News della giornata. Panchina Roma: Fonseca vs De Zerbi, Mourinho valuta le alternative. Rifiutati 28 milioni per Under

0

NEWS DELLA GIORNATA – Tutte le news della giornata giallorossa raccolte per voi in un articolo: buona lettura!

LA NOTTE DEI RE – Stasera va in scena l’evento benefico organizzato da Francesco Totti, ‘La Notte dei Re’. Due squadre formate da 6 giocatori e capitanate rispettivamente dall’ex numero 10 giallorosso e da Luis Figo, scendono in campo per affrontarsi al Foro Italico, alle ore 21.00. La partita verrà trasmessa in esclusiva da Sky Sport.

MOURINHO INTERVISTA FUTURO – “Vincere un quinto campionato in un paese diverso o la Champions League con un terzo club sono cose che mi piacerebbe fare, ma non lo farei solo per quello. Vado solo dove un progetto mi convince”, queste le parole di Josè Mourinho in un’intervista a Eleven Sports Portugal. Il portoghese è rimasto momentaneamente senza panchina dopo l’esonero dal Manchester Uniter dello scorso dicembre. “Voglio essere felice, non necessariamente vincere, voglio essere contento e no voglio accettare una proposta senza esserne convinto. Questo è quello che ho sempre pensato ecco perché se mi dicessero: ‘Oggi non ci sono condizioni per vincere, ma vogliamo che tu crei le condizioni per farlo’, allora valuterei la cosa. Quindi sono assolutamente tranquillo, perché so che se non succede ora, accadrà più tardi. Se non ho ciò che mi rende felice, non vado. Penso di essermi guadagnato il diritto di pensare in questo modo”.

KLUIVERT INTERVISTA – Justin Kluivert, attualmente in ritiro con la Nazionale Olandese Under 21, ha parlato in un’intervista al sito NOS. Queste le parole del giocatore giallorosso: “E’ stata una stagione altalenante, abbiamo avuto alti e bassi, anche perché eravamo una squadra molto giovane. Personalmente non posso però lamentarmi, considerando che per me era il primo anno in Italia. Quello che volevo forse era giocare di più, fare magari più gol e assist, come un attaccante dovrebbe. Proprio per questo non vedo l’ora che inizi il prossimo campionato“.

Come hai vissuto il saluto di Daniele De Rossi?
“E’ stata una giornata emozionante. Tra vent’anni potrò dire ai miei figli di aver giocato con lui. Questo significa molto per me. Spero anche, dall’altra parte, che lui possa dire magari ‘Ascolta, io ho giocato con quel Justin’. Lavorerò per questo“. 

ATALANTA PERCASSI GASPERINI – Antonio Percassi, presidente dell’Atalanta, ha commentato la decisione di Gasperini di rimanere a Bergamo e ha anche svelato un interessante retroscena. Queste le sue parole, riportate da calciomercato.it: “Su Gasperini ho bluffato. Avevo detto che dovevamo ancora decidere, ma ci eravamo già abbracciati trovando un accordo, ci siamo parlati decidendo cosa fare, ma non posso rivelarvi tutto. Stiamo sondando le cose per allestire una squadra competitiva, siamo già al lavoro”.

KLUIVERT INTERVISTA – Justin Kluivert torna a parlare. L’attaccante della Roma è stato intervistato per il sito web del magazine olandese ‘Voetbal International’ dopo il 5-1 rifilato dall’Olanda Under 21 ai pari età del Messico. Queste le sue parole: “Alla mia stagione do un 6, forse anche un po’ di più. Ci sono ampi margini di miglioramento, io guardo sempre alle cose in maniera positiva. Non vedo l’ora di giocare la prossima stagione per migliorare. Ho un sogno e voglio realizzarlo, non sono soddisfatto. È importante ottenere sempre il meglio da se stessi per raggiungere il massimo. Ci sono stati bei momenti e anche meno belli, ma penso sia normale per una prima stagione fuori: tutto è diverso, per la prima volta si provano cose nuove. Complessivamente sono felice e so cosa migliorare per la prossima stagione. Ha ragione chi dice che l’Ajax abbia disputato un’ottima stagione, ma le persone si faranno sempre un’opinione sulle scelte che uno fa, nel calcio ma non solo. Quello che faccio è seguire sempre il cuore e andare al cento per cento per fare tutte le cose che penso vadano bene, l’ho fatto e lo farò sempre”.

PANCHINA ROMA – Il campionato si è concluso, ormai, una settimana fa, ma ancora non si conosce il nome del tecnico che siederà sulla panchina della Roma la prossima stagione. Come riportato da tuttomercatoweb.com, al momento l’allenatore in pole sarebbe Paulo Fonseca: la dirigenza giallorossa dovrebbe incontrarlo martedì, dopo avergli offerto un triennale da 2,5 milioni all’anno. Il tecnico portoghese potrebbe arrivare anche senza l’obbligo di pagare la clausola di 5 milioni presente sul suo contratto con lo Shakhtar, ad assicurarlo sarebbe stato il club ucraino. Qualora le trattative non dovessero giungere a buon fine, il piano b dei giallorossi sarebbe De Zerbi del Sassuolo. Il portale di calciomercato riporta, inoltre, che si allontanerebbe l’ipotesi Mihajlovic: Pallotta non vorrebbe alimentare il malcontento dei tifosi portando nella capitale un tecnico con un passato alla Lazio.

CORSA A DUE – Secondo quanto riportato, invece da gianlucadimarzio.com, attualmente il favorito per la panchina della Roma sarebbe De Zerbi, perchè italiano e già abituato al calcio nostrano. La società giallorossa dovrebbe prendere una decisione definitiva entro martedì e scegliere quindi tra lui e Paulo Fonseca.

CALCIOMERCATO – Secondo quanto riporta Nicolò Schira, giornalista de La Gazzetta dello Sport, la società giallorossa avrebbe offerto a Paulo Fonseca un triennale da 2,5 milioni a stagione. Anche Claudia Garcia conferma l’interesse dei giallorossi e aggiunge inoltre che in questa settimana ci sarà un incontro tra gli intermediari e la Roma.

Con Sarri sempre più vicino alla Juventus, visto il probabile incontro di ieri sera con Paratici, la Roma deve continuare a cercare quello che sarà il futuro allenatore. Anche il Milan è alla ricerca di un tecnico per il dopo Gattuso: secondo quanto riporta La Gazzetta dello Sport, Maldini e la dirigenza rossonera si sarebbero focalizzati su Marco Giampaolo, allenatore della Sampdoria e uno dei profili tenuti in considerazione dalla Roma.

Under è uno dei gioiellini della Roma più richiesti sul calciomercato: la necessità del club capitolino di vendere per non sforare il Fair Play Finanziario entro giugno fa sì che molte squadre provino a rubare il turco a prezzi non esorbitanti. Secondo quanto riporta tuttomercatoweb.com, l’Everton si è interessato molto al turco avanzando una prima offerta. I Toffees infatti hanno messo sul piatto 28 milioni di euro per assicurarsi l’attaccante, la Roma però ha declinato la proposta ritenendola troppo bassa.

La sessione estiva di calciomercato è, ormai, alle porte e le squadre di Serie A hanno trovato un altro terreno idoneo alla sfida. Secondo quanto riportato dal quotidiano spagnolo ‘Sport’, su Rodrigo del Valencia ci sarebbero sia la Roma che il Napoli. Il club spagnololo lascerebbe partire anche di fronte ad un’offerta inferiore ai 120 milioni della sua clausola rescissoria. I giallorossi avrebbero già offerto 70 milioni per l’attaccante spagnolo, ma dovranno fare attenzione anche alla concorrenza del Barcellona.

Non è finita qui. Come riportato dal quotidiano spagnolo AS, sull’attaccante del Valencia ci sarebbe anche il Bayern Monaco. La squadra di Kovac sta cercando dei giocatori che siano in grado di colmare il vuoto lasciato da Robben e Ribery.

La Roma è alle prese con molte cessioni ma pensa anche ai rinnovi. Oltre a quello di Zaniolo, un altro giovane a cui dover rinnovare il contratto è Gianmarco Cangiano. Il classe 2001 è richiesto da molti club, ma come riporta tuttomercatoweb i giallorossi non voglion lasciarselo scappare: il talentino sarebbe pronto a legarsi al club capitolino per altri 4 anni.

La rivoluzione in casa Roma è ormai alle porte e molti giocatori potrebbero lasciare la Capitale, rendendo necessario un forte lavoro sul mercato per cercare dei sostituti. Un’emergenza sembra essere quella della porta, con Olsen pronto a fare le valige. Mirante, che è subentrato allo svedese nelle ultime giornate di campionato, tornerebbe a fare il secondo e i giallorossi starebbero cercando quello che sarà il portiere titolare. Secondo quanto riporta quotidiano.net i nomi più caldi sono quelli di Salvatore Sirigu, Alessio Cragno e Mattia Perin, rispettivamente di Torino, Cagliari e Juventus. Oltre ai primi tre candidati sul taccuino di Petrachi, che probabilmente sarà il nuovo ds, ci sono anche Bartlomiej Dragowski dell’EmpoliVlachodimos del Benfica. Inoltre neanche Mirante è sicuro di rimanere alla Roma, visto che il Parma starebbe pensando se riscattare Sepe dal Napoli o riprendersi il portiere campano.

Martina Cianni

Print Friendly, PDF & Email
© RIPRODUZIONE RISERVATA - La riproduzione, anche parziale, dell’articolo è vietata. I trasgressori saranno perseguibili a norma di legge.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here