Napoli-Roma 1-1: Mertens replica El Shaarawy, al San Paolo finisce in parità (FOTO e VIDEO)

12

NAPOLI ROMA, LA CRONACA – Dopo le magiche notti europee, Napoli e Roma sono tornate in campo l’una di fronte all’altra. Il gol di El Shaarawy al 15′ del primo tempo ha sbloccato il match, ma i partenopei non hanno mai abbassato il ritmo. Nel secondo tempo il maggior ritmo degli azzurri ha portato al pareggio di Mertens allo scoccare dell’ultimo minuto regolamentare. Roma che esce dal San Paolo con un punto che la porta a 15 punti in classifica, mentre per i ragazzi di Ancelotti la vetta ora è distante 6 punti.

Prossimi impegni: Fiorentina-Roma (3 novembre ore 18), Napoli-Empoli (2 novembre ore 20.30)

LA CRONACA

94′ – Termina la gara. Il Napoli risponde nel finale con Mertens al gol di El Shaarawy. I giallorossi escono dal San Paolo con un punto.

90′ – Concessi quattro minuti di recupero.

90′ – GOL DEL NAPOLI. Pareggio di Mertens che da dentro l’area di rigore ribatte a rete una conclusione sbagliata di Callejon.

87′ – Calcio d’angolo per la Roma, dopo un monologo Napoli.

82′ – Annullato un altro gol a Mertens. Posizione di offside del belga su assist di Allan.

80′ – Ancora ammoniti per la Roma. Giallo a Robin Olsen e Pellegrini.

78′Roma chiusa dentro la sua area di rigore. Concessi tre corner consecutivi.

75′ – Ultimo cambio per entrambe le squadre. Per il Napoli dentro Zielinski, fuori Hamsik; per la Roma, Fazio prende il posto di Manolas.

74′ – Annullato un gol al Napoli. Callejon serve Mertens ma la posizione dello spagnolo era in offside.

72′ – Bel contropiede della Roma con El Shaarawy che serve Dzeko, palla che arriva a Pellegrini ma il tiro del numero sette termina tra le braccia di Ospina.

70′ – Cambio per Ancelotti. Dentro Malcuit, fuori Hysaj.

68′ – Terzo giallo in casa Roma. Ammonito Manolas per fallo su Mertens.

66′ – Il Napoli sfonda ancora sulla destra. Tiro di Insigne con il sinistro palla ancora una volta alta sulla traversa.

64′ – Secondo cambio per Di Francesco. Entra Alessandro Florenzi, esce Cengiz Under.

60′ – Palo per i partenopei con Callejon che sul secondo palo sfila alle spalle di Kolarov, ma Olsen riesce a deviare con le gambe sul palo.

58′ – Secondo giallo per la Roma con Steven Nzonzi che viene ammonito per fallo su Mertens.

56′ – Ammonito Edin Dzeko per simulazione. Primo cambio per il Napoli, entra Mertens esce Milik.

54′ – Giallorossi in affanno con il Napoli che chiude la Roma nella propria metà campo.

50′Cristante si tra triplicare dalla marcatura del Napoli. Mario Rui prende palla dal vertice sinistro dell’area di rigore e con il destro tenta la conlcusione. Pallone sopra la traversa.

47′Cristante ci prova dall’altezza del dischetto di rigore, ma la girata del numero quattro sfila fuori.

46′ – Parte il secondo tempo.

PRIMO TEMPO

46′ – Finisce il primo tempo con la squadra giallorossa in vantaggio per 1-0 grazie al gol di El Shaarawy.

45′ – Concesso un minuto di recupero.

43′ – Primo cambio per la Roma. Esce De Rossi per infortunio al suo posto Cristante.

40′ – Palleggio controllato dei giallorossi che si chiudono bene sulle offensive avversarie.

35′ – Roma vicino al raddoppio con Edin Dzeko. Pescato da Under alle spalle della difesa il bosniaco supera Ospina ma il sinistro viene salvato sulla linea da Raul Albiol.

33′ – Primo calcio d’angolo per la formazione giallorossa. Palla direttamente nelle mani di Ospina.

32′ – La Roma soffre. Hamsik ci prova dalla distanza ma Olsen è attento e blocca in presa bassa.

27′ – Napoli ancora pericoloso con Callejon. Tiro dai 25 metri dello spagnolo, palla distante dal palo di almeno 2 metri.

21′ – Napoli vicino al pareggio con Milik che colpisce di testa da dentro l’area ma non trova lo specchio della porta.

18′ – Il Napoli prova a reagire con Milik che da fuori area lascia partire un sinistro insidioso sul quale Olsen si oppone.

15′GOOOOOL ROMA. El Shaarawy da dentro l’area sblocca il match con un destro che bacia il palo e supera Ospina. Nulla da fare per Koulibaly che tenta il salvataggio in extremis sulla linea.

14′ – Ci prova Dzeko dai 25 metri con un destro da posizione centrale. Palla di poco fuori.

7′ – Si accende il match con i partenopei vicini al gol del vantaggio. Ruiz semina il panico in area di rigore, serve la sfera a Insigne che batte a botta sicura ma Manolas in scivolata devia sopra la traversa.

6′ – Prima azione della Roma. Under per Dzeko, Pellegrini fa velo al limite dell’area e tenta di chiudere la triangolazione. Palla che arriva ad Ospina.

5′ – Cross dalla trequarti di Insigne mal calibrato, palla che termina sul fondo.

1′ – Inizia il match con la Roma che batte il calcio d’inizio.

LE FORMAZIONI UFFICIALI

NAPOLI-ROMA 1-1

NAPOLI (4-4-2): 25 Ospina; 23 Hysaj (70′ Malcuit), 26 Koulibaly, 33 Albiol, 6 Mario Rui; 7 Callejon, 5 Allan, 17 Hamsik (75′ Zieliński), 8 Fabian Ruiz; 24 Insigne, 99 Milik (56′ Mertens).
A disp.:  27 Karnezis, 31 Ghoulam, 19 Maksimovic, 42 Diawara.
All.: Carlo Ancelotti

ROMA (4-2-3-1): 1 Olsen; 18 Santon, 44 Manolas (75′ Fazio), 5 Jesus, 11 Kolarov; 42 Nzonzi, 16 De Rossi (43′ Cristante); 17 Under (64′ Florenzi), 7 Pellegrini, 92 El Shaarawy; 9 Dzeko.
A disp.: 83 Mirante, 63 Fuzato, 15 Marcano, 3 Luca Pellegrini, 19 Coric, 22 Zaniolo, 14 Schick.
All.: Eusebio Di Francesco

Arbitro: Davide Massa di Imperia
Assistenti: Costanzo-Peretti
IV Uomo: Giacomelli
VAR: Di Bello
AVAR: Preti

Marcatori: 15′ El Shaarawy, 90′ Mertens

Ammoniti: Dzeko, Nzonzi, Manolas, Olsen, Pellegrini.

PRE GARA

Ore 20.00 – La Roma è in campo per il riscaldamento.

Ora 19.50 – Sul proprio profilo Twitter la formazione partenopea fa sapere che Marko Rog non è a disposizione di Ancelotti per una botta al piede non ancora smaltita.

Ore 19.40 – Ecco la panchina della squadra giallorossa: 63 Fuzato, 83 Mirante, 3 Lu. Pellegrini, 4 Cristante, 14 Schick, 15 Marcano, 19 Coric, 20 Fazio, 22 Zaniolo, 24 Florenzi.

Ore 19.28 – Tramite twitter arriva la formazione ufficiale della Roma: 1 Olsen; 18 Santon, 44 Manolas, 5 Jesus, 11 Kolarov; 42 Nzonzi, 16 De Rossi; 17 Under, 7 Pellegrini, 92 El Shaarawy; 9 Dzeko.

Ore 19.25 – Tramite Twitter arriva la correzione di Mangiante: dentro Juan Jesus al posto di Fazio.

Ore 19.10 – La formazione ufficiale del Napoli: 25 Ospina; 23 Hysaj, 26 Koulibaly, 33 Albiol, 6 Mario Rui; 7 Callejon, 5 Allan, 17 Hamsik, 8 Fabian Ruiz; 24 Insigne, 99 Milik.

Ore 19.05 – Tramite Twitter il giornalista di Sky Angelo Mangiante ha comunicato gli undici iniziali per la sfida del San Paolo: Olsen; Santon, Manolas, Fazio, Kolarov; De Rossi, Nzonzi; Under, L.Pellegrini, El Shaarawy; Dzeko.

Print Friendly, PDF & Email
© RIPRODUZIONE RISERVATA - La riproduzione, anche parziale, dell’articolo è vietata. I trasgressori saranno perseguibili a norma di legge.

12 Commenti

  1. Il problema di alzare Florenzi sulla trequarti e che poi deve uscire Under, che ha fatto benissimo contro CSKA. Florenzi potrebbe anche cominciare dalla panchina con Santon terzino destro titolare e Under al suo posto in attacco.

  2. Io farei giocare Santon ma Jesus in mezzo è pericolosissimo anche se il Fazio attuale è imbarazzante.
    Credo che Fazio si sia preparato per questa partita spero e quindi meglio lui.
    Manderei a giocare Florenzi a sx alto al posto di El Sharavy e non togliere Under. Ma non lo ha mai fatto quindi penso non accadrà….forse a ds e a sx Under ma anche in questo caso non lo hanno mai fatto.

    Penso che il Mister non toccherà nulla forse Santon al posto di Florenzi ma Under non può stare fuori in questa partita perchè può farci vincere…penso che sulle palle alte possiamo fare bene

    Sogno di conquistare Napoli ma veramente organizzando un’uscita nella loro città con 1.000.000 di romani come la storia ha già fatto vedere

  3. Credo che oggi Jesus nonostante i suoi limiti sia comunque più veloce di Fazio. Meglio Under la in avanti, può dare più ansia alla difesa di Ancelotti. L’importante è che i reparti siano corti, in mezzo al campo il Napoli tra le linee è fortissimo. Mi auguro che Dzeko non sia ancora in paranoia.

  4. Partita orribile schiacciati dall’inizio alla fine abbiamo fatto la figura dei peracottari.
    Il nostro allenatore si dimostra per quello che è un mediocrissimo e modesto tecnico.
    Ma dico, stai vincendo immeritatamente, ti stanno schiacciando ti hanno messo alle corde, l’ultimo quarto d’ora prova la carta Schick che ne sai che non ti sposta avanti il gioco e non ti chiude il match.
    Di Francesco Vergogna!!!!

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here