Calciomercato. Trattativa Manolas-Zenit in stand by. Monchi torna a Roma

36

CALCIOMERCATO ROMA – La trattativa tra Roma e Zenit per Manolas entra nel vivo. La squadra di mister Mancini è pronta a mettere sul piatto per il cartellino circa 30 milioni di euro più bonus: il ds giallorosso è volato in Germania per incontrare il club russo, al quale piace anche Paredes.

LA CRONACA DEGLI AGGIORNAMENTI:

Ore 23.15 – Secondo quanto riportato da Alfredo Pedullà, Monchi e Baldissoni sono di rientro in Italia, visto che con lo Zenit non è stata trovato l’accordo per il trasferimento di Kostas Manolas alla corte di Mancini. La Roma, come già avvenuto per Salah, cerca di capitalizzare al massimo: è partita da una richiesta elevata, prossima ai 40 milioni, mentre i russi ne hanno messi sul piatto 30 più bonus. La distanza in questo momento esiste, specie perché il club di San Pietroburgo oggi ha manifestato l’intenzione di non rilanciare. Naturale gioco delle parti? Probabile, il mercato funziona così. Tenendo presente che andrà verificata la posizione del difensore greco, che in Russia andrebbe a guadagnare di più (3,5 più bonus a stagione). Ora resta da capire se collimeranno le volontà di tutte le parti interessate, al fine di venirsi incontro. Formalmente è stand by, ma sotto traccia si continuerà a lavorare no stop.

Ore 19.07 – Sky conferma la distanza tra le parti e in questo momento Monchi e Baldissoni stanno tornando nella Capitale.

Ore 18.39 – Ballano 5 milioni tra domanda e offerta. Dalla Grecia inoltre arrivano notizie su un prossimo incontro tra le parti in programma domani. Al giocatore invece è stato offerto in contratto da oltre 4 milioni a stagione

Ore 16.10 – L’offerta dello Zenit è di 30 milioni, ma l’accordo tra club non è ancora raggiunto: la Roma vorrebbe spuntare qualcosa in più, scrive gazzetta.it.

Ore 15.50 – Come scrive la giornalista Eleonora Trotta su Twitter, l’entourage di Manolas questa mattina era in Grecia in attesa dell’ok della Roma per firmare il contratto con lo Zenit.


Ore 15.25 – Per il post-Manolas la Roma guarda a Foyth dell’Estudiantes: respinta la prima offerta da 6.5, gli argentini chiedono 10 milioni.

Calciomercato. Foyth per il post Manolas: respinto il primo assalto

Ore 15.05 – Trattativa ad un passo dalla chiusura: si lavora sulla base di 30 milioni di euro. Al giocatore è stato offerto un triennale a 4 milioni di euro, dopo una prima offerta da 3.5 a stagione, riporta Sky Sport. Lo stesso Manolas sarebbe stato chiamato più volte da Mancini.

Ore 15.00 – Come riferisce Sky Sport, sul tavolo delle trattative anche i nomi di Fazio e Paredes, profili che da tempo piacciono ai russi. Per Manolas la Roma chiederà 30-35 milioni di euro.

Ore 14.10 – Inizia in questi istanti l’incontro per Manolas, che si sta tenendo in un hotel di Monaco Di Baviera, riferisce gianlucadimarzio.com. Per la Roma presente il direttore sportivo Monchi.

Ore 12.40 – Come riporta il Corriere Dello Sport in caso di cessione del forte difensore greco la Roma starebbe studiando le mosse per trovare il giusto sostituto. Monchi avrebbe puntato il giovane classe 1998 Juan Foyth in forza all’Estudiantes presentando un’offerta di 6,5 milioni per l’argentino.

Ore 9.27 – Come riporta il sito di Gianluca Di Marzio, la squadra di mister Mancini è pronta a mettere sul piatto per il cartellino 25 milioni di base fissa più bonus. Monchi e Baldissoni sono in viaggio verso la Germania, luogo dove avverrà l’incontro, per trattare la cessione. Il club russo vorrebbe anche Paredes, il quale però non sarebbe soddisfatto della destinazione. Ore calde: il mercato è in fermento.

Print Friendly, PDF & Email
© RIPRODUZIONE RISERVATA - La riproduzione, anche parziale, dell’articolo è vietata. I trasgressori saranno perseguibili a norma di legge.

36 Commenti

    • sai qual è la cosa bella però… che una volta appena si parlava di una cessione di uno forte si scatenava l’inferno. Ora parlate di prezzi ‘se vuoi i giocatori forti li devi pagare’.
      Invece dovrebbe essere ‘col cavolo che te lo diamo’. Come doveva esserlo per salah.
      Comunque dai c’è chi festeggia i trofei e chi i bilanci.

      • Come la Juve?
        Che però ha venduto Vidal, Pogba.
        Tutte le squadre vendono i giocatori forti o meno.
        Nessuno può tenere un giocatore contro la sua volontà.

        Prendi il cas Ronaldo, ha detto che vuole andar via.
        L’unico modo per il Real Madrid, cioè la società calcistica più potente e ricca del mondo, è di aumentarlo ancora per provare il suo “affetto”.
        È una cosa tremenda ma è così.
        Se decidono di ringiovinare la squadra, se ne andrà uno dei due calciatori più forti al mondo.

        Quest’anno Manolas è stato il lontano parente della roccia che abbiamo ammirato due anni. Forse non ha più così tanta voglia di Roma.

        • si ha venduto vidal e pogba e poi?? Chi altro ha venduto??
          E poi cita pure quelli che ha comprato… e facciamo da un lato le figurine dei venduti e dall’altro quelle dei comprati. E vediamo se erano di pari livello ok?
          Per il resto Ronaldo ammesso che se ne vada veramente, lo fa per i 14 milioni che deve al fisco spagnolo, non capendo perché a parità di violazione lui ne deve 14 e messi 3 🙂 Quindi usa la sua popolarità per fare pressione su intero settore, cioè quello calcistico spagnolo, affinché si muova a ‘indirizzare’ la giustizia.
          Per il resto a me non interessa la voglia di Roma, l’affetto, la maglia e tutte le baggianate. Nè il problema è che vendono. MA voglio che se vendi uno dei migliori 10 nel ruolo nel mondo, arrivi un altro dei migliori 10. Non Foyth, Lemos o Berardi.
          Perché tifo una squadra di calcio. Non la SPA che ci sta dietro.

          • Credo che oltre che per i soldi sia anche per scelta tecnica. Rudiger e Manolas sono due centrali di prestanza fisica e veloci ma sono piuttosto simili. Affiancare a uno dei due un giocatore con più palleggio e che detti i tempi, un fazio piu veloce diciamo non sarebbe male. Salah è un furetto mi ricorda giuly ma a 40 puoi puntare anche qualcosa di meglio. Considero tra l’altro Florenzi in quel ruolo non inferiore all’egiziano. Purtroppo sono tempi di ragionamenti e incastri altrimenti non avrebbe senso il lavoro che stanno facendo.

        • Vero che hanno venduto sia Vidal che Pogba ma poi hanno preso Higuain e Pjanic (e altri). I soldi vengano reinvestiti. Un po di differenza tra noi e loro c’e,
          Poi non hai torto quando dici Manolas fece schifo quest’anno e si puo certo giocare a calcio senza di lui.
          Credo l’importante e cosa ha detto Di Fra .. lo volevo o disse che potevo partire? E poi, con chi la rimpiazziamo? Moreno? Foyth? O qualcuno importante?
          Il mercato non lo possiamo giudicare adesso, pero, perdere Szczesny, Manolas e Salah, cioe tre titolari, a giugno non e il massimo.
          Cmq FORZA ROMA!

  1. per ora solo cessioni, devo dire che quella di Salah è un ottima plusvalenza, ora Manolas, diciamo che Monchi è un ottimo venditore, ma ora deve dimostrare di essere anche un ottimo compratore. Forza Roma

  2. questa squadra non lotta x niente, x nessun obiettivo, parliamoci chiaro. siamo arrivati secondi..cosa che doveva essere la panacea economica della società, e vendiamo salah e manolas. ha fatto bene Spalletti a scappare. Sczesny va via e nn c’è modo di ricomprarlo…ma x cosa tifiamo??per quale obiettivo??l’obiettivo è la sopravvivenza..e gli stolti credono che lo stadio faccia cambiare tutto..la juventus vinceva già prima dello stadio! i giocatori vedono roma come tappa x andare in una big, la roma non è una big. non si può definire big una squadra che non vince mai niente

    • Bravo Pietro, c’hai raggione.
      ma con tutta questa disamina cosa vorresti dire concretamente? che si può e si deve essere solo tifosi della giuventuz? preferisco esser vinto contro il muro a torso nudo, che cantare la vittoria ben protetto da un scudo!
      Ad Majora

      • I romani hanno sempre cantato vittoria protetti da uno scudo conquistando paesi interi! Con questa squadra “pur non vincendo nulla” abbiamo fatto grandi cose, non serve smantellare ma integrare. Ti ricordo che il proprietario del nuovo stadio è sempre e soltanto il Sig. Pallotta e non la A.S ROMA. Possibile che questo Signore ancora non parli Italiano? possibile che lo vediamo una/due volte l’anno?? Scusa ma onestamente mi sembra una cosa abbastanza anomala. Buona serata e sempre forza magica.

  3. Ci hanno detto che bisognava vendere Momo perche’ dovevamo sistemare i conti entro il 30 giugno,e va bene;ora ditemi perche’ dovremmo vendere Manolas se non c’è piu’ bisogno,per comprare chi e poi a questi prezzi da pezzenti,se proprio lo vogliono vendere almeno a 40 milioni,visto che non abbiamo piu’ la spada di Damocle del fpf

  4. Spero che Manolas rimanga, non è possibile che ogni hanno si debba vendere i giocatori migliori. Sembra un film già visto. L’entrata in champions a cosa è servita, solo l’acquisto di Messi puo’ giustificare una politica del genere! PROVINCIALI

  5. Si ma io voglio sapere dove sono finiti i soldi di Aquilani!!! Eh. Perché giocatori così come questi portati da Pallotta non ne abbiamo mai visti. E vedrete che col progetto ce la faremo. Purtroppo dobbiamo cedere per il fair play finanziario, procuratori menestrelli, giocatori affamati di soldi. Ma per fortuna abbiamo un benefattore nel Sig. Pallotta, che mi onoro di avere come Presidente, che darà lustro alla nostra Società e città altrimenti tutta da buttare con un nuovo stadio col quale vinceremo tutto. E tifate la maglia e la società, non i giocatori. Forza Roma

    • @nuovo Roman..,scusa ma mi sembra che tu piu’ che Romanista vero,Americano vero,di Pallotta si puo’ dire tutto e il contrario di tutto,ma chiamarlo benefattore è veramente troppo.L’Americano ha comprato la Roma per investimento e farci lo stadio cosi’ da guadagnarci,bada bene che tutto questo è leggittimo ma cerchiamo almeno di non santificarlo,personalmente mi sta proprio antipatico ma saro’ per sempre grato per aver comprato la Nostra e comunque anche io tifo la maglia,la societa’ fa i suoi interessi e con la maglia non ha niente a che spartire

  6. società di poveracci,la cessione di salah ha dell’incredibile,scanadalosa per rendimento e bravura del giocatore,praticamente insostituibile, il debito da ripianare è dovuto a scellerati acquisti come doumbia che prende pure 3 miloni!!!!gerson e spolli e gyomber comprati dal catania che andava in C!!!e sono solo alcuni ….non comprare sczesny è follia assoluta,basterebbe vendere allison e skorupsky,ma questi so americani mica romanisti come noi che ci roviniamo la salute, per me cosi è troppo,quest’anno abbonamento in tevere non rinnovato,ah dimenticavo io sono un sempilce tifoso,non un tifosocommercialista!!!

  7. Andiamo proprio male, venduto il nostro miglior attaccante (insieme a Dzeko) , ora sembra che dobbiamo regalare (25 milioni !!!???) a Mancini anche il nostro miglior difensore …nel frattempo abbiamo preso la bruttissima copia di Bonucci (ma disastroso in fase difensiva) …ed i giocatori buoni ( Karsdorp e Seri) vogliamo comprarli a 10 Euro. E la squadra che non vende ma Gana??? Credo che questo Monchi sia un buon liquidatore fallimentare …che usa lo Spagnolo invece che l’inglese ….alla Renzi. Tremo a pensare alla difesa Zemaniana di Di Francesco, con Rudiger e Moreno centrali!!

  8. Salah andava venduto(45m), abbiamo giocatoe vinto sempre quando salh non c era coppa d africa
    Cessione di altri insensata anche oerchè devi ricomprare e dello strsso libello non compri

  9. Come sempre in queste discussioni mi piace intromettermi per farvi vedere….quello che dicevate…… salah quando è arrivato era stato pagato troppo…. secondo tanti…. durante i due anni è stato anche pubblicamente distrutto soprattutto quando andava male……signori miei come DZEKO…. che solo il sottoscritto e pochi altri ha sempre sostenuto….. ma non per dire che io sono bravo a sostenere dzeko….. io faccio della normalità il mio forte….. signori miei…. io sono semplicemente della Roma….. e sostengo chiunque giochi per la Roma chiunque si impegni……. non come MANOLAS che già da un pezzo si vede chiaramente come sia fuori dal gruppo Roma…… manolas un fenomeno…….
    Me fate ride….. quando era venuto lo disprezzavate…. dicevate come per rudiger che aveva i piedi fucilati manco sapevate chi era…… un giocatore che non sa impostare…. che sbaglia tutti i fuori gioco e in più non c ha manco voja…. ma grazie ar cielo che monchi L ha capito de Vendelo….. voi chiacchierate davanti al numero uno dei ds…. me parlate de Juve che vinceva prima dello stadio…. si cor doping e con gli arbitri comprati….. ma di cosa volete parlare ???? Siete ridicoli…. me parete socere che se Lamentano ogni scureggia……. io tifo Roma da 58 anni ho vinto sempre poco e amo sempre la Roma ….. lasciate perde voi…… se me parlate del fenomeno manolas vuol dire che non avete mai visto i difensori che hanno fatto la storia della Roma….. forza Roma sempre e comunque!!!!!

    • Sono completamente d’accordo con te.
      Manolas è un buon giocatore, per carita, ma mica stiamo vendendo Sergio Ramos.
      Quest’anno ha giocato malissimo, molto meglio Fazio e Rüdiger.
      Manolas ha fatto due anni a livelli alti per poi sparire.

      Poi, per il mercato attuale, 25M sono pochi.
      E dobbiamo pure rimpiazzarlo in quanto Fazio non sembra il difensore ideale secondo Di Francesco.

    • @Balbo2,ciao Balbo tu sai che ho una profonda stima di te ma questa volta non sono per niente d’accordo con la tua disamina tecnica,Manolas non sara’ un cuor di leone e forse sbagliera’ i fuorigiochi ma ne Fazio ne Rudiger gli sono superiori,il Tedesco sbaglia i fuorigiochi quanto e piu’ di lui,Fazio è lento come una lumaca e ogni tanto si addormenta anche se è fortissimo di testa ed anche tecnicamente,secondo me sono ben amalgamati e poi se sono stati la seconda difesa del campionato,anche se alla fine si sono sbracati,un motivo ci sara’ o no?
      un saluto e forza Roma sempre e comunque

    • Credo che piu di perdere Manolas (un buon giocatore certo ma non un fenomeno) e il fatto che abbiamo gia (o quasi) perso tre titolari … Szczesny, Manolas (forse) e Salah. E questo che mi disturba. Un po’ di continuita non farebbe male. Tutto qua.

  10. il problema non è che parte manolas, ma come lo sostituisci…se prendi Foyt, che sinceramente non so neanche chi sia (magari è bravo, o almeno me lo auguro) non penso che possa rimpiazzarlo del tutto. Non si può TUTTI i santi anni smantellare una squadra che fa bene…prendere esempio dalla juventus, che ha vinto 6 scudetti consecutivi praticamente con la stessa squadra…
    Ma non preoccupiamoci…La Roma non è un supermercato!
    As Carrefour

  11. Salah…Manolas…due pezzi forti della squadra ceduti e giocatori che si devono affermare in Italia al posto loro. Un conto è giocare nel campionato italiano ed un altro con Estudiantes e altro. In Italia il calcio è tosto.
    Mi sembra di vedere Sabatini bis…ma non è loro la colpa…la faccenda è che ormai si pensa solo ai bilanci ed al business. Andiamo a comparere giocatori di belle speranze all’estero…almeno prendeteli italiani… sai quanti meglio di quelli che sta trattando esistono qui da noi.

    • Io capisco tutto però commenti come questo, non solo il tuo in particolare, mi fanno un po’ sorridere… “si pensa solo ai bilanci ed al business”… giusto, e secondo te come li fai i soldi per comprare i giocatori? Co’ lo scambio delle figurine?

  12. La Roma rimane (per quanto ancora ?) società di secondissima fascia. Molti calciatori di livello (e non solo, ricordare Gerson) la considerano un trampolino di lancio, una fase intermedia per altre squadre più titolate.
    E’ più o meno come spesso accade per gli Internazionali del Foro Italico. Alcuni grandi vengono a Roma, escono ai primi turni e fanno fiato per il Roland Garros…..

  13. Ormai è evidente che puntiamo al terzo/quarto posto perchè dà accesso alla champions diretta, e questo al momento basta alla dirigenza; secondo me stanno aspettando di vedere se lo stadio si farà realmente per continuare ad investire. Dispiace vedere tre titolari andare via

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here