Kluivert jr: “L’Ajax mi ha detto: rinnova o vai via. Mi sento sotto pressione”

3

KLUIVERT CALCIOMERCATO ROMA – Justin Kluivert, attaccante dell’Ajax e obbiettivo di mercato della Roma, ha parlato del suo futuro ai microfoni del giornale olandese De Volkskrant. Il giovane figlio d’arte non ha lesinato una vena polemica nei confronti della dirigenza dei lancieri: “Non capisco cosa vuole l’Ajax ha dichiarato Kluivert – solamente che estendo il mio contratto in maniera tale che possano chiedere di più a chi mi vorrà? La mia intenzione era quella di restare, ma è successo tanto ultimamente. La gente pensa che si tratti di soldi, ma tutti sanno che non mi interessa il denaro ma il mio unico obiettivo è quello di migliorare me stesso. L’attaccante fissa poi i suoi obiettivi: “Voglio diventare il migliore del mondo. Mi sento sotto pressione, la cosa più importante per l’Ajax è che devo estendere il mio contratto. Mi è stato detto che o firmo o posso andare via. Non si tratta di calcio, ma di denaro. Ci sono state troppe speculazioni, il vaso è colmo”. Kluivert è in scadenza di contratto con l’Ajax e il suo agente Mino Raiola si è già mosso per un suo possibile trasferimento, Monchi resta alla finestra.

Print Friendly, PDF & Email
© RIPRODUZIONE RISERVATA - La riproduzione, anche parziale, dell’articolo è vietata. I trasgressori saranno perseguibili a norma di legge.

3 Commenti

  1. Si ma l’Ajax non può pretendere in questo modo un rinnovo di contratto. Normale che il giocatore per di più giovane in difficoltà non si senta tutelato ma solo un oggetto di scambio. Si è vero ma le squadre dovrebbero tenerseli stretti e farli sentire a proprio agio. L’Ajax lo ha fatto arrivare ad 1 anno dalla scadenza e ora cosa pretendono? Se Raiola è il suo procuratore vuol dire che questo è forte. Dopo queste dichiarazioni Kluivert potrà benissimo partire e spero che verrà alla Roma. Prendiamoci questi: Marcano, Ziyech, Talisca, Kluivert. Poi di quelli che porterei non ancora citati sono: Van Ginkel, Klostermann, B. Fernandes, Bas Dost. Farei in 4-2-3-1 con: Allison, Klostermann, Manolas, Fazio, Kolarov, De Rossi, Van Ginkel, Ziyech, Talisca, Kluivert, Dzeko. Magari fosse vero…

  2. In queste dichiarazioni riconosco la mano di Raiola. Visto che è in Olanda ha parlato di crescita professionale, in Italia avrebbe detto che non è felice. Ammesso e non concesso che la Roma riesca a prenderlo, tra due o tre anni ci ritroveremmo con lo stesso circo.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here