News della giornata. Di Francesco in bilico, si pensa a Sousa. Manolas recupera per il Real, arbitra Turpin

2

NEWS DELLA GIORNATA – Tutte le news della giornata giallorossa raccolte per voi in un articolo: buona lettura!

DI FRANCESCO – Dopo la debacle di ieri alla Dacia Arena contro l’Udinese, in casa Roma si valuta la posizione di Eusebio Di Francesco: 19 punti in tredici partite sono troppo pochi, il peggior inizio dalla stagione 2012/13 ed il quarto posto continua ad allontanarsi. Il tecnico è sul banco degli imputati per la situazione attuale e saranno decisivi i prossimi appuntamenti contro Real Madrid ed Inter: in pole position per sostituirlo c’è l’ex Fiorentina Paulo Sousa.

QUI TRIGORIA – La Roma torna ad allenarsi a Trigoria in vista della sfida di Champions League contro il Real Madrid, in programma martedì alle 20.45. La squadra è stata divisa nei consueti due gruppi post partita. Individuale per PastorePerotti e Olsen. Continua le terapie De Rossi. Lorenzo Pellegrini dovrà essere valutato, domani se ne saprà di più sulle sue condizioni. Il centrocampista giallorosso questa mattina ha lavorato con il gruppo che ha giocato ieri. Test positivo per Kostas Manolas che ha recuperato dai problemi fisici e farà probabilmente parte dell’undici titolare martedì contro il Real Madrid.

VIGILIA ROMA REAL MADRID – Domani il tecnico romanista Eusebio Di Francesco interverrà in conferenza stampa alle 13.30 insieme al terzino serbo Kolarov. A seguire, verso le 16.00, è in programma la rifinitura dei capitolini. L’allenatore degli avversari, Santiago Solari, incontrerà invece i giornalisti alle 18.15, per poi dirigere l’allenamento alle 19.00 sul prato dell’Olimpico.

IL FISCHIETTO DI ROMA REAL MADRID – Roma-Real Madrid sarà diretta da Clément Turpin. L’arbitro francese per dirigere il match di Champions League, in programma martedì alle ore 20.45, sarà coadiuvato dagli assistenti Danos e Gringore e dal Quarto Ufficiale Zakrani. L’arbitro francese ha diretto due volte in carriera la Roma in campo europeo. La prima è stata nella stagione 2014/15 quando i giallorossi si imposero in Europa League 2-1 a Rotterdam contro il Feyenoord. L’ultima sfida diretta da Turpin è il capolavoro della passata stagione contro il Barcellona: 3-0 in casa all’Olimpico nei quarti di finale della Champions League.

SENTI CHI PARLA – Sulle principali frequenze radiofoniche romane si commenta la sconfitta di ieri contro l’Udinese. Piero Torri, ai microfoni di Tele Radio Stereo, si scaglia così contro la squadra: “La Roma non è una squadra, è difficile metterla in campo. A centrocampo hanno tutti lo stesso passo, non c’è nessuno che cambia passo. E’ una squadra leggibilissima. La Roma a gennaio dovrebbe fare qualcosa. Uno o due giocatori per dare personalità, cattiveria, cambio di passo, per sistemarla un po’”. Stefano Carina, intervenuto a Radio Radio, conferma le sue perplessità sul mercato estivo: “La prova di ieri è l’ennesima conferma che questa squadra è costruita male. L’allenatore è vittima di un compromesso: il suo calcio è fatto di pressione alta e verticalizzazioni immediate, una squadra che fa il 77% di possesso palla non è una squadra di Di Francesco”.

Alessandro Tagliaboschi

Print Friendly, PDF & Email
© RIPRODUZIONE RISERVATA - La riproduzione, anche parziale, dell’articolo è vietata. I trasgressori saranno perseguibili a norma di legge.

2 Commenti

  1. Adesso la colpa e’ di Di Francesco. Monchi ha venduto due interni importanti, gli ha comprato un centrale ed ora la Roma gioca con un altro schema. Sempre Monchi ha comprato dei giocatori acerbi che non da spazio di alternanza con il risultato che Dzeko con il 33 anni deve giocarle tutte. La colpa e’ di Di Francesco, invece.

  2. SI SI PENSATE A SOUSA, COSI’ LA SERIE B NON CE LA LEVA NESSUNO….SARA’ UNA CERTEZZA !!! VORREI SAPERE MA QUANDO INIZIERETE A COMPORTARVI ONESTAMENTE NEI NOSTRI CONFRONTI ??? DIRIGENTI TUTTI, NON PENSATE CHE E’ ARRIVATO IL MOMENTO, DI DI INIZIARE A COSTRUIRE UNA SQUADRA, SU SOLIDE BASI E CON ELEMENTI DI SPICCO ??? BASTAAA CON QUESTO TEATRINO VERGOGNOSO !!! GLI SCARTI DEL CALCIO NAZIONALE E MONDIALE LI PRENDE LA ROMA, MA NON PER DUE SOLDI, BENSI’ PAGANDO FIOR FIOR DI “TONNELLATE DI MILIONI” ……VERGOGNATEVI TUTTI, DALLA DIRIGENZA E DALLA SQUADRA AL COMPLETO, INCAPACI, INETTI, FALLITI……ABBIATE UN PO DI RISPETTO, DIGNITA’ E DECORO PROFESSIONALE VERSO CHI VI MANTIENE E VI PERMETTE DI FARE UNA VITA DA NABABBI, PUR NON MERITARLO ASSOLUTAMENTE. LO STADIO ??? PER ME DOVRESTE ANDARE AL “COLOSSEO” !!!!

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here