News della giornata. Speranza El Shaarawy, sul mercato spuntano Geis e Willems. Ipotesi Bologna per Schick

1

NEWS DELLA GIORNATA – Tutte le news della giornata giallorossa raccolte per voi in un articolo: buona lettura!

QUI TRIGORIA – La Roma continua la preparazione in vista della sfida di campionato contro il Sassuolo di mercoledì 26 dicembre alle 18.00. I giallorossi sono scesi in campo a Trigoria agli ordini di Eusebio Di Francesco in mattinata. Torna ad allenarsi con il gruppo El Shaarawy, mentre Lorenzo Pellegrini lavora individualmente in palestra. Continuano le terapie per De Rossi e Coric è alle prese con l’influenza. Al termine dell’allenamento alcuni giocatori della Roma, tra i quali Alessandro Florenzi e Patrik Schick,si sono fermati all’uscita dal Centro Sportivo di Trigoria per firmare autografi e scattare selfie con i tifosi giallorossi.

CALCIOMERCATO – A gennaio inizia il calciomercato invernale e la Roma vuole rinforzarsi per raggiungere l’obiettivo quarto posto in campionato e andare il più avanti possibile in Champions League. Per il mercato in entrata, dunque, spuntano i nomi di Geis dello Schalke 04 per il centrocampo e di Jetro Willems, terzino sinistro dell’Eintracht Francoforte, per il reparto difensivo. Per quanto riguarda le uscite, sempre più probabile una cessione in prestito per Patrik Schick: su di lui c’è anche l’interessamento del Bologna.

TOMEI – Francesco Tomei, l’allenatore in seconda di Eusebio Di Francesco, ha rilasciato una lunga intervista sulle pagine del Match Program della Roma in vista della sfida di campionato con il Sassuolo. Ecco uno stralcio delle sue dichiarazioni: “Sarà sicuramente una partita particolare, poi come in tutte le gare, ogni volta che inizia diventa come le altre. Diventeranno avversari, ma prima e dopo il fischio saranno sicuramente diversi dagli altri. Le difficoltà di inizio stagione? I perché sono tanti in una stagione, riassumerli è difficile, ci vorrebbe molto tempo. Abbiamo avuti alti e bassi per motivi contingenti, infortuni, giocatori nuovi che fisiologicamente hanno bisogno di tempo, abbiamo diversi giovani. Roma è una piazza importante dove è difficile imporsi, gli esempi più chiari li abbiamo con Zaniolo e Cristante. Due ragazzi che all’inizio hanno avuto qualche difficoltà, però adesso iniziano ad essere dei giocatori importanti. Sono state tante le cose che hanno influenzato questi primi mesi. Ultimamente vedo con alti e bassi una crescita importante dei ragazzi e quindi sono fiducioso per il prosieguo. Sono ragazzi validi che ci potranno dare una grande mano. Siamo alla Roma e tempo ce ne è poco, il mio augurio è quello di poter inanellare una serie di risultati che portino serenità, mentale e di sicurezza che per una squadra è fondamentale. E spero che avvenga il prima possibile”.

SENTI CHI PARLA… – Sulle principali emittenti radiofoniche romane si continua ad analizzare Juventus-Roma e a parlare degli ultimi due match del 2018. Daniele Lo Monaco, intervenuto a Tele Radio Stereo, esprime la sua insoddisfazione: “Questa è una Roma malata e a me non piace. La partita di Torino ci ha detto che il primo comandamanto è quello di pensare a non prenderle. Juve-Roma? Non bisogna perdere la propria pelle. C’è stata una sterilità offensiva evidente: Schick al di sotto del tollerabile, i giocatori non si prendono mai delle responsabilità. Nzonzi quando sale la tensione tende a nascondersi, questa è una cosa che non esiste. Prestazione negativa della Roma, che si riflette su un decimo posto intollerabile. Sarebbe un grandissimo errore allontanare Di Francesco dalla Roma, ma non è improprio dire che le prossime due partite siano decisive per la panchina”. Roberto Pruzzo, ai microfoni di Radio Radio, è fiducioso per le prossime due partite: “Il Sassuolo concede dietro e la Roma deve recuparare un po’ di calciatori. Penso che 6 punti potrebbero bastare a Di Francesco per rimanere. Se guardi la classifica devi pensare che la Roma è una squadra di seconda o terza fascia. Devi sperare nell’orgoglio e nel ritorno di Dzeko”.

Alessandro Tagliaboschi

Print Friendly, PDF & Email
© RIPRODUZIONE RISERVATA - La riproduzione, anche parziale, dell’articolo è vietata. I trasgressori saranno perseguibili a norma di legge.

1 commento

  1. alla roma i giocatori spuntano come funghi ,peccato che chi li conosce ? sono mangereggi ? boh ? fino ad ora il fungaro ha dimostrato grande incompetenza , parlo dello spagnolo Monchi che ancora persevera.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here