Juventus, ufficiale: ricorso al Coni per revoca dello scudetto 2006 all’Inter

2

JUVENTUS INTER SCUDETTO – La Juventus si muove in modo ufficiale per lo scudetto del 2006. Il club bianconero ha depositato al Collegio di Garanzia del Coni, chiedendo l’annullamento del lodo con cui nel 2011 il Tnas si era dichiarato incompetente a decidere sul ricorso della stessa Juve. Lo scudetto del 2006 è stato assegnato a tavolino all’Inter: Agnelli chiede che sia accolta l’istanza di un arbitrato e che siano annullati gli allti che hanno portato il tricolore nella bacheca interista.

COMUNICATO UFFICIALE – “Il Collegio di Garanzia dello Sport ha ricevuto un ricorso presentato dalla società Juventus Football Club S.p.A. contro la Federazione Italiana Giuoco Calcio (F.I.G.C.), la società F.C. Internazionale Milano S.p.A. e il Comitato Olimpico Nazionale Italiano (C.O.N.I.) per l’impugnazione e la riforma del lodo definitivo pronunciato dal Collegio Arbitrale del Tribunale Nazionale di Arbitrato per lo Sport del C.O.N.I. (T.N.A.S.), nel procedimento R.G. n. 1930/2011 TNAS, tra la Juventus Football Club S.p.A., la Federazione Italiana Giuoco Calcio (F.I.G.C.) e la società F.C. Internazionale Milano S.p.A., sottoscritto e depositato in data 15 novembre 2011, prot. n. 2621, con istanza di arbitrato presentata in data 10 agosto 2011, in cui il TNAS si era dichiarato incompetente a decidere in merito al provvedimento di revoca – assunto in data 26 luglio 2006 dal Commissario Straordinario FIGC Guido Rossi per motivi disciplinari – del titolo di Campione d’Italia alla Juventus per il Campionato di calcio di Serie A, s.s. 2005-2006, con corredata assegnazione alla società Internazionale di Milano.

Print Friendly, PDF & Email
© RIPRODUZIONE RISERVATA - La riproduzione, anche parziale, dell’articolo è vietata. I trasgressori saranno perseguibili a norma di legge.

2 Commenti

  1. Che carogne. I rapinatori che gridano “al ladro”. Indegni, che falsano i campionati da sempre (già negli anni trentra, per non andare in “B”) e come disse un loro stesso avvocato nel 2006 (calciopoli) ” dai fatti emersi ci meritiamo la radiazione dal calcio”. Invece sti mafiosi…. Non c’è niente da fare la radice è quella è nel loro dna, infangano da sempre l’Italia e non solo nel calcio, sono la vergogna dello Stivale.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here