Osvaldo: “L’amore dei tifosi a Roma è talmente grande che si trasforma in odio. Totti deve regalarmi il suo libro”

16

OSVALDO ROMA – L’ex attaccante giallorosso Pablo Daniel Osvaldo ha rilasciato un’intervista a La Nazione. Tra gli argomenti trattati c’è il passato a Roma e un commento sul suo vecchio amico Francesco Totti.

RICORDI – “Roma significa molto per me, ho bellissimi ricordi di questa città, tantissimi amici: e ora che non gioco più nella Roma è bellissimo tornarci. Purtroppo lì i tifosi ti amano di un amore talmente grande che alla fine finisce di trasformarsi in odio”.

TOTTI – “Il compagno meno rock che ha avuto in squadra? Beh, ovviamente Francesco. Totti? Sì, perché ascolta musica davvero pessima (ride, ndr). Ora che torno a Roma lo incontrerò e mi dovrà regalare il libro perché io compro quelli di Bukowski, non i suoi (ride ancora, ndr)”.

Print Friendly, PDF & Email
© RIPRODUZIONE RISERVATA - La riproduzione, anche parziale, dell’articolo è vietata. I trasgressori saranno perseguibili a norma di legge.

16 Commenti

  1. Caro Pablo più che l’amore troppo grande a Roma è l’ignoranza troppo grande. Credersi, dall’alto della propria 3 media presa con i punti del latte e dalle ore di gioco su Fifa 2019, più intelligenti e capaci di d.s. allenatori e calciatori che fanno del calcio il proprio mestiere non è amore smisurato, è solo ignoranza.

  2. Simpaticissimo, n uomo libero ancorché fumanti… Altra parte le squadre di calcio non devono e non possono assomigliare a seminari per la formazione del clero. E in quanto al calciatore stava e forse starebbe ancora cento volte più in alto di cadaveri come Pastore e Schick!

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here