VIDEO Karsdorp: “Sono due punti persi, abbiamo dimostrato sul campo la nostra reazione”

4

ROMA MILAN, LE INTERVISTE – Tutte le dichiarazioni del terzino giallorosso Rick Karsdorp in occasione di Roma-Milan, match della ventiduesima giornata di Serie A.

POST PARTITA

KARSDORP IN ZONA MISTA

“Sono due punti persi ma non era un partita facile dal punto di vista mentale, per certi versi sembrava di giocare in trasferta, con il pubblico che ci ha fischiato a lungo, ma capisco la rabbia e la delusione dei tifosi. Abbiamo fatto una buona partita dopo il 7-1 con la Fiorentina dimostrando sul campo la nostra reazione”.

Come ti senti fisicamente? Ti senti al 100% o ti manca qualcosa?
“Mi sento bene. Sono contento di aver avuto questo minutaggio e questa fiducia. Mi sento un combattente: ho sempre lottato in allenamento per avere questo posto e adesso sto avendo l’opportunità per far vedere quello che posso fare”.

La società ha confermato Di Francesco. Pensi che il gruppo lo possa seguire fino in fondo?
“Sì assolutamente. Sono del parere che in campo scendono i giocatori e non certo il mister. Siamo noi che dobbiamo migliorare e questi miglioramenti dobbiamo farli vedere con continuità sul campo”

KARSDORP A RAI SPORT

Di Francesco ha detto che serviva uno schiaffo per svegliare la Roma…
“Sono sempre molto pronto sia in allenamento che in campo, ma se lo dice il mister forse è vero”.

Cosa pensa della partita di stasera?
“E’ stato molto difficile perchè venivamo dal 7-1 con la Fiorentina ma comunque giocavamo in casa, ci siamo tirati su, è andata bene”

KARSDORP A ROMA TV

Dopo la partita contro la Fiorentina non era facile, lo stadio si aspettava una reazione e la squadra ha reagito.
“Era una partita complicata dopo Firenze e volevamo riscattare quella prestazione. Volevamo una vittoria e la squadra si è allenata bene dopo Firenze. Peccato non aver vinto”.

Si può dire che inizia ora la stagione di Karsdorp?
“Fisicamente devo migliorare un po’, oggi dopo 85’ sentivo crampi al polpaccio e flessore ma sto facendo meglio e lo sto facendo vedere. Sono un lottatore, sono tornato e lo sto facendo vedere”.

Sei migliorato anche in fase difensiva, ti sei inserito o hai avuto dei problemi ad esempio sulle diagonali?
“Come dicevo posso migliorare in tutte le fasi, anche in quella difensiva dove per voi magari si vedono di più i miei miglioramenti. Spero di fare meglio anche in futuro se avrò la possibilità di dimostrarlo”.

Complimenti per la disponibilità.
“Sì, grazie. Effettivamente per me è stato difficile, arrivo, firmo il contratto poi ho avuto tre infortuni in poco tempo e la gente diventa impaziente. Ora sono contento di riuscire a dimostrare il mio valore”.

Print Friendly, PDF & Email
© RIPRODUZIONE RISERVATA - La riproduzione, anche parziale, dell’articolo è vietata. I trasgressori saranno perseguibili a norma di legge.

4 Commenti

  1. Punto 1 se vuoi giocare in serie A devi migliorare ma di molto…. mezza partita fatta bene e si sentono fenomeni….e anche oggi sul gol del milan lui lí non c’è a difendere… Punto 2 la gente non ha fretta ,ma in 2anni hai fatto 3 partite …fai un pó te !! Zitto e vai a pedale giovane

  2. Questo ragazzo ha dalle ottime prospettive ed e veramente bravo in fase offenaiva. L errore sul gol e di Pellegrini che se non si sentiva sicuro bastava metterla in fallo latwrale. Fazzio doveva monitorare la attaccante costantemente gli stava a due metri e sempre un po’ disattento in difesa. lasciamo crescere i giovani la Roma sta facendo bene a farlo giocare
    La Roma se ama non se critica sempre e comunque .

  3. comunque dopo questa grande reazione sul campo, potete permettervi anche di tornare in letargo, tanto ormai abbiamo visto che se volete potete vincere lo scudetto. Se volete!

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here