La Roma stacca la spina e consegna lo scudetto alla Juve: Totti unico a non arrendersi

0

CATANIA-ROMA, LE PAGELLE – Risultato a sorpresa al Massimino dove la Roma cade sotto i colpi del quasi retrocesso Catania incassando bene 4 reti (Izco, Bergessio e Barrientos) e consegnando lo scudetto alla Juventus prima di scendere in campo domani a Torino. Totti è il solo a non arrendersi: suo il gol della bandiera, il primo in carriera agli etnei.

Giulia Spiniello

 

DE SANCTIS 4,5. Tre gol non li prendeva dalla partita di Torino con la Juve, 4 non li aveva mai presi. Nel finale evita un passivo che poteva essere più pesante.

DODO’ 4. Tante distrazioni e titubanze in una difesa che per la prima volta in campionato balla decisamente. Ammonito.

CASTAN 4. Alla viglia era in dubbio e in campo si capisce perchè. Meno intensità rispetto al solito: deconcentrato e svagato, concede tanto, troppo, agli attaccanti di casa.

ROMAGNOLI 4. Sostituisce Toloi da centrale e non convince, complice anche l’imbarazzante prestazione dell’intero reparto. Ammonito

MAICON 4. Sottotono e remissivo il brasiliano, che fatica in fase di copertura e si vede poco in avanti.

DE ROSSI 4,5. Suo il lancio per Florenzi che fa la sponda per la rete di Totti, ma non si salva nemmeno lui nel disastro del Massimino.

PJANIC 4. Mancano completamente le sue giocate. Con Gervinho in campo, arretra al fianco di De Rossi in cabina di regia, ma la sua prestazione è nettamente insufficiente. Ammonito.

TADDEI 4,5. Sul secondo gol si dimentica di Izco e va a prendere l’uomo di Castan. Garcia non gradisce e lo sostituisce prima della fine del primo tempo.

TOTTI 6,5. Si vedono i suoi soliti lampi ed è lui ad accorciare il risultato con il gol numero 235 in serie A, il 290° in giallorosso, l’8° in stagione, il primo al Catania in carriera. E’ l’unico lucido della squadra.

FLORENZI 5,5. Felice l’intesa con i piedi magici di Totti e Pjanic. Bella la sponda di testa per il capitano nell’azione del 2-1

LJAJIC 4. Combina poco, si vede a tratti anche quando va a giostrare alle spalle di Totti con l’ingresso in campo di Gervinho.

Dal 36′ GERVINHO 5,5.  Entra al posto di Taddei. Garcia decide di farlo rifiatarei n panchina, ma la sua verve manca alla Roma.Il suo ingresso non cambia le sorti di una gara che ha dell’incredibile.

Dal 57′ BASTOS 5. Entra al posto di Ljajic. Un paio di tentativi verso la porta e nulla più.

Dal 57′ BENATIA 5. Entra al posto di Castan, ma il suo ingresso non è decisivo.

GARCIA 5,5. Il ritmo lento dell’inizio avvantaggia il Catania: tanti lanci lunghi e poca determinazione. La squadra scende in campo completamente demotivata e, nonostante si sgoli dalla panchina, non lo segue. “ll campionato è finito” ha detto ieri alla vigilia del match: i suoi l’hanno preso alla lettera.

READ MVP & LVP IN ENGLISH

Print Friendly, PDF & Email
© RIPRODUZIONE RISERVATA - La riproduzione, anche parziale, dell’articolo è vietata. I trasgressori saranno perseguibili a norma di legge.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here