Inter, Spalletti: “La Roma ha il calendario migliore”

5

INTER SPALLETTI – La corsa alla Champions League è sempre più incerta: due posti per tre squadre racchiuse in 1 punto. Roma e Lazio con il pareggio di ieri restano a quota 61, con i giallorossi al terzo posto per il vantaggio negli scontri diretti, mentre l’Inter resta quinta a 60 punti. Sulla volata per l’Europa che conta è tornato il tecnico dei nerazzurri Luciano Spalletti, alla conferenza stampa di vigilia della sfida con il Cagliari. Queste le sue parole: “Restano sei partite, non so quanti punti dovremo fare, dobbiamo analizzare la situazione partita dopo partita. La Roma? Ha il calendario secondo me quello più abbordabile di tutti. Ha delle partite che se si comparano in classifica, loro forse ce l’hanno più abbordabile. Ora mi aspetto un passo avanti da un punto di vista caratteriale. Bisogna far vedere che il momento è adesso e non lo sarà mai più. La vittoria col Barcellona gli ha dato tantissimo e sono nelle condizioni di giocarsi il proprio futuro, hanno alzato enormemente il livello di confronto o di forza che hanno contro qualsiasi avversario. Poi gli altro forse ci sono arrivati sicuri, ma la Roma ha fatto una bellissima prestazione, ci ha dato a tutti una grande visibilità”. 

Print Friendly, PDF & Email
© RIPRODUZIONE RISERVATA - La riproduzione, anche parziale, dell’articolo è vietata. I trasgressori saranno perseguibili a norma di legge.

5 Commenti

  1. Eri, sei e sempre resterai un mediocre, oltre che un uomo che non vale na lira.
    Se poi per i tuoi estimatori contano pure i trofei russi pe considerà un allenatore vincente, allora me arrendo.

  2. a me spalletti allenatore è piaciuto tanto…meno come attributi da uomo e dialettica inascoltabile…..tutto il contrario di eusebio..che a mio parere rimane un gradino sotto come allenatore…..PER IL MOMENTO….

  3. E infatti Eusebio, con più o meno la squadra che aveva il pelato è uscito subito dalla CL, poi dalla EL ed ha perso per tre volte di fila contro la lazio. Hai proprio ragione.

  4. Noi fatichiamo con le squadre chiuse, le cosidette piccole”. Pero a fine campionato dobbiamo vedere chi ha ancora obiettivi da raggiungere, chi e gia in vacanza o chi ha voglia di onorare il campionato nonostante sia salvo. Ci sono sempre risultati strani alla fine.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here