News della giornata. Bufera Pallotta: “Mercato? Stavo scherzando”. Alisson verso il Real. Stadio, rischio stop di un anno.

2

NEWS DELLA GIORNATA – Tutte le news della giornata giallorossa raccolte per voi in un articolo: buona lettura!

PALLOTTA NELLA BUFERA – Alisson o Nainggolan al Napoli? No, De Laurentiis non vuole spendere tutti questi soldi. Alisson costa tanto, servono 78 milioni, è vicino al Real Madrid mentre Nainggolan andrà all’Inter”. Queste le parole rilasciate dal presidente della Roma James Pallotta ad un giornalista di Napoli durante il soggiorno nel capoluogo campano. Dichiarazioni che hanno fatto scoppiare la bufera in casa giallorossa e che hanno costretto il tycoon di Boston a fare chiarezza con una nota tramite l’account Twitter della società: “Ho letto con molto divertimento che avrei rilasciato alcune dichiarazioni su tema mercato. Stavo invece scherzando con un gruppo di ragazzi e ho risposto sarcasticamente secondo le indiscrezioni in voga sui giornali e su Twitter mentre ero in Italia. Non c’era nulla di serio in quello che stavo dicendo mentre mangiavo una pizza. Solo humour americano che qualcuno non capisce”.

STADIO – All’indomani degli arresti nell’ambito dell’inchiesta ‘Rinascimento‘ per associazione a delinquere finalizzata alla corruzione, che ha colpito duramente l’iter dello Stadio della Roma, ci sono da segnalare importanti sviluppi: il direttore della Soprintendenza speciale archeologica belle arti paesaggio di Roma, Francesco Prosperetti, è finito nella lista degli indagati, Luca Alfredo Lanzalone ha rimesso il mandato di presidente del Consiglio di Amministrazione di Acea e il Mibact ha disposto un’ispezione sul progetto. Infine, previsti per domani gli interrogatori delle 9 persone arrestate. Per quanto riguarda invece la realizzazione dell’impianto di Tor di Valle, da Trigoria c’è la ferma convinzione che non ci sia nessun motivo per arrivare a bloccare l’iter, mentre secondo l’agenzia di stampa Agi si profila uno stop di almeno un anno. Nel frattempo, il Codacons ha annunciato un nuovo ricorso al Tar per richiedere la sospensione immediata del progetto.

PARNASI DAL CARCERE – L’imprenditore e costruttore Luca Parnasi, presidente di Eurnova e principale artefice del progetto, nella giornata di oggi, direttamente dal carcere di San Vittore, ha commentato l’inchiesta che l’ha travolto: “Non ho mai commesso reati. Abbiamo lavorato per anni, 24 ore al giorno, solo per realizzare un progetto”.

RAGGI ALL’ATTACCO – “La rassegna stampa è vergognosa, i giudici dicono che io non c’entro niente e non c’è un giornale che abbia avuto il coraggio di riportare questa notizia. Il Comune, i romani e la società Roma calcio sono la parte lesa, partono oggi le querele“. Questo il commento amaro del sindaco Virginia Raggi, in merito all’inchiesta sul progetto dello Stadio della Roma esplosa nella giornata di ieri.

ALISSON – Alisson sempre più vicino al Real Madrid. Come riporta il Mundo Deportivo, gli spagnoli avrebbero raggiunto l’accordo con la Roma per l’estremo difensore brasiliano su una base di 75 milioni di euro più 5 di bonus. Il giocatore avrebbe preferito la destinazione iberica al Liverpool e firmerà un contratto di 6 anni con i blancos.

NAINGGOLAN – Il rapporto tra Nainggolan e la Roma è ai minimi storici. Il centrocampista è letteralmente imbufalito con il club dopo aver scoperto che da settimane Monchi sta provando a piazzarlo in ogni trattativa. Il belga lo è venuto a sapere grazie a un dirigente dell’Atletico Madrid, amico del suo agente Beltrami, che avrebbe rivelato al Ninja la strategia della Roma. Tutto è partito subito dopo la fine del campionato: il direttore sportivo avrebbe offerto il numero 4 al Besiktas in cambio di Talisca (all’epoca ancora del club turco) e al Galatasaray. Ora, invece, la trattativa più vicina alla conclusione è quella con l’Inter. Nonostante tutto, la volontà di Nainggolan resta quella di rimanere alla Roma e, a tal proposito, sarebbe pronto a puntare i piedi per non lasciare la capitale.

CALCIOMERCATO – Marco Tumminello è pronto a lasciare la Roma. L’attaccante classe ’98, infatti, nella prossima stagione vestirà la maglia dell’Atalanta. Sei milioni di euro il costo dell’operazione, con la società giallorossa però che ha inserito nell’accordo un diritto di recompra, fissato a dodici milioni di euro. Previste per domani mattina le visite mediche. Sul fronte entrate, Monchi ha raggiunto l’intesa con il Lens per il difensore mancino classe 2000 William Bianda. La cifra dell’accordo sarebbe di 5 milioni di euro.

SENTI CHI PARLA – Tema di giornata sulle emittenti radiofoniche romane sono le parole di James Pallotta su Alisson e Nainggolan. Ne parlano a Centro Suono Sport, Checco Oddo Casano: “Non è la prima volta che Pallotta anticipa certe cessioni eccellenti e al di là della smentita, ho la sensazione che i due partiranno”, e Fabio Petruzzi: “Sono due cessioni, quelle di Nainggolan e Alisson, che se dovessero arrivare sarebbero brutte. Si tratterebbe di un ridimensionato che ci allontanerebbe dalla Juventus invece di avvicinarci”. 

Daniele Moretto

Print Friendly, PDF & Email
© RIPRODUZIONE RISERVATA - La riproduzione, anche parziale, dell’articolo è vietata. I trasgressori saranno perseguibili a norma di legge.

2 Commenti

  1. a james basta prendere per il c…sappiamo bene che andranno via e che non scherzavi affatto, ti rendi antipatico e ridicolo..ancora di piurendita coloro che non hanno ancorafatto capito che tutti i giocatori della roma hanno un prezzo…una volta soddisfatta la domanda a james poco importa dei titoli.

  2. Un comportamento del genere e’ ridicolo e non professionale. Faceva piu’ bella figura a non dire piu’ nulla. Ah ma stava scherzando, forse intendeva che scherzava quando aveva detto che Allison sarebbe rimasto. E’ ora di dare la Roma in mano a chi ci sa fare anche a parole e c’ha i soldi. Allison va tenuto. Noi abbiamo preso 100 milioni dalla Champions, anche reinvestendoli 50 poi ci sommi le cessioni minori e quelle di giocatori tipo nainggolan, strootman, perotti, peres, jesus, ecc. Non c’era bisogno di vendere Allison almeno per un altro anno. L’unico modo da fare per rimanere non insoddisfatti e’ reinvestirli tutti. Un portiere, un terzino destro, due centrocampisti, un’ala destra e una sinistra. I soldi di Nainggolan andranno per Ziyech. B. Fernandes puo’ arrivare a parametro zero e prenderei gratis pure Gelson Martins. Reinvestiamo i soldi per Depay o Lozano e gli altri, che siano forti.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here