Ljajic e Gervinho regalano gli ottavi. Bentornato Pjanic

0

FEYENOORD-ROMA, LE PAGELLE – La Roma si qualifica agli ottavi di Europa League, battendo gli olandesi del Feyenoord 2-1 nella gara di ritorno dei sedicesimi di finale. Al’andata all’Olimpico il match si era chiuso 1-1. A segno Ljajic nel primo tempo a cui fa seguito il pari di Manu. E’ Gervinho a siglare la rete decisiva per il passaggio del turno.

Giulia Spiniello

SKORUPSKI 7. Non è chiamato a grandi interventi, ma è lucido al 66′ al momento di opporsi con efficacia al nuovo entrato Manu. Sul finale salva il risultato smanacciando sopra la traversa una punizione insidiosa.

TOROSIDIS 7. E’ ancora uno dei migliori. Una grande fase difensiva e poi l’assist per la rete del 2-1 di Gervinho. Ammonito.

MANOLAS 6. Concentrato e lucido come non lo vedevamo da qualche partita. Nel secondo tempo fa espellere Te Vrede ed è responsabile sulla rete dell’1-1.

YANGA-MBIWA 6. Si batte bene, alcuni anticipi decisivi ma è colpevole sul pareggio di Manu quando rimane a guardare assieme a Manolas e De Rossi.

CHOLEVAS 6. Alterna buone cose ad altre da cancellare. Qualche buona intuizione in fase di costruzione e impensierisce più di una volta con i sui inserimenti.

KEITA 6. Decisivo in negativo quando va a vuoto su Manu che è libero di involarsi a rete

DE ROSSI 6. Rischia molto con alcuni suoi interventi, ma la difesa con lui ritrova il punto di riferimento. Anche lui ha sulla coscienza il gol del pareggio olandese.

PJANIC 6,5. Finalmente una gara convincente del bosniaco che dialoga bene con Totti e serve il cross in area per il gol di Ljajic.  Ammonito.

LJAJIC 7. Decisivo con la sua rete e con la sua esultanza ad indicare Gervinho bersagliato dagli insulti razzisti di parte dello stadio.

TOTTI 6. Prima la sua palombella esce di poco al quarto d’ora, poi scheggia il palo su punizione. In combinazione con Keita consente a Manu di involarsi verso la porta per la rete del pareggio.

GERVINHO 6,5. La sua non è una gara brillantissima, ma il tap-in per il gol del 2-1 è decisivo e regala la qualificazione agli ottavi. E’ il capocannoniere della Roma in Europa con 5 reti.

Dal 74′ NAINNGOLAN SV. Entra al posto di Pjanic ma si vede poco.

Dal 74′ ITURBE SV. Entra al posto di Ljajic dopo l’infortunio. Prova un paio di allunghi ma senza fortuna.

Dall’81 PAREDES SV. Entra al posto di Totti e dimostra la sua grinta andando a beccarsi subito il giallo.

GARCIA 6,5. Si rivedono sprazzi di Roma efficace e di buon gioco. Ottiene una qualificazione che potrebbe dare una svolta alla stagione.

Print Friendly, PDF & Email
© RIPRODUZIONE RISERVATA - La riproduzione, anche parziale, dell’articolo è vietata. I trasgressori saranno perseguibili a norma di legge.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here