News della giornata. Di Francesco: “Domani gioca Schick”, non convocato Pastore. Neres: “Ho rifiutato la Roma”

2

NEWS DELLA GIORNATA – Tutte le news della giornata giallorossa raccolte per voi in un articolo: buona lettura!

CONFERENZA DI FRANCESCO – Giornata di conferenza stampa per Eusebio Di Francesco alla vigilia di Roma-Sampdoria che andrà in scena domani allo Stadio Olimpico. Il tecnico ha colto l’occasione per ‘ufficializzare’ l’utilizzo di Patrik Schick nel match di domani: “Sicuramente giocherà, sto valutando se farlo giocare con o senza Dzeko”. Ancora assente, invece, Pastore a causa di alcuni problemi fisici: “Domani non sarà convocato, ha ancora qualche fastidio, deve dare ancora continuità. Per evitare problemi per metterlo a partita in corso dato che non ha i 90 minuti, Non lo porterò e cercherò di recuperarlo per la partita successiva. Non mi piace come concetto quello di “addirittura”. Tutti fanno parte della rosa e tutti possono andare in tribuna, nessuno ha il posto assicurato. Quando il Flaco starà al meglio sarà importante, ma deve trovare una condizione fisica ottimale”. Sui cali di concentrazione in campionato Di Francesco si è espresso così: “Ripeto continuamente e deve spostare gli equilibri mentali di questa squadra, che deve approcciare a queste partite con maggiore continuità, in Champions abbiamo vinto ma l’ultima mezz’ora in dieci non mi è piaciuta per niente. In Champions la Roma non ha mai fatto questi risultati, ed è motivo di orgoglio oer me e la mia squadra, ma il fatto di accontentarsi mi dà una noia in maniera impressionante. Queste partite vanno chiuse e vanno vinte convincendo, prendendo forza e prevalendo sull’avversario quando si è nel dominio della partita. E’ un aspetto mentale,non devi smettere di fare quella corsetta in più per rimetterti a posto. In campionato dobbiamo ritrovarla subito, senza ragionare troppo sul fatto che si prepara al meglio. Le partite si trattano allo stesso modo, domani anche se non c’è la musichetta, magari gliela metto io prima va approcciata nello stesso modo perché dobbiamo portare a casa i tre punti”.

QUI TRIGORIA – La Roma è scesa in campo nel pomeriggio per l’allenamento di rifinitura in vista del match di domani contro la Sampdoria. I giallorossi hanno iniziato la seduta in sala video per poi spostarsi sul campo dove la squadra ha effettuato un torello prima di svolgere l’attivazione muscolare ed esercizi tattici. Perotti e Karsdorp hanno lavorato in gruppo per parte della seduta. Terapie per Luca Pellegrini, Daniele De Rossi e Javier Pastore che non saranno convocati da Di Francesco.

SIRENE CINESI PER PASTORE – Non è stato sicuramente l’inizio che ci si aspettava da Javier Pastore. Dopo i quasi 25 milioni spesi in estate dalla Roma per riportarlo in Italia, El Flaco ha deluso ma soprattutto continua a essere falcidiato dagli infortuni. Nonostante le sue condizioni, come riporta calciomercato.it, in Cina sta tornando d’attualità l’interesse per l’argentino. L’ex PSG, infatti, potrebbe essere il colpo per far sognare i tifosi. In ogni caso ad ora una cessione a gennaio del centrocampista non è contemplata in casa Roma.

CASA SAMPDORIA – Anche per Marco Giampaolo oggi ha tenuto la classica conferenza stampa pre-partita, dando importanti indicazioni per la formazione di domani e sull’atteggiamento che vuole vedere dalla sua squadra all’Olimpico: “Troppi errori tecnici in Samp-Torino: poco palleggio, poca pulizia. Abbiamo finito per giocare al loro modo. E questo non voglio che accada: dobbiamo sempre essere noi stessi, con il nostro modo di giocare. A prescindere che si vinca o meno. Barreto starà fuori per un po’. Perdiamo un giocatore importante, sia dal punto di vista tecnico che di leadership. Da Jankto mi aspetto di più. Deve forse metabolizzare il fatto di non essere stato un inamovibile fino a qui. Pretendo molto da lui. Jankto ha cambiato un po’ il suo atteggiamento negli ultimi due giorni, ma io con lui mi scontro, perché è un giocatore che può fare e dare tantissimo. Domani però non sarà titolare. Sette gol in una settimana? Dato falsato, come falsato era anche il precedente: avevamo subito troppo poco prima e troppo adesso.Turnover per Genoa-Samp? No, ho i giocatori contati in mezzo al campo. Jankto e Linetty? Non giocheranno insieme. Se Ekdal non fosse ok, giocherà il ‘bambino’ Ronaldo Vieira. Puoi spenderti un giocatore che è all’80% quando intorno a lui gli altri stanno bene, discorso diverso se hai quattro o cinque al 70%: non te li puoi permettere“.

RETROSCENA NERES – La Roma ha cercato in lungo e largo l’acquisto di un esterno destro di piede mancino da affiancare ad Under. Uno dei nomi preferiti sul taccuino del direttore sportivo giallorosso Monchi era senza dubbio David Neres, gioiello brasiliano dell’Ajax che ha scatenato gli interessi dei top club dopo una grande stagione con 14 gol e 11 assist: “Ho rifiutato le proposte di Roma e Borussia Dortmund”, la rivelazione dello stesso classe ’95 a Jovem Pan. Neres spiega poi i motivi della sua decisione: “Penso che devo ancora crescere molto e vincere dei titoli qui all’Ajax. Non era il momento giusto, ho parlato con la mia famiglia e il mio agente. Sono campionati migliori di quello olandese e quando farò il grande salto vorrò essere pronto al 100%”.

OLSEN – Robin Olsen ha rilasciato un’intervista alla tv svedese Fotbollskanalen commentando l’avvio della sua prima stagione in giallorosso. Accolto dal grande scetticismo per il difficile compito di rimpiazzare Alisson, il portiere si sta confermando all’altezza del ruolo: “Non erano in molti a credere in me. È stato tutto bellissimo, sono venuto qui a Roma e ho giocato tutte le partite da titolare. Ora spero di continuare in Champions League”. Il 28enne giallorosso è anche in lizza per la vittoria del Pallone d’oro svedese: “Spero davvero di vincerlo, ma ci sono tanti altri che hanno fatto una grande stagione e ovviamente sarà difficile. Significherebbe molto per me, sarebbe una conferma del fatto che ho fatto qualcosa di buono”.

SENTI CHI PARLA – Sulle principali frequenze radiofoniche romane ci si concentra sul match di domani tra Roma e Sampdoria. Fabio Petruzzi, ai microfoni di Centro Suono Sport, è convinto che Schick farà una buona prestazione: “Sono convinto che domani Schick farà almeno un gol se non una doppietta e magari contro la Sampdoria scopriremo un nuovo calciatore. Non si può smontare la squadra in questo periodo, servono certezze. Dzeko non sta andando bene e Schick dovrà cogliere al volo questa occasione, ma se soffrirà l’Olimpico è giusto che non giochi nella Roma”. Roberto Renga, intervenuto a Radio Radio, è scettico sulla presenza di così tanti giovani nel reparto offensivo: “Mi sembra eccessivo giocare con così tanti giovani in attacco, qualcuno che si occupi del centrocampo tra i tre davanti serve per forza. Per quanto riguarda Schick ogni volta gli diamo una possibilità ma siamo noi stessi a mettergli pressione e di conseguenza delude le aspettative”.

Alessandro Tagliaboschi

Print Friendly, PDF & Email
© RIPRODUZIONE RISERVATA - La riproduzione, anche parziale, dell’articolo è vietata. I trasgressori saranno perseguibili a norma di legge.

2 Commenti

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here