Karsdorp: “Voglio dimostrare ai tifosi il mio valore e ricambiare il loro affetto. Ora sto bene”

0

INTERVISTA ROMA TV KARSDORP – Il terzino della Roma, Rick Karsdorp, è intervenuto ai microfoni di Roma Tv prima dell’allenamento mattutino previsto per le ore 10.00. Queste le sue dichiarazioni:

Come stai?
“Adesso va molto meglio rispetto la scorsa stagione in cui non ho potuto giocare, adesso sto facendo il ritiro e tutto procede per il meglio. Ho voglia di far vedere quello che non ho potuto mostrare la scorsa stagione”.

Questo è il tuo primo ritiro con la Roma. Le sensazioni?
“Come dicevo prima quest’anno sarà importante giocare dopo una stagione passata ai margini. Spero sia l’anno giusto per far vedere il mio valore. E’ un piacere allenarmi in campo con i ragazzi, la maggior parte li conosco bene visto che ho partecipato alla vita di spogliatoio durante la scorsa stagione”.

Un vantaggio che conosci già Di Francesco?
“Non soltanto conosco il mister, ma anche i compagni di squadra e la città. Questo è un vantaggio per me ma siccome ho giocato poco mi sento anche io un giocatore nuovo. Importante sapere cosa si aspetta il mister da me. Voglio dimostrare ai tifosi il mio valore e ricambiare l’affetto, anche verso la società che ha creduto molto in me”.

Quanto è importante fare il ritiro a Trigoria?
“Sicuramente sentirsi a casa è un vantaggio. Trigoria è una seconda casa, abbiamo ottime infrastrutture, le nostre stanze, i campi. Qui è un ottimo complesso. E’ importante fare la vita di gruppo e in questo periodo dell’anno è importante per costruire qualcosa che troveremo durante la stagione”.

Con Kluivert siete 3 olandesi. Importante avere questa piccola colonia?
“Fa piacere ritrovare dei connazionali. Justin è mio compagno di camera ed è importante perché delle volte senti l’esigenza di parlare la tua lunga e soprattutto è importante per instaurare un rapporto che va al di là del campo. Spero di potergli dare una mano”.

Obiettivi personali e di squadra?
“Vincere il campionato, la Champions League (ride ndr). A parte gli scherzi, non voglio pormi obiettivi, voglio giocare e stare bene fisicamente”

Come si toglie la palestra a Kevin Strootman?
“Kevin è un grande professionista, lo vedo lavorare in palestra e gli chiedo cosa ci fa li. Mi sta trasmettendo questa filosofia. Ho avuto il suo stesso infortunio e quindi è importante lavorare sodo in palestra anche per conto proprio per poi ritrovarsi questo lavoro”.

Print Friendly, PDF & Email
© RIPRODUZIONE RISERVATA - La riproduzione, anche parziale, dell’articolo è vietata. I trasgressori saranno perseguibili a norma di legge.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here