La Juventus campione d’Italia arriva all’Olimpico, per Allegri è emergenza infortuni

0

ROMA JUVENTUS, L’AVVERSARIA – Il destino è beffardo: il quarto posto e di conseguenza la Champions, sembravano a portata di mano, ma adesso per la Roma si fa tutto più complicato. Il punto conquistato contro il Genoa fa si che l’Atalanta, uscita vittoriosa dal confronto con la Lazio, prenda il largo. Ora tre punti separano i giallorossi dal quarto posto, una distanza non incolmabile, ma cercare di ridurla non sarà facile. Soprattutto perchè la prossima avversaria della Roma in campionato sarà la Juventus, già laureatasi campione d’Italia.

Prossimi impegni
Roma
Juventus (36° turno di Serie A, 12 maggio ore 20.30, Stadio Olimpico)
JuventusAtalanta (37° turno di Serie A, 19 maggio ore 15.00, Allianz Stadium)
SampdoriaJuventus (38° turno di Serie A, 26 maggio orario da definire, Stadio Luigi Ferraris)

COME ARRIVA – La Juventus ha vinto quest’anno l’ottavo scudetto consecutivo, conquistato con cinque giornate d’anticipo. Nelle ultime 5 gare disputate in Serie A la squadra di Allegri ha ottenuto 2 pareggi, 2 vittorie e una sconfitta. L’ultimo impegno in campionato è stato il derby di Torino, terminato in pareggio. I granata sono passati in vantaggio al 17′ con Lukic, poi a pareggiare i conti ci ha pensato il solito Cristiano Ronaldo, andato a segno all’84’.

CRISTIANO RONALDO – Cristiano Ronaldo ha lasciato il Real Madrid in estate per trasferirsi, per molti versi a sorpresa, a Torino. Il portoghese non è riuscito nell’impresa di trascinare i compagni verso il successo in Europa, ma ha comunque disputato l’ennesima stagione ad altissimi livelli. L’attaccante ha collezionato 29 presenze, segnato 21 gol e realizzato 11 assist con la maglia bianconera in campionato. Numeri notevoli, certo, ma non è lui il capocannoniere della Serie A: al momento questo titolo appartiene ancora a Fabio Quagliarella che ha realizzato ben 25 gol. Una sfida personale, questa, che Cristiano cercherà di vincere prima della fine del campionato. L’ex Real Madrid è stato decisivo in molti match disputati in questa stagione, anche negli ultimi due di Serie A: è stato lui a riportare in parità i risultati contro Inter e Torino. Questa non è, però, la stagione migliore della sua straordinaria carriera: nel 2014-2015 in Liga arrivò a segnare ben 48 gol e a realizzare 16 assist.

STAGIONE RECORD – La Juventus arriverà all’Olimpico domenica, avendo già conquistato lo scudetto con 89 punti e ben cinque giornate d’anticipo: è la quarta squadra a riuscirci in Serie A. Questo è l’ottavo titolo consecutivo dei bianconeri, un record che nessuno in Europa ha ancora eguagliato. L’ennesimo successo è arrivato grazie ad una difesa quasi impenetrabile, la migliore del campionato: la retroguardia bianconera ha subito solo 25 gol in Serie A, quasi la metà di quelli incassati dalla Roma. L’attacco della squadra di Allegri, però, non è il migliore: questo primato è attualmente detenuto dall’Atalanta che ha messo a segno 71 gol, 2 in più rispetto alla Juventus. I bianconeri hanno subito solo due sconfitte in questa stagione in campionato, entrambe in trasferta contro Genoa e Spal. In questa stagione in Serie A, nessuna squadra è riuscita ad uscire dallo Stadium con i 3 punti: in casa la Juventus ha collezionato 15 vittorie, 3 pareggi e nessuna sconfitta. Un’occhiata al cronometro ci rivela un dettaglio curioso: la squadra di Allegri va a segno prevalentemente durante l’ultima mezz’ora di gioco.

LE SCELTE – I moduli più utilizzati in campionato da Allegri in questa stagione sono stati il 4-3-3 e il 4-4-2. Per le tre restanti gare di Serie A, il tecnico toscano dovrà fare i conti con una vera e propria emergenza infortuni: stagione finita per Douglas Costa, Khedira, Mandzukic e Perin. In dubbio e o ancora da valutare invece, Alex Sandro, Bentancur, Dybala, Emre Can e Rugani. I bianconeri dovranno anche fare a meno dello squalificato Bernardeschi. Contro la Roma potrebbe essere riconfermato il 4-4-2, utilizzato anche contro Inter e Torino nelle ultime due di campionato. In porta ci sarà Szczesny, con Cancelo, Bonucci, Chiellini e De Sciglio a completare il reparto difensivo. A centrocampo, invece, spazio a Cuadrado, Pjanic, Matuidi e Spinazzola. In attacco dovrebbe essere riconfermata la coppia RonaldoKean.

PROBABILE FORMAZIONE

JUVENTUS (4-4-2): 1 Szczesny; 20 Cancelo, 19 Bonucci, 3 Chiellini, 2 De Sciglio; 16 Cuadrado, 5 Pjanic, 14 Matuidi, 37 Spinazzola; 7 Ronaldo, 18 Kean.
A disp.: 32 Del Favero, 21 Pinsoglio, 4 Caceres, 15 Barzagli, 35 Pereira, 41 Nicolussi
All.: Massimiliano Allegri

BALLOTTAGGI: De Sciglio-Spinazzola, Spinazzola-Bentancur.
IN DUBBIO: Alex Sandro (distrazione muscolare alla coscia destra), Bentancur (affaticamento muscolare), Dybala (problema al quadricipite), Emre Can (risentimento muscolare), Rugani (infiammazione all’adduttore).
INDISPONIBILI: Douglas Costa (problema fisico), Khedira (operazione al ginocchio), Mandzukic (problema al tendine rotuleo), Perin (operazione alla spalla).
SQUALIFICATI: Bernardeschi (un turno, salta la Roma)
DIFFIDATI: Cuadrado, Mandzukic, Matuidi.

Martina Cianni

Print Friendly, PDF & Email
© RIPRODUZIONE RISERVATA - La riproduzione, anche parziale, dell’articolo è vietata. I trasgressori saranno perseguibili a norma di legge.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here