INDISCREZIONE RN. Luglio mese di cessioni, mercato in entrata bloccato

9

INDISCREZIONE ROMANEWS – Nove acquisti nel solo mese di giugno per la Roma è un vero e proprio record. Come ammesso dallo stesso ds Monchi, dopo l’arrivo di Bianda, il club giallorosso si fermerà per un po’ sul mercato, cercando di fare un punto della situazione. Secondo quanto raccolto dalla redazione di Romanews.eu infatti, nel mese di luglio i movimenti in entrata potrebbero essere totalmente bloccati, cercando di sfoltire la rosa con le cosiddette cessioni di ‘contorno’. Questo scenario, però, potrebbe cambiare nel caso in cui uno tra Manolas ed Alisson dovesse lasciare la capitale.

MANOLAS – “Ho letto i giornali e dell’interessamento del Chelsea, ma io non ho ricevuto telefonate”. Lapidario il direttore sportivo Monchi sul futuro di Kostas Manolas, che nelle scorse settimane avrebbe rifiutato le avanches del club inglese, deciso a restare nella capitale. Non è detta l’ultima parola però: il greco è felice a Roma, ma nel caso in cui un grandissimo club, che partecipa alla Champions League, dovesse bussare alla porta per pagare la clausola rescissoria di 36 milioni, l’ex Olympiakos potrebbe dire addio. Nel caso di una sua cessione, la società giallorossa si muoverebbe immediatamente sul mercato, visto che Bianda viene considerato ancora troppo acerbo per essere una pedina fissa della prima squadra. Da escludere la pista De Ligt: l’Ajax lo valuta oltre 50 milioni di euro e non intende privarsi di un altro suo giovane talento dopo aver già perso Kluivert.

ALISSON – Per quanto riguarda il portiere brasiliano la situazione è ormai chiara da tempo: è l’obiettivo numero uno del Real Madrid che ne vorrebbe fare il pilastro del nuovo corso targato Lopetegui. Dal canto suo, Alisson è convinto che il Real sia la grande occasione della sua carriera, ma la Roma non è disposta a scendere dalla richiesta di 70 milioni di euro. Un quadro più chiaro si avrà alla fine del Mondiale, ma intanto alla finestra resta anche il Chelsea di Abramovich.

Prosperi-Tagliaboschi

Print Friendly, PDF & Email
© RIPRODUZIONE RISERVATA - La riproduzione, anche parziale, dell’articolo è vietata. I trasgressori saranno perseguibili a norma di legge.

9 Commenti

  1. scusate un attimo, tanto per capire…………….meno di qualche ora fa leggo in un articolo di come sia stato merito della moglie di Manolas la decisione di non lasciare Roma, adesso leggo che se arrivasse qualcuno pronto a pagare la clausola, il calciatore potrebbe pensare di andare via……….QUALE DEI 2 ARTICOLI SPARA CA…….TE !!!!!!!!

  2. Sono scettico come te. Evidentemente, Monchi vuole migliorare una Roma che è arrivata terza in Campionato, semifinale di Champions, ottavi Coppa Italia. Si è pure indispettito rispondendo a chi lo critica “La mia storia parla per me”. Ok. Quindi, obiettivo minimo il prossimo anno, seguendo la sua incomprensibile strategia, è: secondi in Campionato, finale di Champions, quarti Coppa Italia. Se sarà addirittura di più, meglio, e io chiederò scusa per la mia incapacità mentale di comprendere il suo genio. Ma qualsiasi cosa di meno, sarò il primo ad insultarlo

    • Ma che discorso è!?
      Non ti è mai capitato di voler fare una cosa e renderti conto alla fine di aver sbagliato!?
      E soprattutto, tutte queste cose le hai dette tu. Magari per la società migliorare significa arrivare terzi, ma più vicini alle prime, ai quarti di Champions e in semifinale di Coppa Italia…
      Poi vabbè, criticare tanto per criticare è una bella cosa, ti scarica da ogni possibilità senza aver fatto il minimo sforzo (nel nostro caso lo sforzo sarebbe di capire), quindi sono d’accordo con te, spariamo alto, così almeno siamo sicuri di poter sparare ad altezza d’uomo a gennaio.
      Roba da matti..

  3. ho dubbi tu sappia leggere dove lo vedi scritto? A tutt’oggi manolas ha rifiutato altre destinazioni e fazio e kolarov sono ancora lí, su allison beh 70 milioni vorrei vede’ te che fai

  4. quanti di questi “esperti” , pronti a insultare un professionista, saranno capaci di far quadrare un bilancio, non dico di una squadra di calcio, ma almeno di casa propria?

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here