Mirante: “Non mi accontento, devo essere pronto. Passo avanti per la maturità”

4

CHIEVO ROMA, LE INTERVISTE – Tutte le dichiarazioni del portiere giallorosso Mirante in occasione di Chievo-Roma, match valido per la ventitreesima giornata di Serie A.

POST PARTITA

MIRANTE A ROMA TV

Probabilmente nel tempo del var sarebbe stato da annullare per fuorigioco, tu hai fatto una grande parata…
“È stata un’azione particolare, ci siamo fatti sorprendere sul primo palo. Nel complesso però abbiamo difeso bene e il fatto di non prendere gol è importante”.

Il Chievo in casa segnava sempre da novembre…
“Il Chievo da quando ha cambiato allenatore ha cambiato faccia. Non hanno nulla da perdere contro le grandi, come con Inter e Napoli. Noi siamo stati bravi perché abbiamo gestito bene il vantaggio, poi davanti abbiamo molta qualità. Anche a centrocampo siamo stati bravi con due ammoniti. È un passo avanti per quanto riguarda la maturità, fondamentale per andare in Champions”.

Spesso alla Roma manca maturità… per mantenerla cosa serve?
“Servono anche partite come queste. Anche se in discesa serve non prendere gol, vincere battaglie in area, ti fa ritrovare coesione, compattezza e gioire di più perché quando non prendi gol la soddisfazione è doppia”.

Oggi hai fatto una finta da titolare. Savorani vi da tranquillità?
“Lavoro con una persona molto meticolosa e allora uno che gioca poco come me ha i riferimenti giusti. Non mi posso accontentare, gioco con una squadra forte. Anche se gioco poco mi devo far trovare pronto”.

Print Friendly, PDF & Email
© RIPRODUZIONE RISERVATA - La riproduzione, anche parziale, dell’articolo è vietata. I trasgressori saranno perseguibili a norma di legge.

4 Commenti

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here