Jesus: “Alisson una garanzia. Contro lo Shakhtar faremo la nostra partita” (VIDEO)

0
Foto IPP/Alfonso Cannavacciuolo Genova 26/11/2017 Campionato di Calcio Serie A 2017/2018 Genoa vs Roma nella foto: juan jesus Italy Photo Press - World Copyright

ROMA-TORINO, LE INTERVISTE Tutte le dichiarazioni del giallorosso Juan Jesus in occasione di Roma-Torino.

POST PARTITA

JUAN JESUS A ROMA TV 

La squadra raccolta in campo a fine partita: le emozioni della vittoria e di quello che sarà martedì.
“Oggi abbiamo fatto una buona partita. Il primo tempo è stato così cosi ma abbiamo sofferto insieme. Martedì sarà difficile ma dobbiamo dimostrare la nostra forza.”

Partita diversa rispetto al San Paolo
“Tante squadre vengono qui chiuse ma noi abbiamo cambiato atteggiamento e motore. Abbiamo avuto molte occasioni e le abbiamo sfruttate bene”

Difficoltà nel primo tempo nel leggere le situazioni in verticale del Torino.
“Eravamo lunghi e non riuscivamo ad arrivare dappertutto. Poi il mister ci ha sistemato e siamo riusciti a fare meglio.”

Siete convinti dell’impresa martedì?
“Sicuro, se non abbiamo fiducia in noi stessi non dovremmo entrare in campo. Sarà difficile, entreremo al mille per mille, ci giochiamo una stagione.”

Come collochi la Roma nella corsa Champions?
“Dobbiamo approfittare delle occasioni che abbiamo e dobbiamo sempre fare punti perchè Lazio ed Inter sono vicine. Raggiungeremo più obiettivi possibili.”

Un breve ricordo su Davide Astori.
“Non lo conoscevo personalmente ma alcuni compagni si. E’ una cosa triste, perdiamo un ragazzo bravissimo e questo minuto di silenzio è stato bellissimo perchè il pubblico non ha nemmeno applaudito”

JUAN JESUS A SKY

Chiedeva continuità Di Francesco e c’è stata. Quella difficoltà nel creare occasioni da rete quando le squadra sono chiude è una limitazione?
“Non credo perché purtroppo le squadre che vengono qua vengono sempre a difendere. Abbiamo questa difficoltà nel trovare gli spazi e creare occasioni. Nel secondo tempo abbiamo cambiato atteggiamento e abbiamo fatto benissimo. Dobbiamo ancora migliorare nei primi minuti per dare maggiore tranquillità all’interno della partita”.

Alisson te lo aspettavi così forte?
“Io si, perché conosco quando eravamo piccoli abbiamo giocato insieme e tutti lo dicevano da prima. Suo fratello anche era un portiere ma tutti dicevano che lui sarebbe diventato più forte di suo fratello. Muriel (il fratello ndr) si fece male e il suo posto lo prese Alisson fino a diventare il capitano del Porto Alegre. Non mi stupisco perché lo conoscevo, poi nel calcio conta anche la fiducia e lui ha trovato quella giusta dove tutto va bene. Lavora sodo e lavora sempre, sta dimostrando quanto vale”.

Come sta con la fiducia Schick?
“Schick è giovane ancora e ha bisogno ancora di tempo e pazienza. In allenamento fa cose incredibili, ma ci vuole ancora un po’ di fiducia e continuità. Sicuramente dimostrerà quanto vale”.

Lo Shakhtar è pieno di brasiliani ma secondo me se non segna un gol, prima o poi voi lo fate. Come si gioca contro di loro?
“Loro sono veloci e quindi non dobbiamo dare spazio e profondità. Taison, Bernard, Fred e Marlos sono giocatori veloci, quindi dobbiamo essere compatti. La nostra partita la faremo sicuramente, ma dobbiamo stare attenti perché sarà una gara difficile. Dobbiamo essere concentrati”.

JUAN JESUS A PREMIUM SPORT

“Ronaldo è stato veramente un fenomeno, poteva giocare altri anni. La partita? Abbiamo sofferto nel primo tempo perché non trovavamo le misure, nella ripresa abbiamo trovato benissimo. Ci sta di soffrire ogni tanto, abbiamo vinto a Napoli e oggi abbiamo dimostrato la nostra grandezza con il Torino, ora c’è una partita importantissima, se centriamo il quarto di finale sarà bellissimo. Alisson? Ci dà tante garanzie, io lo conosco da 12 anni, giocavamo insieme da piccolo e sapevo che era forte, grazie a Dio il Brasile ha lui in porta. Mazzarri? L’ho ringraziato mille volte per le occasioni che mi ha dato con l’Inter. Il regalo per mio figlio? Il passaggio del turno martedì, dobbiamo farlo per no”.

Print Friendly, PDF & Email
© RIPRODUZIONE RISERVATA - La riproduzione, anche parziale, dell’articolo è vietata. I trasgressori saranno perseguibili a norma di legge.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here