una pezza. In grossa difficoltà su Corona, dopo essere stato ammonito per un fallo sul messicano, viene sostituito.

NZONZI 5.Fa pesare i suoi centimentri sui palloni alti che piovono in area di rigore. Fatica e non poco però a far uscire il centrocampo quando il Porto spinge.

DE ROSSI 7. Un suo recupero palla in mezzo al campo propizia l’azione che procura il rigore: con freddezza e precisione inganna Casillas e trasforma il penalty nel gol del pareggio, la sua prima marcatura stagionale. Non è un caso se la sua ultima rete in Europa è quello al Barcellona nel 3-0 dei quarti di finale della scorsa stagione. Dall’euforia alla rabbia perchè poco dopo è costretto a lasciare il campo per infortunio!

KOLAROV 6. Efficace nelle chiusure su Marega, è sempre nel vivo del gioco, tocca una marea di palloni. Ha oppurtinità per salire, far respirare la squadra e servire gli attaccanti. Non è preciso sui calci piazzati.

ZANIOLO 5,5. Si becca il giallo dopo un quarto d’ora per una trattenuta a centrocampo ai danni di Tiquinho. La sua verve offensiva si vede nella ripresa, i compagni lo cercano molto, ma non sempre riesce a dare incisività alla manovra d’attacco, impreciso e sfortunato.

DZEKO 5,5. Non segna ma lavora molto per la squadra, correndo e pressando. Cerca di tenere alta la squadra, si becca i falli e guadagna punizoni. Dopo il 2-1 del Porto, perde lucidità e si becca un giallo per essersi lasciato cadere dopo un testa contro testa con Pepe. E non sarà l’unica scaramuccia con il portoghese. Arriva stremato ai supplementari e sbaglia due gol clamorosi.

PEROTTI 5,5. La scelta a sorpresa di Di Francesco è decisiva per agguantare il pari: bravo a indurre al fallo Militao, si procura il rioge che De Rossi trasforma in gol. E’ l’unico più pericoloso tra gli attaccanti, ma che gol si mangia all’81: non vede Pellegrini libero a cui potrebbe passare il pallone, calcia e non centra la porta. Egoista!

Dal 95′ SCHICK SV. Entra nel primo tempo supplementare al posto dell’infortunato e già subentrante Pellegrini. Potrebbe decidere le sorti della Roma con l’episodio dubbio su cui Cakir decide che non c’è fallo da rigore.

Dal ’76 CRISTANTE 6. Entra al posto di Marcano. Nei supplementari dà nuova linfa al centrocampo e si rende pericoloso con i suoi inserimenti. Mette un assist fantastico al 111′ che Dzeko sbaglia clamorosamente.

Dal 55′ FLORENZI 5,5. Entra al posto di Karsdorp. Ben posizionato e attento in marcatura, quando riesce ad accompagnare l’azione trova la lucidità necessaria per servire con precisione gli attaccanti. E’ protagonista dell’azione che innesca il rigore del Porto con la trattenuta su Fernando, però in sospetto fuorigioco. Finisce in lacrime

Dal 45′ PELLEGRINI 5,5. Entra al posto dell’infortunato De Rossi. Fatica a trovare la giusta concentrazione, perde un pallone pericolossissimo in avvio di ripresa. Poi qualche buono spunto offensivo quando avanza sulle trequarti con l’ingresso di Cristante. La sua gara dura solo 45′, messo ko da una noia muscolare. Ammonito anche lui.

DI FRANCESCO 5 Rispolvera la difesa a tre come nel 3-0 al Barcellona nei quarti dello scorso anno. La difesa balla ancora e subisce almeno un gol da 31 trasferte consecutive in Champions. Riacciuffia il match con il go di De Rossi, ma l’atteggiamento non cambia. La squadra tiene si fino al 90′, ma le incertezze difensive sono superiori alla qualità del gioco offensivo messo in mostra al Do Dragao. Sfuma anche l’ultimo obiettivo stagionale, quarto posto in campionato permettendo. E’ il tempo delle riflessioni.

Print Friendly, PDF & Email
© RIPRODUZIONE RISERVATA - La riproduzione, anche parziale, dell’articolo è vietata. I trasgressori saranno perseguibili a norma di legge.

21 Commenti

  1. Formazione, specie quella iniziale, ridicola. Difra, c’hai provato mo fatte da parte. Pallotta sei ridicolo come sta squadra, puoi pararti il culo con stadio o fpf ma sempre un pulciaro sei e sarebbe ora che te ne vai pure tu. A ridicoli!

  2. Dzeko grande cuore ma non si possono sbagliare 2 gol così nei tempi supplementari.
    Zonzi è impresentabile.
    Di Fra non sa ancora come far giocare questa squadra,che a parte il rigore non ha MAI tirato in porta.

  3. Pallotta rimani in america col progetto stadio, vendi la Roma e fai costruire ad altri. Sei la rovina della nostra Roma. Presa in giro per l’ennesima volta: “Questa è la mia Roma migliore, vinceremo lo Scudetto”…e qualche pollo ci crede pure. Vi ricordo che l’Udinese era meglio senza stadio di proprietà, vi pare che con lo Stadio compreremo i fenomeni? Se paghi N’Zonzi 30 puoi averci pure lo stadio però sbagli lo stesso a fare gli acquisti cosa cambierebbe? Serve gente competente. Se er bugia ha lo stadio vi pare che non vende gli Allison a 70 milioni? Sbagliate a crederci e ve ne accorgerete…

  4. 90 minuti indecenti. Nei supplementari loro erano stanchi e meritavi qualcosina (sempre senza uno straccio di gioco eh!). Personalmente della rosa non terrei nessuno in particolare. Allenatore al livello di Andreazzoli, squadra priva di senso. Per me non si allenano sono tutti mediamente molto più lenti di qualsiasi avversario.

  5. era gia tutto ampiamente previsto.
    Altro giro altra corsa, rivendiamo e ricompriamo, di nuovo si riparte da zero.
    Grande programmazione societaria, applausi a scena aperta, ennesima stagione costellata da errori banali e prevedibili in fase di caMPAGNA ACQUISTI, ennesima estate passata a non prepararsi con giocatori che passeggiano o che s’infortunano allacciandosi le scarpe.
    Una societa’ seria non viene trattata dagli arbitri come viene trattata la roma

  6. Rega’ qui non c’è niente da gioire. Ora dimentichiamo in fretta questa serata e testa al campionato: c’è il quarto posto da raggiungere. Forza Roma ora più che mai!

  7. Ma con gente tipo juan jesus, santon, marcano, shick, karsdorp…dove vogliamo andare??? 400 infortuni muscolari al mese, rosa incompleta, tutti sempre sul piede di partenza per la logica delle plusvalenze. Cosa pretendiamo? Di essere una big d’Europa??? È già tanto aver passato i gironi.

  8. Fanno schifo …
    Quasi quanto mi fa schifo l’idea di quanto stiano godendo Luca, PALLOTA VATTENE e compagnia bella antiromaista. ..
    Mi fa rabbia che state godendo e che io sto soffrendo !!! ma quando la Roma tornerà grande voi starete sotto terra tanto quanto lo sono io oggi !!
    E questo mi fa godere perché mi fa pensare che io non sarò mai come voi… questa è l’unica gioia che ho oggi!! voi non fate parte di noi.
    Io vi schifo … oggi godete… godete pure! Come i laziali !!
    Che pena che siete ….
    Forza Roma e speriamo che cambiamo tutto perché famo pena …

  9. Ma de che stiamo a parla … Qui ci hanno derubato un’altra volta .
    Qui chi non c’ha capito niente è proprio l’arbitro.
    Ammonizione a Zaniolo ad inizio gara e militao invece graziato , per non parlare dei rigori.

  10. Se da inizio campionato sei 7-8ottavo…E poi ti riprendo battendo in quel modo Bologna, Frosinone. E facendo un po di punti in più del normale con un 7a1 a Firenze….Non cisi può stupire molto di un 3-0al derby è una mini rimonta nel ritorno a casa del Porto. Speriamo siamo ancora in tempo per il 4posto con Ranieri…ma con le Milanesi davanti e il calendario…Non so…sicuro con Eusebio non ce la facciamo. ..Forza Roma sempre …ps:dopo il derby sto tifando solo l’amore per la maglia. ..indegni

  11. La squadra ha giocato non bene specialmente nel primo tempo. Non vorrei sparare sulla CRI ma DI FRANCESCO specialmente in difesa non ci capisce niente, ha cambiato sempre le formazioni da quando sta a Roma e questo sta a significare che non ha affatto le idee chiare! A ciò mettiamoci molti infortunati e come ciliegina sulla torta la TRAGEDIA DEL VAR che usato così a corrente alternata con arbitri che continuano a vedere e non vedere e a fare i comodacci loro…non va!!!!E’ UNO SCHIFO che andrebbe denunciato a qualsiasi livello.

  12. Mah… cristante 6.. per cosa? non recupera un pallone.. capisco che non è il suo ruolo ma dargli 6 è troppo… Olsen pure 6.. il secondo gol ok gli errori di ttuio ma anche il suo.. marega sta li nell’area piccola del portiere ma che cazzo aspetti di uscire di pugno.. no crolla in porta con tutta la palla perché sta inchiodato sulla linea di porta è alto 2 metri con le mani e saltando avrebbe facilita di sovrastare marega… no sta piantato sulla linea.
    Di Francesco 4 … tre partite decisive.. tre sconfitte , Fiorentina Lazio e porto 13 gol totali subiti.. non ha capito che il problema non è mettere 10 difensori o metterne 5 ma il centrocampo… ora al di la della forza di niangolan e strootman erano due centrocampisti puri con polmoni e muscoli.. cosa che pellegrini, cristante nzonzi non sono.. e senza centrocampo.. non crei e la difesa fatica.. insomma le squadre hanno bisogno di giocatori come dzeko zaniolo perotti elsharavy ma anche dei brighi Gattuso oriali e marini….

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here