KOSICE-ROMA 3-3: tutte le interviste

0

 
LE INTERVISTE DEL DOPOGARA
 
Spalletti alle radio:
Se fosse un tifoso della Roma, ed in parte lo è come giudicherebbe questa prova?”Io sono tifoso della Roma e prendo atto che siamo bravi a fare una cosa e meno bravi a farne un’altra. Bene in avanti, creiamo i presupposti per una goleada e siamo frettolosi e disordinati nella fase difensiva”.Poco concreti e cattivi?”Si si, noi abbiamo fatto la partita e abbiamo avuto il pallino del gioco creando un  mare di occasioni. Situazione in cui al limite dell’area abbiamo sbagliato. Secondo me abbiamo fatto anche bene ma ci vuole più attenzione soprattutto sul 3 a1. Più determinazione e non bisogna dare occasioni di alzare la testa”.La Roma inizia sempre sotto perchè?”Se uno una palla al limite riesce a fare un tiro del genere e a metterla lì, c’è poco da fare. L’essenziale è l’atteggiamento nel lungo periodo, durante tutta la partita. Senza farsi recuperare. Le distanze non si devono allungare e noi non dobbiamo disunirci”.La difesa fa acqua è in arrivo Burdisso?”Io ho preso in considerazione l’analisi della partita, io ho visto fare più cose buone che cattive. Poi noi dobbiamo completare il reparto. Burdisso è forte ed ha qualità. Poi voi parlate di tanti giocatori, prima si diceva Esposito. Poi dipenderà dal mercato, vedremo”.Okaka non lo ha portato…”Non poggia il piede in terra, dove me lo porto? Il campo qui è duro e sconnesso, è pessimo da tutte le parti”.Con questo risultato il ritorno sarà una gara vera…”Si si, dovremmo giocare una gara importante, noi siamo convinti di riuscire ad affrontare il ritorno in modo corretto, senza mettere a rischio quella successiva”.E’ d’accordo con il profilo basso di Totti?”Bisogna fare le cose senza calpestare gli altri, dire arrivo qui o arrivo lì senza prendere in considerazione gli altri è sbagliato”.Come prova generale pre campionato è stato contento?”Si abbiamo sbagliato in alcuni momenti sicuramente, ma sono contento. Organicamente stiamo bene a livello fisico siamo presenti”.Un giovanotto di nome Totti…”Totti è fortissimo, oggi se il campo fosse stato migliore avrebbe fatto 5 gol, c’erano i bozzi sul campo e la palla a volte gli è sfuggita”.
 
Spalletti in conferenza
Si aspettava un Kosice così?”E’ stato bravo ha lottato e fatto la sua partita. Noi siamo stati un po’ imprecisi e potevamo fare meglio”.Si aspettava questa partita?”Sono convinto che questo risultato servirà ai nostri calciatori per capire molte cose. Abbiamo cominciato cercando di dare ritmi importanti, loro sono stai bravi a passare con un gran gol e lì ci siamo disuniti. Però poi continuando a voler dare qualcosa di più. Non mi è sembrata una Roma molle. E’ chiaro che noi abbiamo delle qualità, sappiamo attaccare e creare ma poi ogni tanto abbiamo sempre lo stesso atteggiamento è come se pensassimo sempre di avere la palla anche se va guadagnata. Penso sia questo, ormai siamo insieme da anni. Mentre davanti abbiamo qualità e sappiamo creare, poi ogni tanto perdiamo equilibrio e non è lo stesso per quanto riguarda la difesa. E’ la storia della solita coperta corta. Hai qualità da una parte e poi ti manca qualcosa. Però noi abbiamo creato e la squadra per questo mi è piaciuta. Siamo stati un po’ poco precisi nelle conclusioni e nel primo passaggio, abbiamo avuto tantissime occasioni”.Perchè hai messo menez a sinistra?”Menez può giocare in tutti e due i ruoli, mi sembra che a sinistra abbia fatto bene. Era per mantenere un equilibrio di squadra, volevo risparmiare Taddei ricordiamoci che domenica c’è il Genoa che sulle fasce è forte. Mi servivano degli equilibri”.

Print Friendly, PDF & Email
© RIPRODUZIONE RISERVATA - La riproduzione, anche parziale, dell’articolo è vietata. I trasgressori saranno perseguibili a norma di legge.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here