Assemblea degli azionisti, Baldissoni: “Ci attendiamo ricavi superiori ai 240 mln. Salah ha chiesto di andar via”

1

ASSEMBLEA DEGLI AZIONISTI ROMA – Si conclusa l’assemblea degli azionisti dell’As Roma che si è tenuta nel pomeriggio nella sede della società a a Trigoria. All’ordine del giorno provvedimenti ai sensi dell’art. 2446 cod. civ.; deliberazioni inerenti e conseguenti che aveva il compito di rimandare le azioni effettive alla prossima assemblea. Quella di oggi è scivolata via senza grandi polemiche ed è durata poco più di un’ora e mezza. L’incontro è stato aperto dall’ad Umberto Gandini che, dopo le formalità di rito, ha dato la parola agli azionisti. Il primo a parlare è stato Angeletti che si è detto “contrariato dall’assenza di James Pallotta”, prima di entrare nel merito delle questioni economiche invitando la proprietà a fare spese più oculate sul mercato (“abbiamo speso 60 mln per Shick e Defrel”). Ha concluso poi il suo intervento congratulandosi con la squadra per i successi europei. Successivamente l’azionista Vannini ha chiesto chiarimenti alla società sulle future strategie di mercato. Alle domande degli azionisti ha risposto il dg Mauro Baldissoni con un intervento unitario in cui ha sottolineato che la società giallorossa si avvia verso “un fatturato record di 240 mln di euro per la prossima stagione”. Questo anche grazie “alla compravendita di giocatori che allo stesso tempo ha permesso alla società di rispettare i paletti del Fair Play Finanziario senza abbassare la competitività della squadra”. L’assemblea ha poi approvato il punto all’ordine del giorno e la riunione si è conclusa.

Da Trigoria
Dario Moio

ROMANEWS.EU SEGUE L’EVENTO LIVE

LA CRONACA DELL’EVENTO

Ore 16.37 – L’assemblea approva il provvedimento all’ordine del giorno. Si chiude così l’assemblea degli azionisti.

Ore 16.34 – Gandini chiude i lavori dell’assemblea degli azionisti e da il via alla votazione.

Ore 16.33 – Angeletti aggiunge: “Voglio ringraziare come azionista la squadra per la bellissima impresa che ci hanno offerto: grazie, grazie, grazie”.

Ore 16.30 – Baldissoni: “Le perdite sono frutto della mancata partecipazione alla Champions League, proiettiamo ricavi intorno ai 240 mln con un valore del parco giocatori in crescita. Far partire il risanamento dalla riduzione dei costi e quindi di competitività, avrebbe ridotto comunque i ricavi. Per questo abbiamo deciso di mantenere i costi elevati per restare competitivi e di accedere a ricavi più alti, questo però ci ha portato a utilizzare le plusvalenze per trovare il pareggio di bilancio. La compravendita dei giocatori è diventato un fatto fisiologico nel calcio. Poi ci sono casi come quello di Salah che già prima della fine del campionato ci aveva detto di voler andar via. In ogni caso questa è stata una strategia vincente che anno dopo anno ha portato ad un progressivo risanamento che ci ha permesso di essere in regola con i parametri del FFP. Le cessioni sono anche delle opportunità per mantenere la competitività. Questa attività che è fisiologica può essere l’unica strada per mantenere una competitività alta. Siamo fieri di aver completato questo percorso di risanamento e che oggi ci ha portato in semifinale di Champions League. Accogliamo l’invito del socio Angeletti di comprare bene, tuttavia riteniamo che anche gli acquisti di quest’anno sono state delle scelte eccellenti”. Gandini aggiunge: “La crescita non è soltanto dal punto di vista della squadra ma è stata una crescita generale da parte di tutta la società, sia nel personale che nelle strutture e nelle tecnologie. Abbiamo accresciuto anche il valore del brand in giro per il mondo. Non c’è solo il risultato sul campo che è importante ma c’è tutto un volano virtuoso che ci permettere di crescere ad alti livelli”.

Ore 15.55 – Umberto Gandini sospende i lavori dell’assemblea per 15 minuti al termine dei quali la società risponderà alle domande degli azionisti.

Ore 15.52 – Prende la parola l’azionista Vannini: “Questa società continua a vendere e a comprare ma ci ha portato nella situazione in cui siamo ora che non è bella. Cedere dei giocatori giovani dal buon potenziale è ancora più doloroso ma questa strategia non ha risanato il conto economico. La mia domanda è solo una, cosa intende fare questa società per ovviare a questa situazione?”

Ore 15.45 – Prende la parola l’azionista Franco Angeletti: “Il presidente non ha avuto il buonsenso di presentarsi a questa assemblea. Non mi piace questo atteggiamento, la trovo una mancanza di sensibilità. Però per una volta lo voglio difendere. Il presidente della regione Zingaretti lo ha attaccato dicendo che si dovrebbe fare “il suo dovere”. Questi signori però prima di parlare dovrebbero sapere di cosa si parla. Mi ha molto sorpreso in senso negativo, mi sembrano delle sparate fatte fuori luogo. La Roma ora sta incassando un buon capitale ma non vorrei che fossero spesi come l’estate scorsa. Sono stati spesi 60 milioni tra Schick e Defrel e speriamo che le cose cambino in meglio. La plusvalenza di Emerson è stata ricca ma altrettanto dolorosa. Questa società spende tanto per il capitale umano, molto più dei suoi ricavi e quindi credo che saremo comunque costretti a vendere”.

Ore 15.40 – Gandini: “La crescita economica del club passa dai risultati sportivi in campionato e in Champions League. La cessione di Emerson nel mercato invernale ci ha permesso di mettere a bilancio una ricca plusvalenza”.

Ore 15.33 – Presenti 30 azionisti aventi diritto al voto.

Ore 15.17 – Apre l’assemblea l’amministratore delegato Umberto Gandini, insieme a lui presente il direttore generale Mauro Baldissoni.

Ore 15.00 – Arriva l’amministratore delegato della Roma Umberto Gandini.

Ore 14.50 – A breve inizierà l’assemblea degli azionisti della Roma.

ROMANEWS.EU SEGUE L’EVENTO LIVE

Print Friendly, PDF & Email
© RIPRODUZIONE RISERVATA - La riproduzione, anche parziale, dell’articolo è vietata. I trasgressori saranno perseguibili a norma di legge.

1 commento

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here