L’occasione irripetibile stavolta è a portata di mano

2

IL TEMPO (T.Carmellini) – Tutto in una notte. Bellissima, che può diventare unica per la Roma che mai come adesso negli ultimi anni, può fare l’impresa. Si può fare, perché mai nel recente passato l’opportunità era così a portata di mano. Lo Shakhtar si può battere, questa Roma, può andare avanti con tutti gli scongiuri del caso che il lettore tifoso starà già facendo. Certo, servirà la squadra precisa e gagliarda che ha espugnato il San Paolo inchiodando quella che ormai è la ex capolista e non la Roma smunta e rinunciataria che aveva fatto passare, proprio all’Olimpico, il Milan di Gattuso tra le lacrime del popolo giallorosso. È la partita che la squadra non può sbagliare. Perché a conti fatti, forse a Di Francesco & Co. converrebbe andare avanti in Champions piuttosto che puntare al quarto posto: ammesso che una cosa debba escludere l’altra, ma così non è.

Accedere ai quarti di finale di Champions vuol dire mettere in cassa tanti soldi e piantare le basi per provare a costruire un grande futuro: vale per la Roma, come per tutte le altre big dell’Europa che conta. La gente sembra capirlo, anche se non si spiega il motivo per il quale non si riesce più a riempire lo stadio come una volta. Ma se non si fa il tutto esaurito, o magari un colpo da cinquanta/sessantamila spettatori per una gara come quella di questa sera, cosa bisogna fare? E chissà se magari per una sera anche i giocatori riescano a capire quanto sia importante vincerla, andare avanti. Proprio loro, protagonisti assoluti, che negli ultimi anni hanno sempre buttato alle ortiche quanto raccolto: e sempre, regolarmente, nel momento più bello. Pazzesco!

Print Friendly, PDF & Email
© RIPRODUZIONE RISERVATA - La riproduzione, anche parziale, dell’articolo è vietata. I trasgressori saranno perseguibili a norma di legge.

2 Commenti

  1. A portata di mano de che? Da quando c’è Pallotta sono arrivate solo scoppole e sconfitte, sconfitte e scoppole. Se stasera Di Francesco riuscirà nell’impresa, come ci auguriamo tutti, è solo merito suo e dei giocatori, la società ha fatto solo disastri&plusvalenze. Stasera non si sa nemmeno se ci sarà il Presidente, magari venuto a controllare se si farà la colata di cemento a Tor di Valle, ma se ci sarà, chi può permettersi di pagare il biglietto lo deve sommergere di fischi sonori!

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here