News della giornata. Piace Bennacer, il Milan su Pellegrini. In Olanda bocciano Karsdorp

2

NEWS DELLA GIORNATA – Tutte le news della giornata giallorossa raccolte per voi in un articolo: buona lettura!

CALCIOMERCATO – Terzo giorno di calciomercato che ha visto, come al solito, una rincorsa tra indiscrezioni e conseguenti smentite. Il nome forte di giornata è quello di Bennacer, centrocampista centrale dell’Empoli, che Di Francesco ha incoronato come sorpresa di questa prima parte di campionato. L’affare, però, sembra destinato in caso ad andare in porto solamente in estate. Intanto, l’agente di Andersen ammette l’interesse dei primi sei club di Serie A sul difensore e sfuma Weigl, con il Borussia Dortmund determinato a tenere il regista almeno fino a giugno. Sfuma Denis Suarez, molto vicino all’Arsenal, mentre il Milan osserva con attenzione Lorenzo Pellegrini, che ancora non ha rinnovato il contratto e quindi con la clausola rescissoria da 30 milioni di euro esercitabile. Medesima situazione per Manolas, con il Manchester United che sarebbe intenzionato a pagare i 36 milioni previsti dalla clausola.

KARSDORP – Uno dei calciatori candidati a lasciare la capitale a gennaio è senza dubbio Rick Karsdorp. Il terzino olandese, infatti, a causa dei tanti infortuni, ha accumulato solamente tre presenze in giallorosso e Monchi è alla ricerca di una squadra che possa dargli lo spazio necessario per recuperare la miglior condizione. Sembra sempre più probabile un suo ritorno in patria, al Feyenoord, la sua squadra prima di arrivare alla Roma. Il giornalista di Fox Sports, Cristian Willaert durante la trasmissione Voetbalpraat, ha criticato aspramente il possibile ritorno dell’esterno: “Karsdorp non ha giocato molto nella prima parte della stagione e quindi lo prenderai in prestito. Ma non sarà per niente, qualcosa costerà, quindi per cosa lo fai? Lo prendi per essere sicuro di arrivare terzo in campionato? Non vedo che valore possa avere un investimento come questo. Il Feyenoord non deve prendersi cura della carriera di Karsdorp”.

AQUILANI – Alberto Aquilani è diventato il numero uno della Spes Montesacro, il club dove è cresciuto prima di approdare alla Roma e iniziare a fare sul serio. L’ex centrocampista oggi è stato protagonista di un’intervista sul Corriere dello Sport, in cui ha avuto parole di elogio per Eusebio Di Francesco e Lorenzo Pellegrini: “Di Francesco l’ho avuto a Sassuolo: è un grande allenatore e una persona per bene. Bisogna fidarsi di lui. Pellegrini? Mi rivedo in lui, anche perché è un bravo ragazzo. E’ indispensabile per la Roma di oggi.”

JUAN JESUS – La pagina “Calciatori Brutti”, famosa sui vari social network, questa mattina ha postato sul proprio canale Twitter una vecchia foto che ritraeva Juan Jesus ai tempi dell’Inter insieme ad alcune meteore della squadra nerazzurra come Dodò, Jonathan e Laxalt. Non si è fatta attendere la risposta del numero 5 della Roma, che ha commentato con un “Buongiorno a voi belli”, accompagnando il messaggio a una foto di di Roma-Barcellona della scorsa Champions League, dove Jesus aiuta Lionel Messi a rialzarsi.

ROMA SOCIAL – Se in campo i risultati sono altalenanti, sui social la Roma continua a brillare costantemente. Secondo i dati riportati sul Global Football Digital Benchmark, uno studio realizzato dalla Digital Sport Media, la società giallorossa è la 25esima più seguita al mondo con quasi 14.8 milioni di utenti attivi su tutte le piattaforme. La squadra di Trigoria è la quarta italiana con più follower dopo Juventus (ottava), Milan (11esima) e Inter (20esima).

SENTI CHI PARLA – Sulle principali frequenze radiofoniche romane, il tema principale di discussione continua ad essere il calciomercato. Stefano Carina, intervenuto a Radio Radio, prova a spiegare la strategia giallorossa: “A gennaio la Roma prenderà un difensore e un centrocampista: andrà via Marcano e probabilmente arriverà un giovane. A centrocampo non si sta cercando un giocatore specifico: si cerca un profilo polivalente in grado di ricoprire tutti i ruoli”. Checco Oddo Casano, invece, ai microfoni di Centro Suono Sport, invita la Roma a pensare ad un affare in ‘stile Godin-Inter’: “L’affare Godin da parte dell’Inter dopo l’approdo di Marotta é il primo segnale di un cambio di rotta in casa nerazzurra per strutturarsi come la vera anti-Juventus. Questa operazione dovrebbe far riflettere a Trigoria: se l’Inter, immersa secondo molti in difficoltà economiche legate al fair play può permettersi questo tipo di operazione, perché anche la Roma non pensa a questo profilo di giocatori, forti, con grande temperamento, grande personalità e con un’esperienza internazionale straordinaria?”.

Print Friendly, PDF & Email
© RIPRODUZIONE RISERVATA - La riproduzione, anche parziale, dell’articolo è vietata. I trasgressori saranno perseguibili a norma di legge.

2 Commenti

  1. Questi qui metteranno solo delle toppe alla caxxo di cane a gennaio, mi auguro solo che non vendano nessuno, tranne i vari Marcano, Santon, J.Jesus, Bianda, Karsdorp, Pastore, Coric (che stranamente è infortunato)… Praticamente può partire mezza Roma per come la vedo io e non solo comunque… Se riesce a vendere questi giocatori ci tiri fuori poco più di quello che prende CR7 come ingaggio! Karsdorp, pagato 14 mln, ora ne vale 7… Pastore pagato 25 mln, in soli 4 mesi già ne vale solo 20… Bianda pagato 6 mln. ne vale 2 e non si è mai visto… Santon è meglio che lascio perdere! Marcano gratuitamente è venuto e gratuitamente se ne andrà! Alla fine l’unico che è un pò salito di mercato è proprio J.Jesus! Ma nessuno se lo pija! Coric Bò…! E Forza Roma!!!

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here